CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale

| Diciotto anni di insulti, botte ed umiliazioni. Poi la figlia, che ha appena 11 anni, si ribella e la convince a denunciare tutto ai carabinieri. Un padre-padrone di 44 anni è a processo al tribunale di Ivrea per maltrattamenti aggravati

+ Miei preferiti
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
Diciotto anni di insulti, botte ed umiliazioni. Poi la figlia, che ha appena undici anni, si ribella e la convince a denunciare tutto ai carabinieri. Un padre-padrone di 44 anni, originario della Romania, è a processo al tribunale di Ivrea per maltrattamenti aggravati e continuati, commessi ai danni dell'allora moglie e della figlia. La coppia, prima ancora della nascita della loro unica figlioletta, erano partiti dalla Romania in cerca di fortuna. Destinazione Piemonte, il Canavese, un piccolo centro della Valle Sacra. Fila tutto liscio per un po', poi l'indole violenta del marito viene a galla. E allora sono botte, insulti, minacce di morte.

Nel 2005 nasce la loro bambina. Sembra una ventata d'aria nuova, la concreta possibilità di voltare pagina a una storia che ormai è agli sgoccioli. Invece, passata l'euforia iniziale, l'uomo torna quello di prima. E quando cresce, se la prende anche con la bambina. In questo clima di terrore, fatto di minacce e violenze fisiche, è proprio la piccola a prendere in mano la situazione. Nella primavera del 2016 la situazione precipita. Dopo l'ennesima lite, ma madre cerca di reagire ma il padre violento la blocca: «Chiama pure i carabinieri: se lo fai vi brucio entrambe». A quel punto la bambina, che ha solo 11 anni ma un coraggio grande così, dopo l'ennesima lite, gli schiaffi e le minacce, decide che è il momento di farla finita.

Chiede alla mamma di non lasciarla più da sola con il padre, le dice di trovare una soluzione, di scappare di casa, di denunciare tutto. Così la donna, dopo 18 anni di sofferenze, trova il coraggio di andare dai carabinieri. Mette nero su bianco la sua situazione e scappa con la figlia, protetta dai militari che attivano tutte le precauzioni del caso per fare in modo che i due non si incontrino mai più. L'altra mattina l'intera vicenda è stata ricostruita in tribunale a Ivrea dove entro fine anno è attesa la sentenza a carico del marito padrone.

Cronaca
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d'Alba e del Canavese
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d
Ancora da quantificare il bottino del colpo che, comunque, secondo alcune stime, non sarebbe inferiore ai 30 mila euro
CIRIE' - Il piromane dei bus potrebbe non aver agito da solo: è caccia ai possibili complici
CIRIE
Non sono concluse le indagini della procura di Ivrea sul rogo doloso che mercoledì scorso, nel cuore della notte, ha distrutto sette autobus parcheggiati nel piazzale della stazione ferroviaria di Ciriè. Un uomo è già stato fermato
VALPERGA - Non ci sono treni ma il passaggio a livello resta chiuso... Ancora problemi sulla Canavesana
VALPERGA - Non ci sono treni ma il passaggio a livello resta chiuso... Ancora problemi sulla Canavesana
Un guasto tecnico che è anche una stranezza dal momento che, sabato e domenica, non ci sono treni sulla Rivarolo-Pont della Canavesana. Quindi, a maggior ragione, le sbarre non avevano alcun motivo per abbassarsi...
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco salvano una persona caduta in casa - FOTO
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco salvano una persona caduta in casa - FOTO
Poi l'uomo è stato affidato alle cure del 118 e trasportato in ospedale
VOLPIANO - Dentista di 57 anni trovato morto in una palestra
VOLPIANO - Dentista di 57 anni trovato morto in una palestra
Il ritrovamento è avvenuto ieri intorno alle 13. Inutili tutti i soccorsi. Indagini in corso da parte dei carabinieri
CANAVESE - Aci nelle scuole: l'educazione stradale spiegata ai ragazzi
CANAVESE - Aci nelle scuole: l
In occasione della «Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada», fissata per domenica 18 novembre, l'ACI e l’Automobile Club di Ivrea hanno organizzato diverse iniziative
CUCEGLIO - La «Sveglia» per la commemorazione del IV Novembre
CUCEGLIO - La «Sveglia» per la commemorazione del IV Novembre
La musica, il cibo, la Santa Messa e una toccante cerimonia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore