CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio

| La strage di cui rischiano di essere vittime migliaia di rospi che, nella fase riproduttiva, attraversano le strade provinciali per raggiungere i luoghi in cui le femmine depongono le uova, è a tutti gli effetti un'emergenza faunistica

+ Miei preferiti
CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio
Ormai da un decennio, il Servizio (ora Funzione specializzata) Tutela Fauna e Flora della Città Metropolitana di Torino affronta nel periodo tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera quella che si può considerare come una vera e propria emergenza faunistica: la strage di cui rischiano di essere vittime migliaia di rospi che, nella fase riproduttiva, attraversano le strade provinciali delle aree rurali per raggiungere i luoghi in cui le femmine depongono le uova.
 
Alla fine dell’inverno, gli anfibi partono dai luoghi riparati in cui svernano in stato di ibernazione e raggiungono gli stagni in cui si riproducono, approfittando delle temperature più miti e delle piogge che aumentano l'umidità dell'atmosfera, creando le condizioni ambientali favorevoli a dare l’avvio alla migrazione di massa; migrazione che raggiunge appunto l'apice nelle serate più umide e piovose.Tra andata e ritorno, l’esodo si protrae per circa un mese. Terminata la fase riproduttiva, gli anfibi ritornano verso i boschi da cui sono partiti. La costruzione di strade e abitazioni e delle infrastrutture connesse ha in molti casi eliminato le aree umide che hanno un’importanza vitale per la specie, oppure ha creato barriere e ostacoli che impediscono o complicano gli spostamenti verso i siti di riproduzione.
 
Gli interventi realizzati dalla Funzione specializzata Tutela Fauna e Flora per salvaguardare i rospi variano a seconda delle zone, delle caratteristiche degli ostacoli e dei pericoli a cui gli anfibi vanno incontro. Sulle strade intensamente trafficate e con spazi di manovra ristretti, l’unica azione possibile è la sistemazione di cartelli che segnalano agli automobilisti la presenza dei rospi, invitandoli a moderare la velocità. In luoghi meno pericolosi per gli operatori, sono state collocate reti, la cui funzione originaria era di indirizzare i rospi verso sottopassi, già esistenti o creati ad hoc. In realtà, in molti casi i “rospodotti” sono poco attraenti per gli anfibi, a causa del loro diametro insufficiente, della difficoltà di convogliarli al loro interno e della loro riluttanza a imboccarli. Dove vi sono sottopassi stradali di ampie dimensioni adibiti allo scolo o alla raccolta delle acque piovane, si è notato che i passaggi vengono effettivamente utilizzati. Dove i rospodotti non svolgono appieno la loro funzione, tocca agli operatori spostare manualmente gli animali da un lato all'altro della strada. L’operazione è comunque agevolata dalla presenza delle reti.
 
Negli anni, i siti di intervento sono cambiati. Il numero di animali è calato in maniera drastica a San Giorio di Susa e a Rivarossa, dove la migrazione non ha quasi più luogo. In altre località si registra una maggior attenzione dei cittadini verso la tutela dei rospi: ad esempio nella zona collinare di Torino.
 
I siti “storici” in cui la Città Metropolitana interviene e collabora alle operazioni di salvaguardia da un decennio sono ancora attivi, grazie al contributo di numerosi volontari. Ad esempio, nel lago Gurzia, che appartiene ai territori dei Comuni di Vistrorio e Vidracco, convergono migliaia di anfibi provenienti dalle vicine colline. Per la loro tutela si attivano i volontari del Circolo Chiusella Vivo, il Comune di Vidracco, le guardie venatorie volontarie e privati cittadini. A Pertusio un gruppo di volontari sposta e salva ogni anno mille e più esemplari, mentre a Rosta operatori istituzionali, coadiuvati da cittadini, soccorrono centinaia di esemplari su un tratto stradale che, a causa di un traffico intenso e veloce, ha una mortalità molto elevata. Il successo delle operazioni e della riproduzione dei rospi dipende, come detto, dalle condizioni climatiche. Quello che è certo è che si è fatta strada tra i cittadini la consapevolezza dell'importante ruolo di una specie che è una vera e propria “sentinella vivente” dello stato di salute degli ambienti e contribuisce al mantenimento degli equilibri ecologici e al contenimento delle popolazioni di insetti nocivi per le colture agricole.
Galleria fotografica
CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio - immagine 1
CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio - immagine 2
CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio - immagine 3
CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio - immagine 4
CANAVESE - Volontari e Città metropolitana impegnati a salvare i rospi in amore a Pertusio, Valperga, Vidracco e Vistrorio - immagine 5
Cronaca
CHIVASSO - NESSUN CASO SOSPETTO DI CORONAVIRUS ALL'OSPEDALE
CHIVASSO - NESSUN CASO SOSPETTO DI CORONAVIRUS ALL
«Oggi è stato ricoverato all'ospedale di Chivasso un paziente di nazionalità cinese per un'emorragia cerebrale. A solo a scopo del tutto precauzionale sono anche stati effettuati i dosaggi virologici per il coronavirus risultati negativi»
IVREA - Carnevale: in piazza Ferrando la battaglia dei piccoli
IVREA - Carnevale: in piazza Ferrando la battaglia dei piccoli
Gli iscritti alle squadre dovranno mostrare la toppa, mentre i non iscritti dovranno essere accompagnati da un genitore
CARNEVALE IVREA - In 20mila per la festa del Giovedi grasso: quattro commercianti multati e trenta accessi al pronto soccorso
CARNEVALE IVREA - In 20mila per la festa del Giovedi grasso: quattro commercianti multati e trenta accessi al pronto soccorso
Ieri sera ha esordito la nuova sala operativa allestita all'interno del commissariato di Ivrea per la gestione dell'ordine pubblico. In sala operativa erano rappresentate tutte le forze in campo per la sicurezza della manifestazione
FORNO-PONT - Finto vigile e tecnico Smat truffano gli anziani
FORNO-PONT - Finto vigile e tecnico Smat truffano gli anziani
L'unica precauzione efficace è quella di non far entrare nessuno in casa e, nel frattempo, chiamare immediatamente il 112
CANAVESE - Operazione riuscita per il piccolo Loris, volato negli Stati Uniti grazie alle tante donazioni del territorio
CANAVESE - Operazione riuscita per il piccolo Loris, volato negli Stati Uniti grazie alle tante donazioni del territorio
«Operazione riuscita, Loris è stato forte e coraggioso. Anche questa battaglia posso dire di averla vinta. L'operazione è durata oltre sei ore, adesso pensiamo a fare fisioterapia e a guarire», ha scritto la mamma su Facebook
CIRIE' - 19enne derubata del cellulare a Torino: preso il ladro - VIDEO
CIRIE
I carabinieri della stazione Torino Borgo Dora hanno fermato sei ragazzi maghrebini, tra i 17 e i 30 anni, senza fissa dimora
CASELLE - Napoli meta gettonata: aumentano i voli diretti
CASELLE - Napoli meta gettonata: aumentano i voli diretti
Dal 29 marzo ci sarà un deciso potenziamento dell'offerta per la destinazione campana rispetto all'estate dell'anno scorso
IVREA - Carnevale, si gioca anche quest'anno al «Game of Safety»
IVREA - Carnevale, si gioca anche quest
Nei giorni della Battaglia sarà possibile consultare informazioni sui varchi in relazione al contingentamento previsto
IVREA - Un annullo delle Poste celebra lo «Storico Carnevale»
IVREA - Un annullo delle Poste celebra lo «Storico Carnevale»
L’immagine riprende in forma stilizzata quella del manifesto 2020 della manifestazione con i piccoli Abbà e lo Scarlo
CASELLE - Forte vento, aereo dirottato: associazione Codici contro Ryanair
CASELLE - Forte vento, aereo dirottato: associazione Codici contro Ryanair
«I passeggeri giunti a Caselle con i bus. Alcuni hanno fatto richiesta di risarcimento ma la compagnia si è opposta»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore