CANAVESE - Ospedali con personale ridotto all'osso, allarme del Nursind: «Con l'inverno si rischia il black-out»

| «I 10 milioni di euro che la vecchia Giunta Regionale ha tagliato sono finiti ad altre aziende, ma come sindacato continueremo a chiedere che quei soldi vengano destinati all'Asl To4. Vogliamo risposte dall'assessore regionale Icardi»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Ospedali con personale ridotto allosso, allarme del Nursind: «Con linverno si rischia il black-out»
Il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, torna nuovamente sul delicato argomento delle assunzioni che starebbe mettendo a dura prova numerosi servizi dell'Asl To4. «Da alcuni mesi - dichiara Giuseppe Summa, segretario territoriale del Nursind Torino – abbiamo la netta sensazione che le procedure di assunzione abbiano avuto una brusca frenata. E non parliamo di assunzioni extra, ma di quelle ordinarie riferite al normale turn-over di personale che cessa per pensionamento o trasferimenti. Alla data odierna nonostante le rassicurazioni dei vertici aziendali, numerosi sono i servizi in sofferenza che attendono risposte urgenti e in pole position troviamo la Medicina di Ivrea dove addirittura tutto il personale ormai esausto, ha presentato domanda di trasferimento presso altri servizi».

Secondo i dati del Nursind, a Lanzo e Ciriè si evidenziano carenze nel dipartimento medico, a Cuorgnè in pronto soccorso, a Chivasso importanti criticità in ortopedia e ancora ad Ivrea grosse difficoltà si registrano in dialisi, rianimazione e sala operatoria. «Che la copertura del solo turnover non fosse più sufficiente a garantire i servizi minimi era palese e infatti da diverso tempo si reclamano assunzioni, ma oggi siamo arrivati all'assurdo di non avere certezze sullo stesso turnover, mettendo in ginocchio tutti i servizi. Nell'ultimo periodo - prosegue Summa - l'azienda ha dichiarato di aver iniziato un'attenta analisi relativa al tasso di occupazione dei posti letto e del numero di personale presente in turno, ma sono dati che non rispecchiano il reale carico di lavoro, poiché non tengono conto di altri numerosi fattori e variabili fondamentali».

Il sindacato segnala operatori che hanno lavorato anche sedici ore e il personale è spesso costretto a rinunciare al proprio riposo o a doversi trovare in turno con unità in meno. «Senza la garanzia di sostituzione almeno del turn-over e con l'avvicinarsi del sovraffollamento legato al periodo invernale, di questo passo si rischierà il black-out. L'Asl To4  viene trattata come la cenerentola piemontese e i dipendenti sono stufi di dover pagare colpe che non hanno. I 10 milioni di euro di assunzioni che la vecchia Giunta Regionale ha tagliato sono finiti ad altre aziende, ma come sindacato continueremo a chiedere che quei soldi vengano destinati all'Asl To4 e su questo vogliamo risposte dall'assessore regionale Icardi».

Per Summa non ci sono dubbi: «Si assuma subito o si abbia il coraggio di chiudere i servizi, perché non è più pensabile spremere il personale come limoni. In caso contrario inizieremo una serie di azioni e proteste, informando la cittadinanza del rischio che corre: è giusto che si sappia che meno personale significa meno salute».

Cronaca
VOLPIANO - Luigi Lia esce di casa e sparisce: mistero da due mesi
VOLPIANO - Luigi Lia esce di casa e sparisce: mistero da due mesi
Lo scorso 20 agosto il volpianese è escito di casa per una passeggiata e la solita partita con gli amici ma non è più rientrato
RONCO CANAVESE - Anziana si lancia da una finestra e muore
RONCO CANAVESE - Anziana si lancia da una finestra e muore
La pensionata era ospite di una camera singola nella casa di riposo del paese. Indagini di carabinieri e procura in corso
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente tra Ivrea e Quincinetto: ferito un ragazzino di dodici anni - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente tra Ivrea e Quincinetto: ferito un ragazzino di dodici anni - FOTO
Sul posto, per estrarre il 12enne dalle lamiere dell'auto ribaltata, sono intervenuti i vigili del fuoco di Ivrea. Accertamenti in corso sulla dinamica del sinistro da parte della polizia stradale di Settimo. L'auto è finita ruote all'aria
MUORE A 23 ANNI SULLA 460 - Canavese in lutto, il papà: «Ora è in una nuova dimensione dove spero completerà i suoi sogni»
MUORE A 23 ANNI SULLA 460 - Canavese in lutto, il papà: «Ora è in una nuova dimensione dove spero completerà i suoi sogni»
Il Canavese è di nuovo in lutto per due vittime della strada. Denise Puglia, 23 anni di Alice Superiore (Val di Chy) e Angelo Raffaele Torchia, 52 anni di Rivarolo Canavese. In queste ore i social si sono riempiti di messaggi di cordoglio
BOSCONERO - Giobbe Covatta in scena sabato prossimo per la rassegna Dissimilis
BOSCONERO - Giobbe Covatta in scena sabato prossimo per la rassegna Dissimilis
Sarà un grande protagonista della comicità ad aprire, sabato 26 ottobre, la terza edizione della rassegna Dissimilis al Teatro di Bosconero
CUORGNE' - Porte aperte all'Accademia Filarmonica dei Concordi
CUORGNE
Sarà anche l'occasione buona per incontrare alcuni docenti dei corsi musicali che l'Accademia organizza da parecchi anni
CASELLE - Doppia rapina: un 25enne arrestato dai carabinieri
CASELLE - Doppia rapina: un 25enne arrestato dai carabinieri
In tutti e due i casi le telecamere di videosorveglianza sono riuscite a riprendere il giovane fornendo ausilio ai militari dell'Arma
IVREA - Carcerato tenta di impiccarsi: lo salva la polizia penitenziaria
IVREA - Carcerato tenta di impiccarsi: lo salva la polizia penitenziaria
Protagonista del drammatico gesto un detenuto italiano, trentacinquenne, in carcere per omicidio, condannato all'ergastolo
VISCHE-MAZZE' - Banda fa saltare in aria due bancomat - VIDEO
VISCHE-MAZZE
Ne è scaturito un lungo inseguimento con i carabinieri che si è concluso sull'autostrada Torino-Milano all'altezza di Rondissone
DUE MORTI SULLA 460 A LEINI - Le vittime sono una ragazza di 23 anni di Alice Superiore e un uomo di Rivarolo Canavese - FOTO e VIDEO
DUE MORTI SULLA 460 A LEINI - Le vittime sono una ragazza di 23 anni di Alice Superiore e un uomo di Rivarolo Canavese - FOTO e VIDEO
E' di due morti e quattro feriti il drammatico bilancio dello scontro avvenuto oggi, intorno alle 15.30, sulla ex statale 460 del Gran Paradiso. Tra gli svincoli di Leini si sono scontrate una Fiat 500, un'Alfa Romeo 156 e una Passat
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore