CANAVESE - Pubblicati su riviste scientifiche due lavori dell'Asl To4

| Il primo ha trovato spazio sulla rivista scientifica «Medical Oncology». Il secondo sul «British Journal of Radiology»

+ Miei preferiti
CANAVESE - Pubblicati su riviste scientifiche due lavori dellAsl To4
Sono stati pubblicati in importanti riviste scientifiche due lavori, uno della Radioterapia dell’Asl To4 e uno frutto della collaborazione tra la Radioterapia e altre strutture operative della stessa Azienda.

Il primo lavoro, pubblicato nella rivista scientifica “Medical Oncology”, è relativo alla radioterapia ipofrazionata nel tumore della mammella. Lo studio riporta i risultati a dieci anni del frazionamento di dose adottato presso la Radioterapia dell’ASL TO4 nelle pazienti affette da tumore della mammella in stadio iniziale. Tale trattamento prevede 20 sedute rispetto alle 30 previste dalla radioterapia standard, con impatto positivo sia per quanto riguarda il controllo della malattia sia per la bassa tossicità riscontrata e sia per l’ottimizzazione socio economica dovuta al numero di accessi ridotti da parte delle utenti. Il tutto si riflette favorevolmente sulla qualità di vita delle pazienti ma anche sulle liste di attesa presso la Radioterapia, a parità di risultati clinici, come si evince dal lavoro pubblicato.

Il secondo lavoro riguarda il neuroblastoma olfattivo ed è stato pubblicato nel “British Journal of Radiology”. Come autori, oltre allo staff della Radioterapia e della Fisica Sanitaria dell’ASL TO4, dirette rispettivamente dai dottori Maria Rosa La Porta e Piero Ossola, il lavoro ha visto coinvolti anche l'Oncologia e l'Otorinolaringoiatria della stessa Azienda, dirette rispettivamente dai dottori Giorgio Vellani e Libero Tubino, e la Radioterapia dell'Università di Torino nella persona del dottor Pierfrancesco Franco. ll neuroblastoma olfattivo è un tumore raro del neuroepitelio olfattivo, presente nella parte posteriore della cavità nasale, caratterizzato da una crescita lenta e da bassa incidenza di recidive locali. La letteratura recente ha dimostrato che la resezione endoscopica seguita da radioterapia adiuvante si correla con migliori risultati. Il lavoro pubblicato descrive il caso clinico di neuroblastoma olfattivo del seno nasale destro in un uomo di 34 anni.

Questo paziente è stato trattato con resezione endoscopica e radioterapia a fasci esterni a intensità modulata a livello del seno nasale destro. Dopo due anni di controlli periodici e programmati, il paziente è libero da recidiva senza alcun effetto collaterale. La conclusione dello studio è che, in tali pazienti, la strategia di trattamento comprendente la resezione endoscopica seguita da radioterapia può essere efficace e fattibile e dovrebbe essere considerata lo standard terapeutico. Il lavoro pubblicato ha suscitato interesse tanto da essere selezionato come caso clinico della settimana nella piattaforma web della rivista.

«Questi lavori - riferisce il direttore generale dell’Asl To4, Lorenzo Ardissone - dimostrano l’attenzione e l’impegno per garantire efficacia del trattamento unita alla salvaguardia della qualità della vita delle persone assistite e l’importanza della sinergia e del lavoro di rete tra le strutture operative aziendali per assicurare il miglior risultato clinico possibile».

Dove è successo
Cronaca
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
Inizieranno nei prossimi giorni le operazioni della Città metropolitana di Torino per lo sgombero neve sulla provinciale che da Ceresole Reale porta direttamente al Colle del Nivolet, nel cuore del Parco nazionale del Gran Paradiso
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
La Città metropolitana ha fatto sapere oggi che i lavori, avviati a fine aprile, si sono bloccati e sono ancora fermi
CHIVASSO - Provoca un incidente e scappa, poi si costituisce ai vigili
CHIVASSO - Provoca un incidente e scappa, poi si costituisce ai vigili
E' stato denunciato per omissione di soccorso il 28enne che oggi, verso le 13, ha provocato un incidente all'uscita della A4
OMICIDIO ROSBOCH - Chiesti sedici anni di carcere per Caterina Abbattista - VIDEO
OMICIDIO ROSBOCH - Chiesti sedici anni di carcere per Caterina Abbattista - VIDEO
Il figlio 24enne è già stato condannato col rito abbreviato a trent'anni di carcere. Il complice Roberto Obert, sempre col rito abbreviato, a diciannove anni di reclusione. La prossima settimana parleranno le difese
LOMBARDORE - Auto nella scarpata, caos sulla provinciale 267
LOMBARDORE - Auto nella scarpata, caos sulla provinciale 267
Secondo la ricostruzione, il conducente della Mg cabrio è finito nel canale per evitare l'impatto con un'altra vettura
BUSANO - Incidente nella zona industriale: una donna contusa
BUSANO - Incidente nella zona industriale: una donna contusa
Nell'incidente, per fortuna, non sono rimasti coinvolti altri veicoli
MAPPANO - Il Mercatone Uno passa a Shernon Holding e Cosmo
MAPPANO - Il Mercatone Uno passa a Shernon Holding e Cosmo
L'esito della procedura consentirà la continuità aziendale e la salvaguardia di 2000 posti di lavoro in tutta Italia
CASTELLAMONTE - Incidente mortale, la vittima era un operaio di 48 anni - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Incidente mortale, la vittima era un operaio di 48 anni - FOTO e VIDEO
Era un operaio di 48 anni residente a Castellamonte, originario della Costa d'Avorio, l'uomo che questa sera ha perso la vita in un tragico incidente tra Ozegna e Castellamonte. Si è scontrato con un tir condotto da un camionista di Rivalta
CASTELLAMONTE-OZEGNA - Incidente mortale sulla provinciale: auto contro tir - FOTO E VIDEO
CASTELLAMONTE-OZEGNA - Incidente mortale sulla provinciale: auto contro tir - FOTO E VIDEO
Ancora una tragedia sulle strade del Canavese. Un uomo è morto nello scontro frontale tra una Skoda Fabia e un tir. La dinamica è al vaglio dei carabinieri del nucleo radiomobile di Ivrea. Inutili tutti i soccorsi
FORNO CANAVESE - Due incidenti nello stesso punto: due ragazzi di Pont elitrasportati in ospedale
FORNO CANAVESE - Due incidenti nello stesso punto: due ragazzi di Pont elitrasportati in ospedale
Due incidenti in poche ore nello stesso punto della provinciale Rivara-Forno. Il più recente oggi pomeriggio nel rettilineo della frazione Crosi di Forno. Una Fiat Bravo, con a bordo due giovani, si è schiantata contro un palo di cemento
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore