CANAVESE - Rientrati da Tunisi tutti i turisti. Grande folla ai funerali delle vittime

| I venticinque della Fidas di Aglič sono tornati ieri pomeriggio. Oggi a Torino, invece, le esequie di Antonella Sesino e Orazio Conte

+ Miei preferiti
CANAVESE - Rientrati da Tunisi tutti i turisti. Grande folla ai funerali delle vittime
Accolti da uno striscione di benvenuto e da tutti i parenti schierati, domenica pomeriggio ad Agliè sono tornati i venticinque canavesani scampati per caso alla tragedia del museo del Bardo di Tunisi. Sono stati giorni d'inferno come hanno ripetuto a parenti e amici appena scesi dal pullman che, da Genova, li ha riportati in Canavese. Ad attenderli ad Agliè c'era anche il sindaco Marco Succio. «Saremmo dovuti entrare al museo nel pomeriggio - hanno confermato i turisti appartenenti al gruppo alladiese della Fidas, i donatori di sangue - eravamo già per strada quando l'autista ha ricevuto una telefonata e la guida ci ha detto che la visita al Bardo era annullata. In quel momento hanno cominciato a volteggiare gli elicotteri e il bus, ogni duecento metri, veniva fermato da uomini in divisa e armati fino ai denti».
 
Una serie di coincidenze, insomma, ha evitato che gli alladiesi si recassero al Bardo di primo mattino. In tal caso sarebbero rimasti all'interno del museo nel corso della strage. «Quando si è diffusa la notizia - hanno raccontato i canavesani appena rientrati - abbiamo iniziato a ricevere messaggi sul cellulare da parte di parenti e amici. Ci chiedevano le nostre condizioni di salute. Nemmeno noi sapevamo che cosa era appena successo all'interno del museo».
 
Intanto oggi a Torino si sono svolti i funerali di Antonella Sesino e Orazio Conte, due delle quattro vittime piemontesi dell'attentato. Orazio Conte lavorava a Ivrea: i colleghi hanno partecipato in massa alle esequie nella basilica della Consolata. «In queste circostanze di grave lutto e dolore ci accorgiamo quanto le parole di conforto e di solidarietà e viva partecipazione sono ben povera cosa di fronte alla profonda sofferenza - ha detto l'arcivescovo Cesare Nosiglia nel corso della cerimonia funebre - solo la preghiera, il silenzio e l’ascolto della Parola di Dio può infondere speranza».
 
Nosiglia ha poi lanciato un appello: «La strage degli innocenti che si è rinnovata in questi giorni scuota la coscienza di ogni uomo di buona volontà e ci renda tutti più consapevoli che chi si serve della violenza e sceglie la via del sangue aggredendo cittadini inermi non avrà mai la vittoria». Nel corso del funerale ha preso la parola anche Aldo Turati, capoufficio e collega di Orazio Conte alla Asic di Ivrea: «Era un grande lavoratore e una gran brava persona».
Cronaca
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
Una ragazza di 21 anni fermata dai carabinieri dopo il tentato furto di cosmetici all'interno del Carrefour Market
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
Ieri mattina, su indicazione della procura di Ivrea, i militari dell'Arma hanno sequestrato undici immobili, auto, negozi e terreni a Leini, San Carlo Canavese e Villanova Canavese. Tutte proprietŕ di alcune famiglie di sinti piemontesi
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
Offerte di lavoro per Addetti ipermercato, Allievi/e Direttori, Cassiere/i, Apprendisti, Giovani 16-23 anni, Farmacisti, Macellai a Torino e provincia
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
Questa mattina il Gip del tribunale di Ivrea, pur convalidando l'arresto, non ha disposto alcuna misura restrittiva per il ragazzo
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso č irta di rifiuti - FOTO
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso č irta di rifiuti - FOTO
Tra Leini e Lombarodre la strada che porta al Gran Paradiso č costellata di piazzole che molti hanno scambiato per discariche
CANAVESE - Incidenti a raffica nella notte ad Aglič, Pont e Salassa: feriti due giovani di Rivarolo
CANAVESE - Incidenti a raffica nella notte ad Aglič, Pont e Salassa: feriti due giovani di Rivarolo
Sulle dinamiche degli schianti sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Ivrea. L'incidente piů grave a Pont Canavese, in frazione Doblazio. Abbattuto anche un palo dell'illuminazione pubblica
TRUFFE AGLI ANZIANI - Ecco l'auto utilizzata dai ladri per raggirare i pensionati - FOTO
TRUFFE AGLI ANZIANI - Ecco l
Potrebbero aver agito in tantissimi Comuni del Canavese, della provincia e anche a Torino i malviventi intercettati ieri mattina a Caselle dopo l'ennesima truffa ai danni di un'anziana. Uno di loro č stato arrestato
CANAVESANA - Treni obsoleti e nessun rispetto per i passeggeri
CANAVESANA - Treni obsoleti e nessun rispetto per i passeggeri
Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un pendolare della ferrovia Canavesana. Lettera che riassume mesi di disagi
IVREA - Cgil, Cisl e Uil contro l'Asl To4 sulla questione sicurezza
IVREA - Cgil, Cisl e Uil contro l
Solo qualche giorno fa un'altra aggressione č stata registrata nel Presidio Ospedaliero di Chivasso. Allarme tra i dipendenti
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
BORGOMASINO - Rubano 200 mila euro di materiale sportivo: due arresti
Operazione coordinata dalla procura di Aosta per un ingente furto in un negozio. In manette due fratelli di Borgomasino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore