CANAVESE - «Se esci ti spezzo le gambe»: così i baby-estorsori si facevano consegnare il denaro dalla vittima

| Due ragazzini di 15 anni sono stati arrestati dai carabinieri di Rivara l'altra mattina a Caluso. Da mesi taglieggiavano un coetaneo di Forno Canavese. Sarebbero riusciti a portagli via più di 2000 euro a suon di minacce

+ Miei preferiti
CANAVESE - «Se esci ti spezzo le gambe»: così i baby-estorsori si facevano consegnare il denaro dalla vittima
«Domani se non mi hai portato i 500 ti meno e se non vieni ti vengo a prendere a casa». E ancora: «Se scopro che esci ti spezzo le gambe». Sono solo alcuni dei messaggi via whatsapp che i due ragazzini di 15 anni arrestati dai carabinieri di Rivara l'altra mattina, inviavano alla vittima dell'estorsione, un coetaneo residente a Forno Canavese. E' quanto emerge dalle indagini dei militari dell'Arma, coordinati dal maresciallo Giannicola Dicarluccio, che hanno permesso di portare alla luce l'attività dei due estorsori. I quindicenni arrestati sono stati collocati ai domiciliari. 
 
Secondo i carabinieri, che sono partiti da una denuncia presentata dalla vittima, i baby-estorsori avrebbero portato via al ragazzo qualcosa come 2370 euro. Le consegne di denaro sono avvenute nel corso degli ultimi mesi. Prima 20 euro, poi 50, fino alle banconote da 100 euro. La vittima si procurava i soldi a casa, portandoli via dalle disponibilità della madre. E' stata proprio lei, a fine febbraio, ad accorgersi degli ammanchi di denaro e a chiederne notizie al figlio. A quel punto il ragazzino si è convinto a denunciare tutto ai carabinieri di Rivara. 
 
Benchè gli accertamenti siano ancora in corso, i due arrestati hanno ammesso di aver agito per procurarsi beni superflui, quasi sempre del vestiario, dal momento che entrambi arrivano da famiglie che non gli hanno mai fatto mancare nulla. Secondo il gip del tribunale dei minori di Torino, che ha convalidato gli arresti, i due «benchè giovanissimi e incensurati, hanno agito con determinazione e spavalderia, godono di una fama negativa ed entrambi sono adusi sia al consumo che alla cessione di hashish». Per il giudice i due quindicenni erano perfettamente a conoscenza delle loro azioni anche sotto il profilo penale. 
 
L'altra mattina, davanti alla scuola superiore di Caluso (nel cuore del Canavese) frequentata dai tre giovani, i carabinieri di Rivara e del nucleo operativo di Venaria si sono appostati in borghese. Appena è scattata la dazione di denaro (350 euro) i militari dell'Arma hanno bloccato i due estorsori che, nelle scorse settimane, erano arrivati persinoa chiedere alla vittima di spacciare droga per loro. 
Dove è successo
Cronaca
SANITA' - Allattamento materno: eventi a Ciriè, Rivarolo, Ivrea e Castellamonte
SANITA
L'Asl To4 del Canavese aderisce anche quest'anno alla Settimana mondiale per l'Allattamento Materno
CANAVESE - Allarme siccità: mai così male negli ultimi dieci anni
CANAVESE - Allarme siccità: mai così male negli ultimi dieci anni
Nel periodo delle piogge autunnali, vi sono mediamente 100-120 millimetri di acqua disponibile nei primi 30 centimetri di suolo mentre attualmente lo strato di terreno è completamente secco
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiesta la rogatoria internazionale agli Usa per ispezionare gli archivi di Facebook e Google
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiesta la rogatoria internazionale agli Usa per ispezionare gli archivi di Facebook e Google
La procura di Ivrea ha chiesto la rogatoria internazionale per poter esaminare una serie di messaggi comparsi sui social network e inviati tramite posta elettronica tra Gabriele Defilippi e la madre. Deciderà un giudice della California
AGLIE' - Lavori in corso contro gli allagamenti: strade chiuse e disagi
AGLIE
I cantieri serviranno per la nuova tubazione utile alla riduzione delle acque in caso di nubifragi e al potenziamento della fogna
IVREA - Paziente muore per aneurisma: radiologa condannata a otto mesi
IVREA - Paziente muore per aneurisma: radiologa condannata a otto mesi
La specialista ritenuta colpevole di una diagnosi errata nei confronti di un paziente di 34 anni. Paziente che poi è deceduto
CASTELLAMONTE - Sterco di capra nel cortile della scuola: polemiche
CASTELLAMONTE - Sterco di capra nel cortile della scuola: polemiche
Successo di pubblico ma strascico polemico e maleodorante per la rassegna caprina che si è svolta domenica in quel di Spineto
CANAVESE - Fastidiosa e distruttiva: la cimice asiatica devasta l'agricoltura. Allarme della Coldiretti
CANAVESE - Fastidiosa e distruttiva: la cimice asiatica devasta l
«E' in corso un'invasione della cimice marmorata asiatica». L'allarme arriva dalla Coldiretti. Complice un autunno con temperature particolarmente calde, questo insetto sta attaccando e cagionando enormi danni ai raccolti
STRAMBINELLO - Ambulanza si schianta contro un muro sulla pedemontana: un ferito - FOTO E VIDEO
STRAMBINELLO - Ambulanza si schianta contro un muro sulla pedemontana: un ferito - FOTO E VIDEO
Nel territorio del Comune di Strambinello un'ambulanza dei Volontari del Soccorso di Caravino ha terminato la propria corsa contro un muretto a lato della strada. L'incidente ha provocato lunghe code lungo la provinciale
LAVORO IN CANAVESE - 25 assunzioni per le persone con disabilità
LAVORO IN CANAVESE - 25 assunzioni per le persone con disabilità
Cinque posti di lavoro nell'Asl To4 a Ciriè, Chivasso, Ivrea, Cuorgnè e Castellamonte. Attiva la procedura per 25 assunzioni a tempo indeterminato in enti pubblici del territorio
MEUGLIANO - Impiegata arrestata dai carabinieri: in casa con 14 chili di marijuana - FOTO e VIDEO
MEUGLIANO - Impiegata arrestata dai carabinieri: in casa con 14 chili di marijuana - FOTO e VIDEO
Ancora un arresto per coltivazione e detenzione illegale di sostanze stupefacenti in Canavese ed in particolare in Valchiusella, dove i carabinieri di Vico Canavese hanno rinvenuto altri 14 chili di marijuana all'interno di una abitazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore