CARABINIERI - Il capitano Sanzò saluta il Canavese

| L'ufficiale prenderà servizio a Roma. Al suo posto il tenente Domenico Guerra già comandante del nucleo operativo e radiomobile di Castelvetrano

+ Miei preferiti
CARABINIERI - Il capitano Sanzò saluta il Canavese
Riceviamo e pubblichiamo il saluto del capitano Claudio Sanzò che dopo cinque anni ha lasciato il comando della compagnia carabinieri di Ivrea. Al suo posto il tenente Domenico Guerra già comandante del nucleo operativo e radiomobile di Castelvetrano.
 
«All’atto di lasciare il comando della prestigiosa Compagnia Carabinieri di Ivrea per assumere, a breve, altro incarico nella Capitale, vorrei superare la tentazione di ricordarvi tutte le cose fatte grazie alla Vs. cortese collaborazione». Così inizia e prosegue la mia lettera di saluto inviata a tutti i Sindaci del Comprensorio del Canavese. Permettetemi solo un breve accenno alle cose a cui ho tenuto di più. Tirerò fuori dalla massa dei miei ricordi solo alcuni appunti. 
 
Sin dal mio esordio, ben quattro anni fa, ho incontrato un’unanime condivisione tra il “personale militare” e le Comunità civili che è stata valido sprone del nostro lavoro.  L’armonia: primo intento, sin dall’inizio del mio periodo di Comando, è stato quello di ristabilire un clima di cooperazione e armoniosa convivenza, nel rispetto delle individualità e delle professionalità, oltre che delle cariche superando alcune difficoltà pregresse. L’intento c’è stato. A voi giudicare se il risultato sia stato ottenuto. 
 
Il programma: La realizzazione di tutto il programma sulla sicurezza pervicacemente voluto da molti Sindaci del comprensorio, abbiamo cercato di attuarlo con  capillare chirurgica precisione. La comunicazione: Vs. settore specifico in cui operate con estrema professionalità e dedizione. La comunicazione è una onda che si propaga. Tanto più forte è il sasso che si lancia, tanto più lontano l’onda si propagherà. Questo aforisma lo abbiamo fatto nostro, per cui la comunicazione è stato un impegno quotidiano per la realizzazione dei contatti personali ed istituzionali che fosse efficiente vettore di notizie, risultato possibile grazie alla professionalità di molti operatori dell’informazione che hanno saputo riconoscere il lavoro svolto con le difficoltà intrinseche di un servizio -quello del Carabiniere- complesso ed articolato. L’augurio è che continui. 
 
Vostro tramite vorrei ancora una volta approfittarne, per rivolgere un caloroso saluto:
* alle famiglie dei Carabinieri di ogni ordine e grado, sempre presenti al fianco dei Nostri Militari, vada il mio sincero ed affettuoso ringraziamento. Sono stati i riscontri più esaltanti a riprova che abbiamo esercitato una coinvolgente azione che ha rinnovato  l’attaccamento all’Istituzione portatrice di sana tradizione di legalità, onestà e dedizione al servizio nella collettività del Canavese;
* ai collaboratori a me più vicini della sede capoluogo di Ivrea, così come ai colleghi della Rappresentanza Militare;
* all’Autorità Giudiziaria, Ecclesiastica, ai Colleghi e rappresentanti delle altre FF.AA. e FF.PP. che operano sul territorio;
* ai rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma. 
 
Grazie, con la Vostra vicinanza e solerzia di stimoli professionali ed umani, avete reso più facile il mio compito di Comandante.
Al Collega Tenente Domenico Guerra che sta per assumere il Comando, un compito impegnativo, ma sono certo che la strada tracciata sarà disseminata di altrettanti successi ancora più cristallini grazie ai Carabinieri ed alle Popolazioni di questa meravigliosa parte d’Italia perché no, suffragata da stretta collaborazione con i rappresentanti della carta stampata, dei moderni mezzi di comunicazione e dei network che operano con professionalità e dedizione sul territorio.
 
Grazie a Voi ed a Tutti i Cittadini del Canavese.
Cronaca
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
La convalida del fermo è stata effettuata dal giudice che non ha ritenuto i due pericolosi per l'incolumità pubblica
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
Nove condanne, con pene che vanno da 4 a 13 anni, hanno chiuso il processo nato da un'inchiesta dei carabinieri del Ros
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
VIALFRE' - Il Canavese ospita il maxi raduno degli scout
VIALFRE
Dal primo al tredici agosto, più di 4000 scout per il Campo 2018 del Corpo Nazionale Giovani Esploratori
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell'Inner Wheel
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell
Nel suo discorso di congedo, Sabina Chiodi Ferraris ha sottolineato come abbia cercato di realizzare il tema dell'anno
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
Sono stati anche realizzati nuovi interventi di prevenzione e contenimento dell'erosione provocata dalle piogge intense
CHIVASSO - Traslocano gli ambulatori specialistici
CHIVASSO - Traslocano gli ambulatori specialistici
A partire da martedì 17 luglio saranno operativi tre ambulatori specialistici finora dislocati in altre sedi dell'ospedale
FAVRIA - Carabinieri in municipio: sono otto gli ex amministratori indagati - I NOMI
FAVRIA - Carabinieri in municipio: sono otto gli ex amministratori indagati - I NOMI
Sono indagati per reati diversi ma sono finiti tutti nella stessa operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta. In buona parte finiti nell'inchiesta per aver votato o firmato atti del Comune
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore