CANAVESE - Sabato torna la Colletta alimentare per dare una mano ai poveri

| Il gesto è semplice: i volontari distribuiranno nei punti vendita aderenti un sacchetto giallo che i clienti potranno riempire

+ Miei preferiti
CANAVESE - Sabato torna la Colletta alimentare per dare una mano ai poveri
E’ appena trascorsa la prima giornata mondiale dei Poveri, indetta da Papa Francesco il 13 novembre scorso. E adesso? Cosa possiamo fare noi, con la nostra difficoltà ad arrivare a fine mese, a volta con un lavoro precario, con figli che - pur cercando – non riescono a trovare un’occupazione che gli permetta de mettere su famiglia, di far crescere figli che abbassino l’età media così alta del nostro paese? Cosa possiamo fare noi di fronte ad un cambiamento epocale come quello dei nostri giorni? Sono domande vere, impellenti, alle quali ci sembra difficile trovare una risposta se non nascondendosi dietro a luoghi comuni.

Marco Paravano, coordinatore locale per il Canavese Occidentale del Banco Alimentare ha chiamato intorno a sé un folto gruppo di amici, oltre 200, appartenenti a varie associazioni: gli alpini dell’ANA e di altri sodalizi d’arma, i volontari della san Vincenzo e della Caritas, i tecnici delle locali sezioni della Protezione civile e dei radioamatori, i supporter dei comitati locali della Croce Rossa, gruppi scout, i giovani delle Parrocchie, di Comunione e Liberazione e di moltissime scuole, per dare una risposta semplice ed efficace all’appello.

Come Marco, altri decine di coordinatori locali in Piemonte ed altri centinaia nelle altre regioni si sono attivati per dare concretezza al più grande gesto di volontariato in Italia. Infatti, anche quest’anno avrà luogo il prossimo sabato 25 novembre la Gionata Nazionale della Colletta Alimentare. Per la ventunesima volta in tantissimi supermercati del canavese e di tutta Italia si avrà la possibilità di donare parte della propria spesa alla Fondazione Banco Alimentare che a sua volta sosterrà migliaia di enti che assistono quotidianamente i poveri delle nostre città, poveri che aumentano ogni giorno.

Il gesto è semplicissimo: i volontari distribuiranno all’ingresso dei punti vendita aderenti un sacchetto giallo che i clienti riempiranno all’uscita dopo le casse con alimenti a lunga conservazione (pelati, legumi, olio, scatolame, alimenti per l’infanzia) e che lo doneranno ai volontari che incontreranno. Tutti gli alimenti verranno poi inscatolati per essere raccolti alla fine della giornata presso alcuni centri locali come Ivrea o presso il magazzino centrale per la Provincia di Torino a Moncalieri. Analogamente avverrà nel resto del territorio nazionale.

Ecco i numeri dello scorso anno: 8.500 tonnellate di alimenti a lunga conservazione raccolti, 12.000 tra supermercati e punti vendita minori, 140.000 volontari, oltre cinque milioni di donatori. Numeri imponenti, ma anche nel suo piccolo il Canavese non ha scherzato. Nel solo triangolo Cuorgnè, Castellamonte e Rivarolo sono stati raccolti quasi 130 quintali di alimenti. Quindi sabato 25, tutti a fare la spesa per chi ne ha bisogno, condividendo i bisogni per condividere il senso della vita. (P.R)

Galleria fotografica
CANAVESE - Sabato torna la Colletta alimentare per dare una mano ai poveri - immagine 1
CANAVESE - Sabato torna la Colletta alimentare per dare una mano ai poveri - immagine 2
Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - La Federal Mogul passa sotto il controllo dell'americana Tenneco
CUORGNE
La storica azienda, che ha tra i suoi 130 stabilimenti anche quello di Cuorgnè, di fronte all'ex manifattura, diventerà una controllata della multinazionale statunitense del settore automotive. La Fiom Cgil chiede subito un incontro
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
«Il nostro - spiega il capogruppo Roberto Gallo - è un riconoscimento per i tanti anni di lavoro all'interno del gruppo»
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
ALPETTE - Riapre la Nuova Sosteria Alpina
Un buon segnale per il turismo in quota di Alpette e dintorni
SANITA' - Tempi eterni per le colonscopie: l'Asl To4 corre ai ripari
SANITA
Sono stati assunti due medici gastroenterologi ed è già stato previsto di sostituirne un terzo che andrà in pensione
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
CORIO - Giardiniere muore schiacciato da una pianta
La vittima è un 45enne di San Maurizio Canavese. Un altro incidente mortale a Verrua Savoia questa mattina
RIVAROLO - Inaugurata la mostra «Amazzonia» al Castello Malgrà
RIVAROLO - Inaugurata la mostra «Amazzonia» al Castello Malgrà
E' iniziata questo weekend la stagione espositiva del castello Malgrà di Rivarolo Canavese
SAN COLOMBANO - Mille ragazzi per l'ultimo saluto a Mattia Moro - FOTO e VIDEO
SAN COLOMBANO - Mille ragazzi per l
Tanta commozione al funerale di Mattia, il 15enne che la scorsa settimana ha perso la vita a seguito di un drammatico incidente stradale a Cuorgnè. Una folla enorme lo ha accompagnato nel suo ultimo viaggio terreno
CUORGNE' - Il teatro torna a vivere con Carlin e Valsecchi - FOTO
CUORGNE
«Due pittori a teatro, Carlin Bergoglio e Piergiuseppe Valsecchi» la mostra che venerdì ha segnato la riapertura del Pinelli
LOCANA - Festa al Vernetti con la Tecchio School Dance
LOCANA - Festa al Vernetti con la Tecchio School Dance
Gli ospiti hanno accolto con entusiasmo l'allegria degli abiti colorati, la vivacità della musica e hanno anche accompagnato le performance con il battito delle mani e la gioia negli occhi
CHIVASSO - Il Leo Club dona gli arredi per il reparto di pediatria
CHIVASSO - Il Leo Club dona gli arredi per il reparto di pediatria
Si tratta di un set completo di arredo per la sala giochi del reparto. Soddisfatto il direttore dell'Asl To4, Lorenzo Ardisssone
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore