CANAVESE - Stangata da 1350 euro a famiglia per i debiti Asa: si paga nella bolletta dell'Enel, come il canone Rai

| Visto che molti sindaci si ostinano a non voler scucire nemmeno un euro per i debiti dell'Asa, arriva la "rappresaglia" da Roma che costerà ai cittadini canavesani circa 450 euro a testa. In tre comode rate

+ Miei preferiti
CANAVESE - Stangata da 1350 euro a famiglia per i debiti Asa: si paga nella bolletta dellEnel, come il canone Rai
Visto che il con il canone Rai funziona (e avrebbe ridotto l'evasione a zero), il Ministero ha proposto, con un decreto legge, di inserire nella bolletta elettrica anche il pagamento di altre tasse o sanzioni che difficilmente sarebbero recuperabili. Per le tipologie previste, che comprendono le sentenze giudiziarie, rientra in pieno anche il debito che l'intero territorio dell'alto Canavese (52 Comuni per circa 80 mila abitanti) ha contratto per la lunga vicenda dell'Asa, la multi-servizi che si occupava della raccolta rifiuti. Il lodo arbitrale ha condannato i soci, ovvero i Comuni (ovvero i cittadini), al pagamento di 37 milioni di euro. Come? Nelle bollette elettriche, proprio come il canone.
 
Sarebbe questo, secondo il Governo, l'unico modo di far pagare i debiti, visto che molti sindaci si ostinano a non voler scucire nemmeno un euro. Una sorta di "rappresaglia" che costerà ai cittadini canavesani circa 450 euro a testa. Secondo le prime stime, una famiglia composta da tre persone si troverà nella bolletta dell'Enel un conto complessivo di 1365 euro da pagare «in tre comode rate» a partire dal mese di giugno. Questo, ovviamente, per i nuclei famigliari con tre persone: più persone fanno parte della famiglia, più si paga. Con dei distinguo, chiaramente. Il Ministero, trattandosi di una tassa «indiretta» (perchè sancita da un procedimento giudiziario) che riguarda i debiti accumulati dall'Asa fino al 2010, sconterà la posizione di chi, fino al 2010, non era ancora nato.
 
Ovvero: i bambini nati dal 2011 in poi non pagheranno nulla. Quelli nati tra il 2000 e il 2010 usufruiranno di uno sconto del 33%. Tutti gli altri pagheranno la cifra in pieno perchè, secondo le stime, un bambino di oltre dieci anni produce spazzatura come gli adulti. La stangata prenderà forma a giugno nelle bollette elettriche a meno che i sindaci non riescano a trovare una quadra prima della fine di maggio, ottenendo uno sconto dal commissario Asa, Stefano Ambrosini. La trattativa, però, non è ancora in corso. Quindi difficile che si riesca ad arrivare a una soluzione «scontata» prima della fine dell'anno. Questo significa che, intanto, le bollette con la stangata si dovranno pagare. Poi, forse, arriveranno anche dei rimborsi. Ma oggi è anche il primo aprile. Tutto può essere.
Cronaca
FORNO CANAVESE-CIRIE' - Ha fretta di nascere: bimba viene alla luce sull'auto dei vicini di casa
FORNO CANAVESE-CIRIE
Mamma Veronica è arrivata al pronto soccorso con la piccola già tra le braccia. Un attimo dopo è stata portata nel reparto di ostetricia dell'ospedale di Ciriè dove è stata presa in cura dal personale medico
VOLPIANO - Incidente sul lavoro: condannato titolare dell'azienda
VOLPIANO - Incidente sul lavoro: condannato titolare dell
Il titolare dell'addetta alle pulizie, caduta mentre lavava i vetri, è stato condannato a due mesi. Assolto il gestore dell'azienda
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
A dare l'allarme sono stati i tecnici della Città metropolitana subito dopo l'incidente. La dinamica è al vaglio dei carabinieri di Castellamonte. E’ possibile che l'uomo alla guida della Panda sia stato abbagliato dal sole
RIVAROLO - Tir abbatte l'ingresso di una casa a Pasquaro - FOTO
RIVAROLO - Tir abbatte l
L'autista, forse tradito dal navigatore, non si è accorto di aver imboccato una strada in cui è vietato il passaggio ai tir
IVREA - Dà del «ricchione» all'ex datore di lavoro: condannata
IVREA - Dà del «ricchione» all
La donna, 30enne ex dipendente di un negozio di parrucchiere di Ivrea, era finita a processo per ingiuria e diffamazione
CANAVESE - Rapine a Oglianico, Lombardore e San Benigno: carabinieri arrestano cinque persone - VIDEO RAPINA
CANAVESE - Rapine a Oglianico, Lombardore e San Benigno: carabinieri arrestano cinque persone - VIDEO RAPINA
Brillante operazione dei carabinieri di Leini: cinque italiani (quattro uomini e una donna) sono stati arrestati. In un caso avevano anche sequestrato la figlia del titolare di una tabaccheria. La banda stava pianificando altre rapine
BORGARO - Incendio devasta la Reinol: analisi dell'Arpa sull'aria della zona - FOTO e VIDEO
BORGARO - Incendio devasta la Reinol: analisi dell
Non ci sarebbero pericoli per chi abita nelle vicinanze anche se per diverse ore, a causa della colonna di fumo, l'aria era irrespirabile. Il vento sta aiutando a disperdere gli inquinanti anche se rende più difficile il lavoro dei pompieri
SCARMAGNO - Si ribalta con il quad, grave un uomo di 68 anni
SCARMAGNO - Si ribalta con il quad, grave un uomo di 68 anni
L’uomo è stato sbalzato dal mezzo e ha riportato gravi traumi alla colonna vertebrale. E’ stato ricoverato al Cto
CALUSO - Il Canavese protagonista di «Provincia Incantata»
CALUSO - Il Canavese protagonista di «Provincia Incantata»
Anteprima a Caluso il 16 dicembre dell'iniziativa che ha come obiettivo la valorizzazione di paesaggi e vigneti del territorio
MONTALTO DORA - Incendio in alloggio: richiedente asilo intossicato, ricoverato all'ospedale di Ivrea
MONTALTO DORA - Incendio in alloggio: richiedente asilo intossicato, ricoverato all
In un alloggio occupato da un cittadino nigeriano 23enne, richiedente asilo assistito da Società Cooperativa Agathon, si è sviluppato un incendio che ha reso parzialmente inagibile il locale. Il giovane è stato trasportato in ospedale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore