CANAVESE - TRUFFANO IMPRENDITORI IN CRISI: 11 DENUNCIATI

| Si erano inventati la «Provincia Autonoma del Brandeburgo». Gli imprenditori hanno versato somme per oltre un milione e mezzo di euro

+ Miei preferiti
CANAVESE - TRUFFANO IMPRENDITORI IN CRISI: 11 DENUNCIATI
La Guardia di Finanza di Ivrea ha scoperto un’organizzazione di abili truffatori dedita a proporre finanziamenti fittizi, elargiti da un ente inesistente, nei confronti di imprenditori e lavoratori in critiche situazioni finanziarie. Denunciati undici italiani che dietro la maschera di rispettabili professionisti e broker finanziari, tra di essi anche un imprenditore del Canavese e un avvocato di Firenze, riuscivano a carpire la fiducia di piccoli e medi imprenditori di varie zone d’Italia, proponendo finanziamenti elargiti da una fantomatica “Provincia Autonoma del Brandeburgo”. 
 
Le accurate indagini, che si sono protratte per un anno sotto la direzione del pm Giuseppe Drammis della procura di Ivrea, hanno consentito di scoprire che il raggiro consisteva nell’indurre a credere nell’esistenza di un accordo internazionale Italia-Germania finalizzato all’erogazione di fondi di provenienza europea da parte dell’inesistente “Ministero del Brandeburgo” a beneficio di imprenditori italiani dietro presentazione di un progetto industriale o commerciale in territorio tedesco. A tale scopo veniva anche adoperata falsa documentazione recante loghi e simboli distintivi di enti ed istituti bancari tedeschi. 
 
Per dare maggiore credibilità al sistema fraudolento, alle persone raggirate veniva anche richiesto di aprire un conto corrente in Germania. L’esame del materiale informatico e della documentazione sequestrati, hanno permesso di dimostrare come gli indagati avvicinassero le proprie vittime proponendo un finanziamento per il 70% a fondo perduto e per il 30% a tasso agevolato, elargito dalla fantomatica “Provincia Autonoma del Brandeburgo” nei confronti di aziende nazionali che avessero avviato attività economiche in territorio tedesco. Utilizzando questo raggiro, le vittime venivano così indotte a saldare cospicue fatture emesse dagli ideatori della frode, per “consulenze” e “servizi” in realtà mai resi dagli indagati.
 
Al culmine del piano criminoso veniva rappresentata la necessità di stipulare una polizza fideiussoria proporzionata all’importo del finanziamento richiesto, da effettuarsi direttamente sul conto corrente di uno degli indagati. Tale richiesta, particolarmente onerosa per gli imprenditori già in rilevanti difficoltà finanziarie, induceva gli stessi a ritirarsi dalla trattativa, pur avendo già corrisposto bonifici anche per decine di migliaia di euro. Il piano criminale era stato ordito in maniera così accurata che molte delle vittime che sono state sentite dagli inquirenti hanno espresso perplessità circa la loro posizione di truffati, convinti di aver intrattenuto rapporti con veri broker finanziari. I militari della Compagnia di Ivrea hanno calcolato un raggiro complessivamente pari a 1.550.000,00 euro, contestando il reato di truffa aggravata e continuata in concorso, per gli 11 indagati.
Cronaca
CASTELLAMONTE - Profugo indagato per violenza sessuale perde il diritto all'accoglienza
CASTELLAMONTE - Profugo indagato per violenza sessuale perde il diritto all
Lo ha stabilito il Tar del Piemonte respingendo un ricorso presentato da un richiedente asilo contro il prefetto di Torino che, lo scorso mese di gennaio, gli aveva revocato le misure di protezione internazionale
LEINI - Discarica abusiva: denunciato un imprenditore - FOTO
LEINI - Discarica abusiva: denunciato un imprenditore - FOTO
In un terreno destinato a fondo agricolo, l'uomo aveva allestito una vera e propria discarica abusiva di circa 1000 metri cubi
TORRAZZA - «Sono gay»: il padre lo picchia. Lo sdegno dell'Arcigay
TORRAZZA - «Sono gay»: il padre lo picchia. Lo sdegno dell
«L'ennesima notizia di un pestaggio ai danni di un giovane omosessuale ci coglie allarmati e molto sconfortati» dice Piazzoni
MONTALENGHE - Capriolo investito e ucciso verso Foglizzo
MONTALENGHE - Capriolo investito e ucciso verso Foglizzo
L'autista di un furgone non ha fatto in tempo a frenare e uno dei due caprioli che stava attraversando è stato colpito
CANAVESE - Caos sulla 460: strada chiusa fino a metà giugno
CANAVESE - Caos sulla 460: strada chiusa fino a metà giugno
Partono i lavori per quasi 200 mila euro: «Entro metà giugno la circolazione stradale sarà tornata alla normalità»
CASTELLAMONTE - I progetti del liceo Faccio colorano il Martinetti
CASTELLAMONTE - I progetti del liceo Faccio colorano il Martinetti
All'unanimità ha vinto il progetto di Federica Jon. Lla studentessa si è aggiudicata un buono acquisto da 200 euro
PROCESSO 'NDRANGHETA - Voto di scambio non mafioso: condannato l'ex segretario Battaglia
PROCESSO
Si è concluso con sette condanne e due assoluzioni il secondo processo d'appello relativo all'inchiesta Minotauro. Antonino Battaglia e Giovanni Macrì condannati ad un anno e quattro mesi per reato elettorale semplice
CASTELLAMONTE - Successo per l'iniziativa del Lions sulla prevenzione dell'ictus
CASTELLAMONTE - Successo per l
Grazie alla disponibilità e all'impegno della dottoressa Mariella De Luca, socia del Lions Club Alto Canavese, è stato possibile effettuare circa 90 esami
CUORGNE' - La Federal Mogul passa sotto il controllo dell'americana Tenneco
CUORGNE
La storica azienda, che ha tra i suoi 130 stabilimenti anche quello di Cuorgnè, di fronte all'ex manifattura, diventerà una controllata della multinazionale statunitense del settore automotive. La Fiom Cgil chiede subito un incontro
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
RIVAROLO - Festa degli Alpini per Silvio Bonaudo e Matteo Costantino
«Il nostro - spiega il capogruppo Roberto Gallo - è un riconoscimento per i tanti anni di lavoro all'interno del gruppo»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore