CANAVESE - Spacciano soldi falsi alla festa dei coscritti: due ragazzi arrestati dai carabinieri

| Due ventenni di Bairo e Castellamonte bloccati dai militari dell'Arma dopo aver ordinato diversi caffè a una festa: hanno sempre pagato con banconote da 20 euro fasulle. Il cassiere si è accorto del trucco e ha chiamato il 112

+ Miei preferiti
CANAVESE - Spacciano soldi falsi alla festa dei coscritti: due ragazzi arrestati dai carabinieri
Vent'anni. Incensurati. Mai un problema con la giustizia. Ragazzi di buona famiglia. Eppure venerdì scorso sono finiti in manette dopo aver spacciato soldi falsi alla festa dei coscritti di Cigliano (in provincia di Vercelli). Sono due ragazzi residenti a Bairo e Castellamonte. S.M. e L.T., amici venuti in possesso, chissà come, di diverse banconote da venti euro farlocche. Come fare per farle fruttare? Andare a una festa e pagare con quelle. Solo che hanno ordinato troppi caffè pagando sempre con i venti euro. Tanto che il cassiere della festa si è accorto del trucco e ha chiamato le forze dell'ordine.

E' successo venerdì sera nel piccolo centro del vercellese. Una festa dei coscritti come tante. Musica, balli, divertimento. I due giovani non sono del posto e vengono subito notati dai «locali». Ordinano uno, due, tre caffè. Poi pagano sempre con banconote da venti euro. Il resto di 18, ovviamente veri, subito nel portafoglio. All'ennesimo tentativo il cassiere s'insospettisce. Controlla meglio le banconote e si accorge che sono false. Un vigile urbano in borghese, presente alla festa per volontà del Comune di Cigliano, si avvicina ai due ragazzi e li ferma. Poi arrivano i carabinieri. Spuntano almeno 60 euro farlocchi utilizzati per pagare i conti alle casse. 

Scattano le manette. Lunedì, dopo la convalida, i due sono stati scarcerati e rimandati a casa senza obblighi anche perchè incensurati. I carabinieri di Cigliano, in collaborazione con i colleghi di Castellamonte e Agliè, stanno adesso cercando di capire la provenienza di quei 20 euro fasulli. Di soldi falsi, in Canavese, si sono colorate le cronache degli ultimi mesi. Dall'omicidio di Pierpaolo Pomatto (l'uomo di Feletto trovato morto a Rivarolo Canavese con addosso delle banconote fac-simile) a quello di Gloria Rosboch. Nessuno di questi episodi ha un legame con l'altro, tanto meno la bravata dei due ventenni. Che però è anche una conferma del giro di banconote fasulle che, evidentemente, coinvolge tanti ambiti del Canavese.

Dove è successo
Cronaca
ALBIANO D'IVREA - Trovata una bomba in un campo agricolo: allarme
ALBIANO D
Artificieri in azione per la messa in sicurezza dell'area. La bomba sarà fatta brillare. Si tratta di un ordigno bellico
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
Paura questa mattina sulla provinciale tra Forno e Rivara. Un sessantenne di Forno si è ribaltato con la propria auto
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
Probabilmente con del gas esplosivo la banda ha fatto saltare l'alloggiamento del bancomat arraffando le banconote all'interno. Bottino da quantificare. Indagini dei carabinieri della compagnia di Chivasso
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
L'uomo era al volante di una Fiat Panda quando, in via Torino, è rimasto coinvolto in uno schianto con un'Alfa Romeo Giulietta
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
Per la prima volta anche lo Storico Carnevale di Ivrea ha avuto una postazione all’interno della manifestazione torinese
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
Venerdì verranno presentati anche i risultati del progetto Life+Bioaquae promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso
TRAGEDIA SULL'AUTOSTRADA - Ubriaco uccide due persone con il tir: condannato a otto anni di carcere - VIDEO INCIDENTE
TRAGEDIA SULL
Il processo di primo grado, con rito abbreviato, si è chiuso con la condanna a otto anni di carcere per omicidio stradale. Alla sbarra Emil Volfe, camionista di 63 anni di nazionalità slovacca. Non è escluso il ricorso in appello
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l'intervento del Ministro Orlando
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l
La politica regionale, Sinistra, Radicali e Movimento 5 Stelle, chiedono interventi urgenti prima che la situazione degeneri
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
Incidente stradale oggi alla Q8 lungo la provinciale tra Ozegna e Rivarolo. Miracolosamente quasi illeso il conducente
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
Due italiani denunciati per riciclaggio. All'operazione, con la polizia stradale, ha partecipato anche la guardia di finanza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore