CANAVESE - Nuovi avvistamenti di lupi anche vicino alle case: sale la preoccupazione nelle valli

| Gli avvistamenti sono stati registrati a Pezzetto, Tressi e Montelavecchia, tra i Comuni di Ronco Canavese e Valprato Soana. Nella stessa zona in cui anche i guardaparco del Gran Paradiso hanno certificato la presenza di un nucleo di lupi

+ Miei preferiti
CANAVESE - Nuovi avvistamenti di lupi anche vicino alle case: sale la preoccupazione nelle valli
A passeggio tra le case delle borgate nel vallone di Forzo o vicino ai corsi d'acqua della Valle Soana. I lupi ormai presenti da anni nel versante piemontese del Parco nazionale del Gran Paradiso non sembrano particolarmente intimoriti dalla presenza di villeggianti, residenti e turisti tanto che, nelle ultime due settimane, si sono moltiplicati gli avvisamenti su e giù per le valli di montagna del Canavese. Nessun allarme, ovviamente, ma la presenza dei lupi ha comunque destato qualche timore tra le persone, dal momento che i canidi non hanno esitato ad avvicinarsi alle abitazioni. Più per curiosità, forse, che per una vera e propria ricerca di cibo.
 
Gli avvistamenti sono stati registrati a Pezzetto, Tressi e Montelavecchia, tra i Comuni di Ronco Canavese e Valprato Soana. Nella stessa zona in cui anche i guardaparco del Gran Paradiso hanno certificato due anni fa la presenza di un nucleo di lupi. Nucleo che, probabilmente, si è allargato nel corso del tempo. Non è escluso che, al momento, siano più di una dozzina i lupi «stanziali» sulle montagne della Valle Soana. Il predatore è comunque un animale schivo: difficilmente si avvicina all'uomo e ancor più difficilmente lo fa con intenti aggressivi. 
 
«E' un animale essenzialmente carnivoro e le sue prede di elezione sono i grandi ungulati selvatici - spiegano dal Parco nazionale del Gran Paradiso - in particolari situazioni l'attenzione del predatore si sposta verso gli animali domestici e verso fonti alimentari alternative e non abituali o, perlomeno, solitamente di secondaria importanza quali piccoli mammiferi selvatici, cani, gatti, insetti, vegetali e rifiuti». Non sono rari gli attacchi alle pecore lasciate al pascolo in quota. Circostanza che, come prevedono le normative, ha portato l'ente Parco, l'anno scorso, a diversi risarcimenti per gli allevatori danneggiati. 
Cronaca
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», così ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», così ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
L'episodio sabato poco prima delle dieci del mattino. Il titolare di un negozio in via San Marco ha chiesto l'intervento dei vigili per un diverbio nei pressi del suo negozio. Protagonisti un 23enne marocchino e un richiedente asilo
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
Gli idioti di turno hanno devastato numerose fioriere posizionate dai commercianti sui marciapiedi per abbellire la via
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l'ufficio mobile dei vigili
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l
In tre anni la polizia municipale ha quasi completamente rinnovato il parco mezzi. Nel furgone anche un defibrillatore
AGLIE' - Carluvà d'Ajè: il 27 la presentazione dei Conti di San Martino
AGLIE
Domenica 3 febbraio alle 14.30 i Pifferi di Arnad apriranno la grande sfilata allegorica con la partecipazione dei Conti
SALASSA - «Carluvà 'd Salasa» 2019, sarà ospite Ivana Spagna
SALASSA - «Carluvà
Appuntamento dall'otto febbraio al Bocciodromo. Sfilate dei carri nelle vie del paese sabato 16, in notturna, e domenica 17
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d'Italia di ciclismo
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d
Il 29 gennaio sarà la date del primo grande appuntamento che vedrà coinvolte tutte le città di tappa dell'edizione 2019 del Giro d'Italia. In quell'occasione tutti i Comuni che ospiteranno una tappa illumineranno di rosa un simbolo
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforè, preso dopo una settimana di fuga
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforè, preso dopo una settimana di fuga
Il 24enne è stato fermato a Moncalieri dai carabinieri della Falchera, dopo una settimana di fuga. Interrogato dal procuratore d'Ivrea, Ferrando, alla fine ha confessato. Si era stancato dell'atteggiamento del padre dell'ex fidanzata
CIRIE' - Per sfuggire all'arresto investe con la bici un carabiniere
CIRIE
Un uomo di 39 anni è stato arrestato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnè e di Ivrea
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore