CANAVESE - Negli ospedali personale «costretto a lavorare gratis» per non lasciare i pazienti

| «In caso di assenza improvvisa, infermieri e oss, sono costretti a prolungare il proprio orario di lavoro o ad essere richiamati in servizio nel proprio giorno di riposo», denuncia il Nursind. Pronta la replica dell'Asl To4

+ Miei preferiti
CANAVESE - Negli ospedali personale «costretto a lavorare gratis» per non lasciare i pazienti
Da diverso tempo il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, denuncia l'assenza di un piano per la copertura delle assenze improvvise di infermieri e operatori nei reparti articolati sui tre turni dell'Asl To4. Secondo il sindacato la situazione è a rischio per i pazienti. 
 
«In caso di assenza improvvisa causata, ad esempio, da malattia, infermieri e oss, si vedono costretti a prolungare il proprio orario di lavoro, o a vedersi modificare il turno o addirittura ad essere richiamati in servizio nel proprio giorno di riposo - dice Giuseppe Summa, segretario del Nursind Torino - considerato l'elevato carico assistenziale e le difficili condizioni di lavoro alle quali il personale oggi è sottoposto, oltre a chiedere a gran voce assunzioni e a denunciare irregolarità alle autorità competenti, come sindacato abbiamo chiesto all'azienda su base volontaria e nel rispetto in materia di orario di lavoro, di poter almeno remunerare i dipendenti investiti da tale disagio».
 
Secondo il sindacato «la continuità assistenziale viene garantita solo grazie al buon senso del personale, che spinto da una responsabilità etica (più di quanto ne abbia l'Asl To4) nei confronti dei cittadini, accetta di mettersi a disposizione a titolo gratuito anche quando non dovrebbe. Pertanto come sindacato, chiediamo che l'azienda non faccia ricadere tale incombenza tutta sulle spalle dei lavoratori, spesso spinti da un ricatto morale tipicamente diffuso negli ambienti dove si lavora a contattatto con la salute  dei cittadini». 
 
A giugno del 2017, l'Asl To4 aveva convocato un incontro per discutere dell'argomento come richiesto dal Nursind, ma dopo quella data il tutto si è arenato. Il sindacato aveva chiesto di utilizzare risorse economiche differenti (ex-prestazioni aggiuntive) che non richiedessero il vincolo della sottoscrizione di un accordo con le organizzazioni sindacali ma nulla è cambiato. «Restiamo sbalorditi - aggiunge Summa - di come una proposta utile sia per i lavoratori che per l'azienda e cittadini, possa essere ignorata. Qualora non dovessero tenere conto delle nostre richieste, consegneremo un modulo a tutti i dipendenti, con il quale si diffiderà l'azienda ad utilizzare il numero di cellulare personale al di fuori dell'orario di lavoro. Forse solo mettendo a rischio la continuità assistenziale, l'azienda sarà obbligata ad assumersi i propri oneri».
 
Pronta la replica dell'Asl To4: «In questo periodo di elezioni delle Rsu, l'azienda si è data come regola quella di non intervenire, pubblicamente, con commenti in relazione alle iniziative delle sigle sindacali in competizione. Sul tema specifico si ritiene però necessario, con molto rispetto, precisare quanto segue. La maggior parte delle assenze è sostituita con personale gestito direttamente dagli uffici gestione professioni sanitarie. Nei casi in cui sia necessario attivare altre modalità, il personale è in servizio ed è quindi retribuito anche con straordinario. Il progetto proposto è tuttora al vaglio di tutte le Organizzazioni Sindacali poiché riguarda l'utilizzo di fondi. Le prestazioni aggiuntive sono state autorizzate dalla Direzione Generale per il periodo di iperafflusso e per altre situazioni di momentanea emergenza.
 
Le attività di cui sopra sono svolte dagli uffici a ciò dedicati con il mandato di rispettare il benessere psico/fisico degli infermieri, il rispetto della normativa sull'orario di lavoro, peraltro oggetto di nuove specifiche disposizioni nell'ambito del contratto collettivo nazionale del comparto stipulato nei giorni scorsi a livello nazionale, e questo per garantire il maggior grado possibile di qualità dei servizi ai cittadini».
Cronaca
LAVORO - A Brandizzo ha aperto il nuovo centro di Amazon - VIDEO
LAVORO - A Brandizzo ha aperto il nuovo centro di Amazon - VIDEO
Da ieri mattina č pienamente operativo il nuovissimo centro di smistamento di Amazon, aperto da circa tre settimane
MONTANARO - Troppi batteri nell'acqua: a scuola solo bottigliette
MONTANARO - Troppi batteri nell
Secondo le analisi Asl, nell'acqua dei rubinetti sono stati trovati dei valori di batteri leggermente superiori al consentito
CUORGNE' - Pensionato sprint coltiva marijuana nel suo terreno
CUORGNE
I carabinieri hanno scoperto cinque piante di cannabis e 250 grammi di foglie di marijuana gią essiccate. 65enne denunciato
IVREA - Violenza sessuale in classe: maestro elementare assolto
IVREA - Violenza sessuale in classe: maestro elementare assolto
Per il collegio giudicante non erano sufficienti le prove dell'accusa che aveva chiesto una condanna a 4 anni di reclusione
LOMBARDORE-LEINI - Lavori sulla 460: code e disagi per il semaforo
LOMBARDORE-LEINI - Lavori sulla 460: code e disagi per il semaforo
«I lavori dureranno pochi giorni senza necessitą di chiudere la strada al traffico», conferma il consigliere Antonino Iaria
CHIVASSO - Anziana con fratture in casa di riposo: indagano i Nas
CHIVASSO - Anziana con fratture in casa di riposo: indagano i Nas
Secondo il referto dei medici dell'ospedale di Chivasso le ferite potrebbero essere state causate da un evento traumatico
RIVAROSSA - Navigatore tradisce l'autista: camion incastrato - FOTO
RIVAROSSA - Navigatore tradisce l
Ennesimo problema con un mezzo pesante proprio in centro al paese. La polizia municipale ha dovuto chiudere la strada
CASTELLAMONTE - Ladri golosi rubano 30 chili di Parmigiano e Grana Padano: presi dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Ladri golosi rubano 30 chili di Parmigiano e Grana Padano: presi dai carabinieri
Tre persone nei guai per furto aggravato. A bordo della loro utilitaria i militari dell'Arma hanno recuperato Parmigiano Reggiano e Grana Padano, in parte rubati a Moncrivello e in parte al Bennet di Castellamonte
SPARONE - Record di pioggia nella notte di domenica - VIDEO
SPARONE - Record di pioggia nella notte di domenica - VIDEO
Ancora ieri erano in corso le operazioni di ripristino di strade e cantine allagate a seguito del pesante nubifragio
FRASSINETTO - Scossa di terremoto alle 7.03: nessun danno in zona
FRASSINETTO - Scossa di terremoto alle 7.03: nessun danno in zona
Lieve scossa di terremoto, questa mattina poco dopo le sette, in Canavese, tra la Val Verdassa e la Valle Soana
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore