CARNEVALE DI IVREA - 106 feriti nella seconda giornata della battaglia. 20 mila i presenti

| Il bel tempo ha riportato una gran folla a Ivrea per la battaglia delle arance. Super lavoro anche per il 118. Paura in piazza di città per un lampione pericolante. Sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco

+ Miei preferiti
CARNEVALE DI IVREA - 106 feriti nella seconda giornata della battaglia. 20 mila i presenti
C'erano almeno 20mila persone, oggi a Ivrea, per la seconda giornata della battaglia delle arance dello storico carnevale. Il maltempo, dopo la pioggia di domenica, ha per fortuna dato una tregua e gli appassionati del carnevale si sono riversati in massa nelle strade e nelle piazze della città. 106 le persone contuse a causa delle arance. Di questi solo sei hanno dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso di Ivrea. Attimi di paura per un bimbo di cinque anni che si è perso nel cuore della battaglia. Per fortuna, dopo pochi minuti, il bimbo ha potuto riabbracciare i genitori. 

Per la seconda giornata di battaglia, insomma, si è registrato un aumento di persone in piazza di circa il 30%, considerato che l'anno scorso, per il lunedi di carnevale, c'erano a Ivrea 15 mila persone. Calano (ed è un bene) anche i contusi. L'anno scorso, il lunedì, si era reso necessario l'intervento del 118 per 128 persone.

Qualche attimo di apprensione si è vissuto oggi pomeriggio in piazza di città dove un lampione di fronte al municipio, forse colpito dalle arance, ha rischiato di cadere in testa alla gente. La battaglia è stata sospesa per mezz'ora, il tempo necessario all'intervento dei vigili del fuoco che, con la scala, hanno messo in sicurezza il lampione. Poi, come da prassi, la battaglia è regolarmente ricominciata.

Domani ultima giornata di battaglia delle arance. Si comincia alle 14. Alle 17 la premiazione delle Squadre degli aranceri e dei carri da getto in piazza di Città. Alle 20 partenza del Corteo Storico per l’abbruciamento degli Scarli delle Parrocchie di San Maurizio, Sant’Ulderico e San Lorenzo. Alle 21.30 abbruciamento dello Scarlo della Parrocchia San Salvatore alla presenza della Vezzosa Mugnaia in piazza di Città. Infine alle 22.15 l'abbruciamento dell’ultimo scarlo, Parrocchia di San Grato in piazza Lamarmora, con relativa Marcia funebre. Alle 23 il tradizionale verbale di chiusura in piazza di città.

Dove è successo
Cronaca
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
TORINO - Estorce 60 mila euro a pensionato di Borgaro: un 35enne arrestato dai carabinieri di Caselle
Secondo i carabinieri l'uomo era un vero e proprio professionista dell'elemosina ed è possibile che altri pensionati siano finiti nella sua rete estorsiva. Secondo gli accertamenti l'estorsione andava avanti dal 2011
VIDRACCO - Un convegno sull'alimentazione sana
VIDRACCO - Un convegno sull
In un periodo di grande attenzione al cibo, alla cucina e al corpo è importante avere informazioni chiare che permettono di fare scelte semplici e oculate
RIVAROLO - Aggredirono un passante: due ragazzi arrestati dai carabinieri
RIVAROLO - Aggredirono un passante: due ragazzi arrestati dai carabinieri
I due, il 29 luglio 2011, a seguito di una breve discussione aggredirono un passante per futili motivi. Condannati e arrestati
CALUSO - Carabiniere e consigliere comunale: trasferimento negato
CALUSO - Carabiniere e consigliere comunale: trasferimento negato
Niente trasferimento in Campania per un carabiniere di Caluso che è anche un consigliere comunale nel salernitano
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Il grande cuore del Canavese: donato un camper a una famiglia rimasta senza casa
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Il grande cuore del Canavese: donato un camper a una famiglia rimasta senza casa
Giancarlo Ricottini, agricoltore, sposato e padre di due figli, potrà quindi riunire la famiglia a bordo del mezzo in quel di Pieve Torina, provincia di Macerata. Una soluzione provvisoria (ma fondamentale) per ricominciare...
CASELLE - Minacce di morte al collega: guardia giurata nei guai
CASELLE - Minacce di morte al collega: guardia giurata nei guai
I carabinieri hanno fermato una guardia giurata di 40 anni residente a Torino. L'uomo avrebbe minacciato un collega e la famiglia
CERESOLE REALE - Scialpinista di Castellamonte muore vicino al rifugio Jervis stroncato da un malore
CERESOLE REALE - Scialpinista di Castellamonte muore vicino al rifugio Jervis stroncato da un malore
Durante l’escursione, a una quota di circa 2200 metri, intorno alle ore 12 l’uomo residente a Castellamonte ha improvvisamente avvertito un malore. All'arrivo dei soccorsi, però, il suo cuore aveva già smesso di battere
CERESOLE REALE - Tragedia in quota: muore noto ricercatore del Politecnico di Torino
CERESOLE REALE - Tragedia in quota: muore noto ricercatore del Politecnico di Torino
Durante un’escursione, a una quota 2200 metri vicino al rifugio Jervis, intorno alle 12, l’uomo residente a Castellamonte ma originario di Cuorgnè, ha improvvisamente avvertito un malore. Inutili tutti i soccorsi
IVREA - Tetto di un cascinale a fuoco: intervento dei pompieri
IVREA - Tetto di un cascinale a fuoco: intervento dei pompieri
Diverse squadre dei vigili del fuoco impegnate nello spegnimento del rogo. Nessun ferito ma ampi danni alla struttura
RONCO CANAVESE - Incendio tetto: residenti e pompieri spengono le fiamme
RONCO CANAVESE - Incendio tetto: residenti e pompieri spengono le fiamme
I proprietari dello stabile, insieme ad alcuni vicini di casa, si sono prodigati per limitare l'estensione delle fiamme fino all'arrivo dei pompieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore