CASELLE - Cerca di aiutare un ragazzo infermo: 100 euro di multa

| Disavventura per un automobilista di Favria. Polizia municipale implacabile all'aeroporto Sandro Pertini

+ Miei preferiti
CASELLE - Cerca di aiutare un ragazzo infermo: 100 euro di multa
Polizia municipale «implacabile» all'aeroporto Sandro Pertini di Caselle. Un automobilista di Favria ha incassato una multa da cento euro perchè ha sbagliato ad imboccare la corsia del terminal arrivi. Un passaggio "obbligato", però, per raggiungere il parcheggio disabili, dove l'automobilista ha poi caricato in auto un ragazzo in arrivo da Santo Domingo via Parigi, praticamente infermo per una brutta frattura a una gamba. Le telecamere hanno rilevato il passaggio non autorizzato dell'auto nella corsia "gialla", riservata ai mezzi di servizio e ai taxi. Di fatto, contestando il divieto di accesso, all'automobilista è stata spedita una multa di 100 euro.
 
«Credo di essere rimasto fermo di fronte al terminal circa 25 secondi - racconta Gianni Borio di Favria - il tempo di permettere al ragazzo di salire in auto. Già il volo con accompagnamento è stato un mezzo calvario a causa di una protesi che gli impediva di mettere il piede a terra. Dodici ore di volo da Santo Domingo a Parigi e dalla Francia a Torino. Per cercare di non farlo camminare mi sono avvicinato il più possibile all'uscita, senza intralciare nessuno». Qualche giorno fa la sorpresa: 100 euro di verbale. «Per aiutare un disabile accompagnato ho commesso un'infrazione - dice l'automobilista - dal momento che mi viene contestato il divieto di accesso. Ora, comprendo tutte le necessità di questo mondo ma, in questo caso, oltre alla tolleranza mi sembra sia mancato anche un briciolo di buon senso».
 
La multa è stata inviata dalla polizia municipale dell'Unione Net, con sede a Settimo Torinese. Il rilievo fotografico non dà scampo all'automobilista anche se il passaggio nella corsia gialla era praticamente obbligato vista la posizione del posto per i disabili e le particolari condizioni in cui si trovava il passeggero da caricare in auto. Nonostante tutto i civich non hanno voluto sentir ragioni. In casi come questo è possibile chiedere un permesso straordinario per accedere alla zona arrivi ma è necessario farlo con almeno tre giorni di anticipo. Una procedura che, va detto, non conosce praticamente nessuno (specie chi, magari, non frequenta assiduamente l'aeroporto).
 
Le persone a ridotta mobilità (PRM) munite di permesso disabili possono transitare nelle corsie riservate dell’aeroporto previa comunicazione della targa del veicolo a Unione NET - Unione dei Comuni Nord Est Torino Comando della Polizia Locale. La segnalazione può avvenire anche a posteriori (non oltre 10 giorni dall’avvenuto accesso) utilizzando il modulo disponibile sul sito dell’Unione Net. Diversa la situazione se il passeggero, come in questo caso, non ha il permesso, dal momento che la sua situazione di disabilità risulta temporanea.
Dove è successo
Cronaca
RIVAROLO - Carabinieri nelle scuole per la «lezione di legalità»
RIVAROLO - Carabinieri nelle scuole per la «lezione di legalità»
I militari della compagnia di Ivrea hanno incontrato più di 100 studenti dell'Istituto di Istruzione Scientifica e Tecnica Aldo Moro
BUSANO - Ai domiciliari per omicidio, guida con una patente falsa: denunciato, torna in carcere
BUSANO - Ai domiciliari per omicidio, guida con una patente falsa: denunciato, torna in carcere
In qualche maniera, il 59enne era riuscito a farsi rinnovare la patente di guida con un nome diverso (visto che la sua, quella vera, era stata revocata). In questo modo ai controlli delle forze dell'ordine risultava sempre incensurato
SANITA' - Franco Valtorta nuovo direttore del Servizio di Igiene Sanità
SANITA
Il dottor Valtorta ha iniziato la carriera professionale nel 1986 al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell'allora Ussl 26 di Venaria
CASTELLAMONTE - I Parkinsoniani chiedono aiuto al territorio
CASTELLAMONTE - I Parkinsoniani chiedono aiuto al territorio
Nei locali dell'ex ospedale di Castellamonte l'associazione sta definendo i dettagli del nuovo progetto «Torniamo a sorridere»
MAZZE' - Incendio doloso devasta una casetta: salvo un asinello
MAZZE
I vigili del fuoco di Ivrea e Chivasso hanno lavorato più di un paio d'ore per domare il rogo che ha devastato la struttura
CANAVESE - Prenotare gli esami e ritirare i referti direttamente in farmacia: oggi si può
CANAVESE - Prenotare gli esami e ritirare i referti direttamente in farmacia: oggi si può
E' stato definito un accordo sperimentale tra l'Asl To4 e Federfarma Torino per i servizi di prenotazione delle prestazioni specialistiche ambulatoriali e di ritiro dei referti di laboratorio analisi
BORGARO - Ricercato per i furti si presenta da solo in carcere...
BORGARO - Ricercato per i furti si presenta da solo in carcere...
Individuato dai carabinieri l'autore dei colpi commessi in un negozio di ferramenta e in un'agenzia di viaggi a febbraio e marzo
IVREA - Morti d'amianto in Olivetti: «Sentenza inaccettabile»
IVREA - Morti d
«Forse ai giudici è mancato il coraggio di confermare una sentenza di primo grado importante» dice Federico Bellono della Fiom-Cgil
OGLIANICO - Rapina in tabaccheria: il titolare affronta i malviventi e li fa scappare
OGLIANICO - Rapina in tabaccheria: il titolare affronta i malviventi e li fa scappare
Due malviventi hanno tentato l'assalto alla tabaccheria-edicola in centro: hanno rinunciato dopo la reazione del titolare e sono stati costretti a scappare a mani vuote. Indagini dei carabinieri di Rivarolo Canavese in corso
AMIANTO ALLA OLIVETTI - Tutti assolti in appello: nessun colpevole per gli operai morti
AMIANTO ALLA OLIVETTI - Tutti assolti in appello: nessun colpevole per gli operai morti
Le motivazioni della sentenza saranno depositate tra 90 giorni. I giudici hanno condannato le parti civili, compreso il Comune di Ivrea, al pagamento delle spese processuali. La procura pronta a ricorrere in Cassazione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore