CANAVESE - Sabato torna la Colletta Alimentare per aiutare i bisognosi

| Decine i punti vendita in Canavese dove sarà possibile donare per i poveri grazie ai volontari di numerose associazioni

+ Miei preferiti
CANAVESE - Sabato torna la Colletta Alimentare per aiutare i bisognosi
La storia del Banco Alimentare e della Colletta sono innanzitutto la storia di tante persone. Da quando nel 1989 è nata la Fondazione del Banco Alimentare Onlus, queste singole, uniche storie hanno scritto giorno dopo giorno una “storia” sempre più grande, di condivisione, di soddisfazioni e di fatica, soprattutto di risposta al bisogno di chi è nel bisogno. Sono passati quasi trent’anni da quel momento, eppure l’impegno di queste storie, di questi 1800 volontari che, coordinati dal personale dipendente, svolgono quotidianamente il proprio compito non è sufficiente, c’è bisogno dell’aiuto di tutti.

Come? Grazie alla Colletta che da 22 anni, l’ultimo sabato di novembre, aiuta chi ha bisogno. E’ il motto della Colletta: Condividere il bisogno per condividere il senso della vita. Così anche quest’anno, sabato 24 novembre, avrà luogo la #Colletta18. E’ tutto semplice: si acquistano beni alimentari a lunga conservazione (ad esempio tonno, legumi, pelati, alimenti per l’infanzia, olio, biscotti) e si donano ai volontari, che sono quasi 150.000, all’uscita dei supermercati. Quali? Tantissimi, oltre 13.000 punti vendita in tutta Italia. Quasi tutte le principali catene di supermercati ed ipermercati partecipano. Il Canavese, come tutto il Piemonte non è da meno.

L’anno scorso nella nostra regione, in oltre 1200 supermercati sono state raccolte 770 tonnellate di alimenti. Tutto questo grazie alla generosità di 700mila piemontesi. A livello nazionale le tonnellate sono state 8.200. Nel 2018 si può fare di più. Serve il sostegno di tutti! E chi non può andare al supermercato può contribuire direttamente alla colletta tramite il numero telefonico solidale 45582. Per conoscere dove viene svolta la colletta basta consultare il sito www.collettaalimentare.it.

Un modo semplice per aiutare chi ha bisogno, seguendo l’invito di papa Francesco pronunciato per l’appena trascorsa Giornata Mondiale per i Poveri: «Che cosa esprime il grido del povero se non la sua sofferenza e solitudine, la sua delusione e speranza? La risposta è una partecipazione piena d’amore alla condizione del povero. Probabilmente, è come una goccia d’acqua nel deserto della povertà; e tuttavia può essere un segno di condivisione per quanti sono nel bisogno, per sentire la presenza attiva di un fratello o di una sorella. Non è un atto di delega ciò di cui i poveri hanno bisogno, ma il coinvolgimento personale di quanti ascoltano il loro grido. Il grido del povero è anche un grido di speranza con cui manifesta la certezza di essere liberato». (P.R.)

Cronaca
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
Gli chef stellati Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci si sono presentati al pubblico con due ricette inedite
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
Nell'area montana è stato concretizzato uno dei progetti di infermieristica di comunità e di ostetricia di continuità
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
Prestigioso appuntamento venerdì 21 giugno alle 21.30 in Piazza Carignano a Torino
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
I velivoli, dotati anche di fotocamera a luce residua e termocamera, potranno essere utilizzati anche nelle ore notturne
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
Nel corso della serata verrà inoltre proiettato il video musicale ideato e fatto realizzare dal presidente del Lion's Club Alto Canavese Giovanni Tocci, a ricordo di Alessio Chiarovano
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d'urgenza in ospedale
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d
E' fuori pericolo il piccolo che domenica, giocando nel cortile di casa, si è infilzato con un forchettone da grigliata. Cadendo, il bimbo è rimasto ferito ad una coscia. Per fortuna l'attrezzo non ha lesionato i principali vasi sanguigni
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
La Corte d'Appello Milano ha assolto con formula piena, perchè il fatto non sussiste, gli editori Gianluigi Viganò, Mauro Albani e Ludovico Maria Gilberti
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
La Società è nata intorno agli anni 1890-1898 e, successivamente, l'edifico originario è stato ampliato
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
I dati sull'inserimento lavorativo degli allievi in uscita dai corsi del comparto industriale del Ciac di Valperga, anche dell'ultimo anno formativo, sono estremamente positivi
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
Ancora atti vandalici nel centro storico di Chiaverano. Ora il Comune dice basta: «Se dovesse ricapitare, scatteranno le denunce». I danni, anche questa volta, nella zona della chiesa parrocchiale e del Parco della Rimembranza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore