CASELLE - Cerca di aiutare un ragazzo infermo: 100 euro di multa

| Disavventura per un automobilista di Favria. Polizia municipale implacabile all'aeroporto Sandro Pertini

+ Miei preferiti
CASELLE - Cerca di aiutare un ragazzo infermo: 100 euro di multa
Polizia municipale «implacabile» all'aeroporto Sandro Pertini di Caselle. Un automobilista di Favria ha incassato una multa da cento euro perchè ha sbagliato ad imboccare la corsia del terminal arrivi. Un passaggio "obbligato", però, per raggiungere il parcheggio disabili, dove l'automobilista ha poi caricato in auto un ragazzo in arrivo da Santo Domingo via Parigi, praticamente infermo per una brutta frattura a una gamba. Le telecamere hanno rilevato il passaggio non autorizzato dell'auto nella corsia "gialla", riservata ai mezzi di servizio e ai taxi. Di fatto, contestando il divieto di accesso, all'automobilista è stata spedita una multa di 100 euro.
 
«Credo di essere rimasto fermo di fronte al terminal circa 25 secondi - racconta Gianni Borio di Favria - il tempo di permettere al ragazzo di salire in auto. Già il volo con accompagnamento è stato un mezzo calvario a causa di una protesi che gli impediva di mettere il piede a terra. Dodici ore di volo da Santo Domingo a Parigi e dalla Francia a Torino. Per cercare di non farlo camminare mi sono avvicinato il più possibile all'uscita, senza intralciare nessuno». Qualche giorno fa la sorpresa: 100 euro di verbale. «Per aiutare un disabile accompagnato ho commesso un'infrazione - dice l'automobilista - dal momento che mi viene contestato il divieto di accesso. Ora, comprendo tutte le necessità di questo mondo ma, in questo caso, oltre alla tolleranza mi sembra sia mancato anche un briciolo di buon senso».
 
La multa è stata inviata dalla polizia municipale dell'Unione Net, con sede a Settimo Torinese. Il rilievo fotografico non dà scampo all'automobilista anche se il passaggio nella corsia gialla era praticamente obbligato vista la posizione del posto per i disabili e le particolari condizioni in cui si trovava il passeggero da caricare in auto. Nonostante tutto i civich non hanno voluto sentir ragioni. In casi come questo è possibile chiedere un permesso straordinario per accedere alla zona arrivi ma è necessario farlo con almeno tre giorni di anticipo. Una procedura che, va detto, non conosce praticamente nessuno (specie chi, magari, non frequenta assiduamente l'aeroporto).
 
Le persone a ridotta mobilità (PRM) munite di permesso disabili possono transitare nelle corsie riservate dell’aeroporto previa comunicazione della targa del veicolo a Unione NET - Unione dei Comuni Nord Est Torino Comando della Polizia Locale. La segnalazione può avvenire anche a posteriori (non oltre 10 giorni dall’avvenuto accesso) utilizzando il modulo disponibile sul sito dell’Unione Net. Diversa la situazione se il passeggero, come in questo caso, non ha il permesso, dal momento che la sua situazione di disabilità risulta temporanea.
Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - Città e commercio in lutto per l'addio ad Anna Maria Peila
CUORGNE
Figura storica del commercio locale, faceva parte di una famiglia conosciuta in città. Il marito era stato anche assessore
OMICIDIO DI RIVAROLO - Domani la sentenza per l'omicidio Pomatto: Mario Perri rischia l'ergastolo
OMICIDIO DI RIVAROLO - Domani la sentenza per l
Perri, secondo la sua versione, avrebbe sparato per difendersi dall'aggressione dell'ex panettiere. Lo scorso 10 gennaio la procura di Ivrea aveva chiesto il rinvio a giudizio per il rivarolese, prima ancora della sua confessione
IVREA - Grave incidente al maneggio. Si ribalta la carrozza: due feriti. Uno trasportato in elicottero al Cto
IVREA - Grave incidente al maneggio. Si ribalta la carrozza: due feriti. Uno trasportato in elicottero al Cto
Un uomo di 71 anni è rimasto ferito a seguito del ribaltamento di una carrozza. Medicato sul posto dal personale del 118, allertato dai responsabili del maneggio, è stato trasportato in elicottero al Cto
RIVAROLO - Truffe in tutta Italia: chiesti 70 anni di carcere
RIVAROLO - Truffe in tutta Italia: chiesti 70 anni di carcere
I carabinieri di Rivarolo, che hanno sgominato la banda, hanno recuperato 460 assegni falsi; ben 234 le truffe accertate
BANCHETTE - Ecco i personaggi del carnevale
BANCHETTE - Ecco i personaggi del carnevale
Sabato 25 marzo nel Castello di Banchette si sono svolte l’investitura con il Passaggio delle Consegne
RIVAROLO - «Un soldino per Camerino» per aiutare l'istituto musicale
RIVAROLO - «Un soldino per Camerino» per aiutare l
Iniziativa del Liceo Musicale di Rivarolo per l'Istituto musicale “Nelio Biondi” di Camerino
CASTELLAMONTE - La discarica perde? Blitz dei carabinieri del Noe. Indaga la procura di Ivrea
CASTELLAMONTE - La discarica perde? Blitz dei carabinieri del Noe. Indaga la procura di Ivrea
Secondo gli accertamenti nei giorni scorsi, al verificarsi di precipitazioni abbondanti, ma non certo aventi il carattere dell'eccezionalità, il sistema di contenimento del percolato è andato in crisi con la probabile fuoriuscita
CASELLE - Il cane Zeby recupera 100 mila euro di soldi sospetti
CASELLE - Il cane Zeby recupera 100 mila euro di soldi sospetti
Intensificati negli ultimi mesi i controlli all'aeroporto Sandro Pertini di Caselle grazie anche al fiuto del cash-dog della finanza
CASTELLAMONTE - Ragazzo si schianta con la motocicletta - FOTO
CASTELLAMONTE - Ragazzo si schianta con la motocicletta - FOTO
Giovane di 27 anni ferito sulla provinciale che da Castellamonte porta a Cuorgnè all'altezza della frazione Spineto
GRAN PARADISO - Allarme del Wwf: «Stambecco a rischio estinzione». Ma nel Parco Gran Paradiso sono oltre 2700
GRAN PARADISO - Allarme del Wwf: «Stambecco a rischio estinzione». Ma nel Parco Gran Paradiso sono oltre 2700
«Se è vero che i cambiamenti climatici mettono in pericolo la conservazione dello stambecco - fanno sapere dall'Ente Parco - non è però corretto dire che la specie è in imminente pericolo di estinzione»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore