CANAVESE - Soldi falsi: sequestri della guardia di finanza a Favria, Cirič, San Maurizio e Villanova

| In questi giorni, dopo il riconoscimento dell'effettiva falsitą, effettuato dall'apposita Commissione Tecnica della Banca d'Italia di Torino, i Finanzieri della Tenenza di Lanzo Torinese hanno proceduto al sequestro della valuta farlocca

+ Miei preferiti
CANAVESE - Soldi falsi: sequestri della guardia di finanza a Favria, Cirič, San Maurizio e Villanova
Sono un centinaio le banconote false sequestrate dalla Guardia di Finanza di Torino nel territorio del Canavese e delle valli di Lanzo. L’utilizzo della valuta falsa è stata accertata presso istituti bancari, centri commerciali ma anche piccoli esercenti dei comuni di Lanzo, Nole, Mathi, Corio, Ciriè, San Maurizio Canavese, San Carlo Canavese, Villanova Canavese e Favria.

In questi giorni, dopo il riconoscimento dell’effettiva falsità, effettuato dall’apposita Commissione Tecnica della Banca d’Italia di Torino, i Finanzieri della Tenenza di Lanzo Torinese hanno proceduto al sequestro della valuta falsa, che verrà concentrata alla Procura di Ivrea per la successiva distruzione. La maggior parte della cartamoneta oggetto di sequestro è rappresentata da tagli da 20 Euro della prima serie. Il falso di questo specifico taglio costituisce, infatti, circa il 40% degli esemplari ritirati in Italia.

La guardia di finanza ricorda che il primo metodo per scoprire se ci si trovi in presenza di una banconota o di una moneta contraffatta è prestare attenzione alle dimensioni, alla nitidezza e alla brillantezza dei colori, alla perfezione della stampa e agli effetti di chiaroscuro e di profondità delle immagini. Al riguardo bisogna ammettere che, sebbene in determinati casi sia piuttosto facile distinguere a occhio nudo i soldi falsi da quelli veri, spesso ci si accorge di avere tra le mani una banconota non genuina quando è ormai troppo tardi.

Generalmente i falsari utilizzano materiale scadente rispetto a quello autorizzato dalla BCE. Stropicciando la banconota, pertanto, si avverte un fruscio differente dal solito, che deve mettere in allerta. Diffidare quindi da banconote troppo rigide o lucide. Per quanto riguarda, invece, le banconote da venti Euro di ultima generazione riconoscere quelle false è più
semplice: il primo passo è quello di utilizzare il tatto. La carta di quelle autentiche ha una consistenza ruvida. Sui lati corti, inoltre, sono presenti delle linee oblique in rilievo per facilitare il riconoscimento anche da parte degli ipovedenti. Bisogna controllare, poi, che sul lato corto sia presente una finestra trasparente con il ritratto della figura mitologica Europa.

Cronaca
VALPRATO SOANA - I tecnici del Ministero hanno collaudato il nuovo skilift di Piamprato
VALPRATO SOANA - I tecnici del Ministero hanno collaudato il nuovo skilift di Piamprato
«Da oggi il nostro piccolo comprensorio si arricchisce di uno skilift tutto nuovo e funzionale», fanno sapere dal Comune
PAVONE - Deposito in fiamme: i pompieri salvano la casa - FOTO
PAVONE - Deposito in fiamme: i pompieri salvano la casa - FOTO
Furioso incendio a una legnaia: provvidenziale intervento da parte dei vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea
BORGARO - Vigilessa aggredita mentre tenta di elevare una multa
BORGARO - Vigilessa aggredita mentre tenta di elevare una multa
Un'agente della polizia municipale č stata aggredita da un'automobilista in divieto di sosta. L'uomo č stato denunciato
CASELLE - Maxi multa agli ambulanti abusivi: i carabinieri donano frutta e verdura alla Caritas - FOTO
CASELLE - Maxi multa agli ambulanti abusivi: i carabinieri donano frutta e verdura alla Caritas - FOTO
I carabinieri di Caselle hanno multato due persone che vendevano prodotti alimentari in area pubblica senza alcuna autorizzazione. 86 casse di frutta e verdura sono state donate dai militari dell'Arma alla Caritas
VALPERGA-CUORGNE' - Altri due incidenti sulla 460: un ferito - FOTO
VALPERGA-CUORGNE
Doppio tamponamento nel giro di pochi minuti. Un giovane residente a Leini trasportato al pronto soccorso di Cuorgnč
TORINO-CASELLE - Incidente con tre veicoli: una donna ferita
TORINO-CASELLE - Incidente con tre veicoli: una donna ferita
Per cause ancora in fase di accertamento si sono scontrate, tamponandosi, una furgone cassonato e due Fiat Punto
RIVAROLO-BOSCONERO - Ennesimo incidente sulla 460: un ferito - FOTO
RIVAROLO-BOSCONERO - Ennesimo incidente sulla 460: un ferito - FOTO
Un furgone, a seguito dell'impatto con una Fiat 500L, forse ferma al centro della stessa carreggiata, č finito nel fosso
CANAVESE - Furti nei supermercati: un arresto e cinque denunce da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CANAVESE - Furti nei supermercati: un arresto e cinque denunce da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea
Il giovane arrestato al Bennet di Pavone Canavese per furto aggravato č stato condannato con rito direttissimo dal tribunale di Ivrea a 2 mesi e 20 giorni di reclusione e al pagamento di 100 euro di multa
SAN GIORGIO - Rapina in villa e botte al padrone di casa: banda del Canavese stangata in tribunale
SAN GIORGIO - Rapina in villa e botte al padrone di casa: banda del Canavese stangata in tribunale
Condannati in primo grado i quattro componenti della banda residenti a Cuorgnč, Prascorsano e Quincinetto. Al vaglio degli inquirenti anche altri furti messi a segno in altri Comuni. In tribunale pene per complessivi 15 anni di carcere
FAVRIA - Vandali di fronte al municipio: scritte contro le forze dell'ordine
FAVRIA - Vandali di fronte al municipio: scritte contro le forze dell
Su alcuni cartelli stradali, compresi quelli che segnalano l'inizio dell'area verde del parco, č comparsa la scritta «Acab», acronimo di All Cops Are Bastards
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore