CANAVESE - TUMORI E INCIDENTI LE PRIME CAUSE DI MORTE

| Secondo i dati dell'Asl To4 in aumento le patologie cardiovascolari

+ Miei preferiti
CANAVESE - TUMORI E INCIDENTI LE PRIME CAUSE DI MORTE
L'Asl To4 di Ivrea ha diffuso questa mattina, a Chivasso, i dati sullo "stato di salute" della popolazione nel territorio dell'azienda sanitaria. Il Canavese non si discosta molto dalle medie regionali e nazionali per interventi sanitari, ricoveri e cause di mortalità. «Questo documento – spiega il direttore generale dell'Asl, Flavio Boraso – per quanto rappresenti una fotografia parziale dello stato di salute della nostra popolazione, contribuisce a indirizzare le risorse economiche, non infinite, verso gli obiettivi più efficaci e utili al benessere della nostra comunità, ovviamente in linea con gli obiettivi di salute definiti a livello regionale».
 
LA POPOLAZIONE
Secondo i dati l’azienda ha una popolazione di riferimento di 516.458 residenti nel 2012, 4.333 nati e 5.714 deceduti nello stesso anno. Gli anziani oltre i 65 anni d’età sono 116.949 e rappresentano il 23% della popolazione totale. I distretti di Cuorgnè e di Ivrea sono i più anziani dell’ASL (età media circa 44 anni per gli uomini e 48 per le donne), mentre Settimo Torinese e Chivasso sono i distretti più giovani (età media circa 42 anni per gli uomini e 44 per le donne).
 
CAUSE DI MORTALITA'
Tra le donne, le prime tre cause di decesso sono le patologie cardiovascolari seguite dai tumori e quindi dalle malattie respiratorie, (rispettivamente 136, 128 e 29 morti per 100.000 residenti), mentre per i maschi in primis ci sono i tumori seguiti dalle patologie cardiovascolari e quindi dalle malattie del sistema respiratorio (rispettivamente 219, 201 e 44 morti per 100.000 residenti). Inoltre, per gli uomini la quarta causa di morte è quella legata agli incidenti (39 morti per 100.000 residenti), all’interno della quale una componente importante è quella relativa agli incidenti stradali.
 
I TUMORI
Entrando nello specifico, nell’ambito dei tumori tra gli uomini ha ancora la predominanza il tumore della trachea, dei bronchi e del polmone (65 morti per 100.000 residenti), seguito dal tumore del colon (25 per 100.000) e quindi dal tumore della prostata (16 per 100.000); per le donne, invece, il primato è ancora mantenuto dal tumore della mammella (23 per 100.000), seguito dal tumore della trachea, dei bronchi e del polmone (14 per 100.000) e quindi dal tumore del colon (13 per 100.000). 
 
I RICOVERI
Il carico assistenziale ospedaliero nell’ambito dell’ASL TO4 è rilevato attraverso le schede di dimissione ospedaliera (SDO). Si riscontra che le patologie più presenti, oggetto di ricovero nella nostra Azienda, sono per le donne quelle dell’apparato circolatorio (5.389 ricoveri), seguite dai problemi a livello osseo e muscolare (3.974), dalle patologie del sistema nervoso (3.737 ricoveri, di cui una parte consistente è rappresentata dagli interventi di cataratta) e quelle dell’apparato digerente (2.843). Per i maschi, invece, sono in primo piano i ricoveri per le patologie cardiovascolari (7.466 ricoveri), seguiti da quelli per le malattie dell’apparato digerente (4.085), del sistema nervoso (3.361) e, infine, per le malattie a livello osseo e muscolare (3.234). 
 
Le mappe di distribuzione dei ricoveri elaborate dal Servizio di Epidemiologia sovrazonale di Grugliasco evidenziano, poi, un eccesso di ricoveri per tumore nel Distretto di Cuorgnè per i maschi (il rischio relativo è tra 104 e 107, quindi con una percentuale di eccesso che varia tra il 4 e il 7% rispetto al dato regionale), per patologie respiratorie nel ciriacese (rischio relativo tra 111 e 131) e per incidenti nell’area di Ivrea (rischio relativo tra 112 e 118). Ma tutti i Distretti sanitari dell’ASL TO4 sono caratterizzati da un’alta presenza di ricoveri per le patologie cardiovascolari (rischio relativo tra 106 e 116, quindi  con una percentuale di eccesso che varia tra il 6 e il 16% in più rispetto alla Regione).
 
INCIDENTI DOMESTICI
La relazione pone poi una lente di ingrandimento sui dati dei Pronto Soccorso relativi agli incidenti domestici, rilevati grazie a uno specifico studio regionale. Gli incidenti domestici rappresentano il 10-11% degli accessi in Pronto Soccorso nella nostra Azienda (dato sovrapponibile a quello regionale), più attribuiti ai maschi nell’età infantile e alle femmine nella terza età. Nell’ASL TO4 si passa da 18.795 accessi per incidente domestico nel 2008 a 26.166 nel 2010. La spesa sanitaria media per incidente per persona si aggira attorno a 94 euro nel 2010 (circa 2 milioni e mezzo di euro complessivi), conforme ai valori regionali dello stesso anno.
Cronaca
TORINO E CANAVESE - Sciopero di autobus e treni: sarà un lunedì di passione
TORINO E CANAVESE - Sciopero di autobus e treni: sarà un lunedì di passione
Sarà assicurato il completamento delle corse in partenza entro il termine delle fasce di servizio garantito
AGLIE' - Doppio successo per la Pro loco alladiese
AGLIE
Sabato scorso il salone San Massimo del Castello di Agliè ha ospitato l’Assemblea Generale delle Pro Loco della Città Metropolitana di Torino
OZEGNA - I Gavason hanno dato il via al carnevale - FOTO
OZEGNA - I Gavason hanno dato il via al carnevale - FOTO
Sono Ludovica Quaglia e Agostino Chiartano, con le damigelle Vanessa Gallo Lassere di 9 anni e Angelica Zaganelli di 10 anni
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese altri soccorritori inviati in Abruzzo - FOTO
SLAVINA SULL
Oggi, lunedì 23 gennaio, partirà da Torino il terzo contingente di volontari del CNSAS Piemonte che giungerà in Abruzzo verso sera
RIVAROLO - Incendio in via San Rocco: paura in centro - FOTO
RIVAROLO - Incendio in via San Rocco: paura in centro - FOTO
Una stufa ha provocato le fiamme subito domate grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco. A dare l'allarme i residenti
EMERGENZA NEVE - La turbina della Città metropolitana ad Arquata
EMERGENZA NEVE - La turbina della Città metropolitana ad Arquata
Il mezzo al lavoro per la rimozione della neve dalle strade e il ripristino dei contatti con le frazioni isolate
CASTELNUOVO NIGRA - Una grande folla per festeggiare i cento anni di don Nicola Faletti - FOTO e VIDEO
CASTELNUOVO NIGRA - Una grande folla per festeggiare i cento anni di don Nicola Faletti - FOTO e VIDEO
Grande festa a Villa Castelnuovo per i cento anni di don Nicola Faletti, il "Don Bosco" del Canavese. Una bella cerimonia ha giustamente celebrato la figura del parroco di un tempo, da 30 anni in Valle Sacra
AGLIE' - Il Ministero conferma i dati: calano i turisti in castello
AGLIE
Terzo anno consecutivo con il segno negativo per la residenza sabauda alladiese. L'anno scorso sono passati da Agliè 44mila turisti
RIVAROLO - Nessuno si vuole comprare la cascina Battagliona
RIVAROLO - Nessuno si vuole comprare la cascina Battagliona
Per la seconda volta consecutiva non sono arrivate offerte a Palazzo Lomellini. I soldi incassati erano destinati ad opere pubbliche
RIVAROLO - Allarme per una pericolosa fuga di gas in via Farina
RIVAROLO - Allarme per una pericolosa fuga di gas in via Farina
Pronto intervento dei vigili del fuoco di Rivarolo. A dare l'allarme una residente di una palazzina che ha subito chiamato il 115
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore