CANDIA - Gran finale per il progetto «ProMuovi Saperi e Sapori»

| Un'idea dell'Asl To4 d'Ivrea con la collaborazione del Parco Naturale Lago di Candia e dell’Associazione “Vivere i Parchi”

+ Miei preferiti
CANDIA - Gran finale per il progetto «ProMuovi Saperi e Sapori»
Sabato 16 maggio, al Lago di Candia, in strada Sottoriva 2, si svolgerà l’evento conclusivo del progetto “ProMuovi Saperi e Sapori”, organizzato dall’ASL TO4, e in particolare dalla struttura Promozione della Salute della Direzione Integrata della Prevenzione, con la collaborazione del Parco Naturale Lago di Candia e dell’Associazione “Vivere i Parchi”. 
 
Il progetto è rivolto alla scuole secondarie di primo e secondo grado del territorio di riferimento dell’Azienda. L’obiettivo è quello di promuovere il benessere e la salute dei ragazzi, con particolare riferimento all’alimentazione e all’attività fisica, e l’esercizio della cittadinanza attiva. Nella giornata del 16 maggio, che inizierà alle 9,30 e si concluderà alle 17 e che vuol essere una giornata di festa dedicata alla promozione della salute a scuola, i ragazzi degli istituti scolastici presenteranno direttamente i lavori prodotti nell’ambito della quarta edizione del progetto, che si è svolta nell’anno scolastico che sta per concludersi. Una giuria di esperti valuterà i lavori e saranno premiati i primi tre classificati.
 
Sono invitati a partecipare all’evento le scuole che hanno aderito al progetto e le amministrazioni dei comuni in cui hanno sede queste scuole, ma anche gli studenti, gli insegnanti e i genitori di tutte le scuole primarie e secondarie del territorio. E’ previsto, infatti, anche uno spazio espositivo dove gli istituti che nel corso dell’anno hanno realizzato progetti sui temi dell’alimentazione e dell’attività fisica potranno esporre materiali illustrativi e trovare, quindi, un’area per condividere idee e scambiare conoscenze.
 
Poiché tutte le scuole hanno lavorato con impegno, spirito di collaborazione e passione, la giornata prevede anche una serie di attività destinate a premiare tutti: ragazzi, insegnanti, genitori. L’Ente Parco, in collaborazione con l’Associazione “Vivere i Parchi”, renderà accessibile ai partecipanti, per tutto l’arco della giornata conclusiva, l’utilizzo di attività e di strutture, gestite da personale qualificato: escursioni naturalistiche in battello elettrico con accompagnatore; stazione di microscopia e osservazione con binocoli; escursioni in mountain bike con accompagnatore. Tutte queste attività sono gratuite, mentre percorsi in calesse con cavalli o a dorso d’asino e il corso di canoa/kayak con istruttori saranno disponibili pagando un  contributo.
 
Il progetto “ProMuovi Saperi e Sapori” si è articolato nel corso di tutto l’anno scolastico, alternando momenti di intervento e confronto diretto nelle classi con gli operatori dell’ASL a momenti di lavoro di gruppo e individuale. Dopo una prima analisi del proprio contesto scolastico e di vita, i ragazzi sono stati stimolati alla progettazione di un intervento teso a migliorare aspetti della quotidianità legati ai temi dell’alimentazione e dell’attività fisica. Nelle varie fasi di lavoro gli studenti sono stati guidati e supportati dai propri insegnanti e dagli esperti dell’ASL appartenenti ai Servizi di Promozione della Salute, Nutrizione e Medicina dello Sport. Vi sono stati anche momenti di approfondimento su temi specifici aperti a tutta la comunità scolastica: studenti, genitori e insegnanti. 
 
Le classi hanno elaborato un progetto scritto, con produzione di materiali vari (cartelloni, video, diapositive), e hanno coinvolto nel percorso altre istituzioni ed enti esterni alla scuola: amministrazioni comunali, associazioni di volontariato del territorio, aziende private in relazione al contenuto del singolo progetto.
Il progetto “ProMuovi Saperi e Sapori” ha coinvolto sette istituti scolastici (rappresentativi per dislocazione di tutto il territorio dell’ASL TO4), per un totale di 16 classi, 300 studenti e 13 insegnanti. I progetti specifici realizzati sono stati in tutto otto, poiché all’interno di alcuni istituti scolastici le classi hanno deciso di lavorare insieme su un unico elaborato, per unire le idee ed evitare di disperdere risorse.
 
Ecco le scuole aderenti al progetto "ProMuovi Saperi e Sapori" per l'anno scolastico 2014-2015:
 
1) Scuola Secondaria di I° grado "G. Nicoli" Settimo T.se:
- 3 classi, 1 A - 2 A - 3 A;
2) Scuola Secondaria di I° grado "Martiri della Libertà" di Brandizzo:
- 4 classi: 2 A - 2 B - 2 C - 2 D
3) Scuola Secondaria di I° grado "C. Casalegno" di Leini:
- 2 classi: 2 F - 2 A
4) Scuola Secondaria di I° grado "A. Brofferio" di Cafasse:
- 1 classe: 2 B
5) Scuola Secondaria di I° grado "G. Cresto" di Castellamonte:
- 3 classi: 2 B - 2 C – 2 D
6) Istituto Superiore TSS Olivetti di Ivrea:
- 2 classi: 3 A – 3 B
7) Liceo Linguistico "F. Albert" di Lanzo:
- 1 classe: 2 AL.
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
AGLIE' - Muore in casa a 38 anni: ritrovato dai carabinieri
AGLIE
Si tratta di una persona nota in paese, più volte finito alla ribalta delle cronache. Anni fa aveva salvato i vicini da un incendio
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore