CANAVESE - Si finge un santone per violentare una donna: 69enne arrestato dai carabinieri

| I carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della procura di Torino hanno tratto in arresto il sessantanovenne Guido Cattò. Uno dei casi portati alla luce dagli inquirenti è avvenuto in un Comune dell'alto Canavese

+ Miei preferiti
CANAVESE - Si finge un santone per violentare una donna: 69enne arrestato dai carabinieri
I carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della procura di Torino, coordinati dal procuratore aggiunto Anna Maria Loreto e dal sostituto procuratore Mario Bendoni, hanno tratto in arresto il sessantanovenne Guido Cattò, dando esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale torinese. Il Cattò, che in queste ore dovrà rispondere all'interrogatorio del giudice, è accusato di circonvenzione di incapaci ai danni di due donne, nonché di violenza sessuale a carico di una di queste. Uno dei casi portati alla luce dagli inquirenti è avvenuto in un Comune dell'alto Canavese.
 
L’indagine ha permesso di ricostruire come il Cattò riuscisse a blandire la fiducia di persone emotivamente fragili a causa di sventurate vicende personali, creando con loro un sottile legame fondato su effimere promesse, false rassicurazioni e riti catartici riconducibili alla medicina tradizionale indiana. Cattò avrebbe abusato del precario stato psicologico delle vittime, proponendosi come un guru capace di alleviare le loro sofferenze qualora si fossero sottoposte ai riti o se avessero bruciato in casa dei sacchettini magici, confezionati con erbe dallo stesso Cattò che li vendeva alle vittime. 
 
Gli amuleti, in realtà, non contenevano altro che erbe e spezie di comune reperimento sul mercato, così pure non è corrispondente al vero il titolo di ingegnere col quale il Cattò, per accreditarsi, usava presentarsi con le persone con le quali entrava in contatto. In cambio l’indagato otteneva soldi, ricariche telefoniche e favori personali. In un caso il Cattò circuì una vittima ottenendo prestazioni sessuali che a sua detta avrebbero avuto il beneficio curativo, così come da tradizione indiana, di aiutarla a superare le proprie difficoltà in questa delicata sfera personale.
 
Il Cattò plagiava abilmente le vittime, intrecciando con queste un raffinato e subdolo legame, concretamente mantenuto anche grazie ad un continuo contatto telefonico. Per questo motivo sarà chiesta il sequestro dell’utenza telefonica definendo tale atto come un “dovere all’oblio”. L’auspicio della Procura della Repubblica di Torino è che altre vittime, rassicurate dal concreto esito dell’attività, trovino la forza di denunciare il Cattò.
Dove è successo
Cronaca
SAN GIORGIO CANAVESE - Fuga di monossido a scuola: lunedì riprenderanno le lezioni
SAN GIORGIO CANAVESE - Fuga di monossido a scuola: lunedì riprenderanno le lezioni
La scuola elementare riprenderà lunedì 18 dicembre nei locali della Scuola Media Statale di San Giorgio in via Boggio, con orari regolari dalle 8.30 alle 16.30. Intanto le indagini della procura di Ivrea continuano
RIVAROLO - La città perde anche il museo delle auto storiche del Vallesusa
RIVAROLO - La città perde anche il museo delle auto storiche del Vallesusa
Possibile un trasloco in Manifattura a Cuorgnè. L'addio della galleria ultimo disastro del fallimento della Rivarolo Futura
DROGA - Controlli della Finanza nelle stazioni ferroviarie
DROGA - Controlli della Finanza nelle stazioni ferroviarie
Le unità cinofile del Gruppo Torino, hanno identificato centinaia di persone sia all'interno che all'esterno delle stazioni
IVREA - Omicidio di un ex dipendente della Olivetti scomparso nel nulla: il fratello va a processo
IVREA - Omicidio di un ex dipendente della Olivetti scomparso nel nulla: il fratello va a processo
La procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Salvatore Angemi, 55 anni, di Ivrea, accusato di aver fatto sparire il fratello Angelo. Dovrà rispondere di omicidio volontario, abbandono di incapace e truffa ai danni dello Stato
IVREA - Le stupende foto di John Phillips al museo civico Garda
IVREA - Le stupende foto di John Phillips al museo civico Garda
L'obiettivo di John Phillips sul mondo. Dalla guerra mondiale alla nascita della Repubblica Italiana. Aperta fino al 4 marzo
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, condannati gli ex editori
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, condannati gli ex editori
Il procedimento penale in questione era nato da un esposto conoscitivo e da una segnalazione fatta dal sindacato dei giornalisti di Torino
VOLPIANO - Elicottero caduto, il ricordo dei carabinieri periti - FOTO
VOLPIANO - Elicottero caduto, il ricordo dei carabinieri periti - FOTO
Oggi pomeriggio a Volpiano, il comandante Generale dell’Arma, Generale Tullio Del Sette ha ricordato i militari morti
LEINI - L'eccellenza del centro medico della Juve per «Gli Amici di Matteo»
LEINI - L
Al centro di Leini de «Gli Amici di Matteo», un'equipe si occuperà della riabilitazione logopedica e neuropsicomotoria
SICUREZZA - Guardia di Finanza e Soccorso Alpino uniscono le forze
SICUREZZA - Guardia di Finanza e Soccorso Alpino uniscono le forze
È stato siglato oggi un protocollo d'intesa per rafforzare la collaborazione nelle attività operative e di soccorso in montagna
IVREA - Ghiaccio sui marciapiedi: decine di feriti in ospedale
IVREA - Ghiaccio sui marciapiedi: decine di feriti in ospedale
E' il bilancio favorito dal mancato spargimento di sale su strade e marciapiedi. Il Comune è rimasto senza scorte di sale...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore