CANAVESE - Telecamere negli ospedali: il sindacato contro l'Asl

| Telecamere di sicurezza installate senza alcun accordo sindacale. Il Nursind ha già scritto al garante della privacy

+ Miei preferiti
CANAVESE - Telecamere negli ospedali: il sindacato contro lAsl
Telecamere di sicurezza installate senza accordo sindacale. Il Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche, ha scritto al garante della privacy segnalando l'attivazione di alcuni occhi elettronici «a sorpresa» nelle strutture sanitarie dell'Asl To4. «Lo Statuto del Lavoratori - riferisce il segretario Giuseppe Summa - prevede che gli impianti audiovisivi e gli altri strumenti dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori, possono essere impiegati esclusivamente per esigenze organizzative e produttive, per la sicurezza del lavoro e per la tutela del patrimonio aziendale e possono essere installati previo accordo collettivo stipulato con le rappresentanze sindacali aziendali».

Nel corso di un incontro, invece, «abbiamo scoperto che molte videocamere erano state posizionate in ospedali, ambulatori e addirittura reparti di degenza. Per questo motivo, oltre a valutare un'eventuale azione legale per aver violato una Legge fondamentale, abbiamo deciso di scrivere al Garante della Privacy affinché possa accertare eventuali violazioni che chiederemo vengano attribuite alla Direzione e non alla collettività. Infatti, non stiamo solo parlando di dipendenti ripresi a loro insaputa, ma anche di cittadini che quotidianamente frequentano le strutture dell'Asl To4 e perfino pazienti ricoverati nelle loro stanze di degenza».

«Nessuno vuole impedire all'Azienda di utilizzare impianti di videosorveglianza per la sicurezza delle strutture e dei lavoratori o per esigenze produttive, ma le regole esistono e vanno rispettate - aggiungono dal sindacato - l'Asl To4 è un'azienda che non le rispetta e lo ha dimostrato già in passato in altre occasioni finite su tutti i giornali. Come può un'azienda chiedere ai propri dipendenti di attenersi ai codici di comportamento e i vari regolamenti, se poi è la prima che viola la legge?».

Puntuale la risposta dell'Asl To4: «La sicurezza è un diritto fondamentale per i lavoratori, gli utenti e i cittadini in generale. Le caratteristiche strutturali dell'Asl To4 espongono i lavoratori e chi accede ai locali della stessa, nonché il patrimonio aziendale, a elevati rischi di micro-criminalità, furti e vandalismo. Gli impianti audiovisivi possono essere uno strumento di prevenzione e deterrenza dei fenomeni criminosi; pertanto, l’installazione di sistemi di videosorveglianza esclude quello del controllo a distanza dei lavoratori. Le immagini sono sovrascritte, e quindi cancellate automaticamente dai sistemi stessi, ogni 24 ore. Per ogni videocamera è affisso un cartello che avvisa del fatto che l’area è videosorvegliata e che la registrazione è effettuata dall'Asl per fini di sicurezza».

«Mai l’azienda visiona i filmati. Soltanto le Forze dell’Ordine, in seguito a eventi criminosi, possono chiedere di visionare i filmati. Lo scorso 12 giugno l’azienda ha discusso con le Organizzazioni Sindacali la bozza del Regolamento per la disciplina della videosorveglianza. Come concordato in tale incontro, l’Azienda ha anche redatto un calendario di sopralluoghi per verificare la collocazione dei sistemi di videosorveglianza. Come citato nel Regolamento, si ribadisce che nulla è fatto per controllare i lavoratori, ma tutto è fatto esclusivamente per garantire la sicurezza degli operatori e degli utenti. Sono state adottate tutte le cautele necessarie per contemperare le disposizioni della normativa sulla privacy e della normativa sulla sicurezza delle strutture».

Cronaca
RIVAROLO - I bimbi sono il nostro futuro: impariamo come affrontare le emergenze
RIVAROLO - I bimbi sono il nostro futuro: impariamo come affrontare le emergenze
Il corso ha un costo di 10 euro, comprensivo di materiale didattico e gadget. Le prenotazioni possono essere effettuate nelle ore serali al numero di telefono (3400759631), fino ad esaurimento posti (15)
GIRO D'ITALIA - Una folla immensa per l'avvio della tappa Ivrea-Como: la città colorata di rosa - FOTO
GIRO D
Una festa popolare che, ancora una volta, ha rimarcato l'importanza di manifestazioni di questo tipo sul territorio. Una festa che ha anche reso omaggio allo Storico Carnevale di Ivrea con i Pifferi e Tamburi e le bandiere delle squadre
MAPPANO-BRANDIZZO - Fallisce il Mercatone Uno: addio riapertura
MAPPANO-BRANDIZZO - Fallisce il Mercatone Uno: addio riapertura
La Shernon Holding, società che gestiva i punti vendita di Mercatone Uno, è fallita. La notizia è arrivata tramite la Cgil
DRAMMA A MAGLIONE - Scivola con la moto sulla provinciale e muore sbattendo contro il guard rail
DRAMMA A MAGLIONE - Scivola con la moto sulla provinciale e muore sbattendo contro il guard rail
Tragedia oggi pomeriggio sulla provinciale 78 tra Borgomasino e Moncrivello, proprio al confine tra le province di Torino e Vercelli. L'incidente si è verificato in prossimità di una curva. L'uomo era in sella alla propria Yamaha
LOCANA - 490 studenti delle valli impegnati nel concorso Effepi
LOCANA - 490 studenti delle valli impegnati nel concorso Effepi
Hanno aderito 13 scuole (in maggioranza primarie, ma anche materne e una media) delle valli Sangone, Susa, Lanzo, Orco, Soana
BOLLENGO - Cena al buio dell'Apri Onlus: ospite d'onore Alessia Refolo
BOLLENGO - Cena al buio dell
Una cena per scoprire sensazioni nuove, per vivere un'emozione forte, ma positiva con l'importante scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica sulla disabilità visiva
ALPETTE - Lutto in paese: è morto Ferrero, il presidente dell'Anpi
ALPETTE - Lutto in paese: è morto Ferrero, il presidente dell
Giovanni Ferrero, conosciuto da tutti come Nino, era anche nella lista "Uniti per Alpette" in vista delle elezioni amministrative
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
La 50enne aveva aperto i rubinetti del gas ma con la porta della cucina spalancata gli ambienti non si erano ancora saturati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
La pattuglia di pronto intervento ha individuato tre soggetti con un camion che stavano scaricando alcuni sacchi di materiale
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
L'uomo è stato stabilizzato dal personale medico ed elitrasportato al Cto. Le sue condizioni sono gravi: è in prognosi riservata
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore