CASELLE - Il killer: «Povera nonnina, non meritava di morire»

| L'assassino Giorgio Palmieri racconta il triplice omicidio

+ Miei preferiti
CASELLE - Il killer: «Povera nonnina, non meritava di morire»
La confessione ai carabinieri di Giorgio Palmieri, l'uomo di 56 anni di Torino accusato del triplice omicidio di Caselle, fa rabbrividire. Racconta di un uomo alla disperazione, senza soldi, pronto a qualunque cosa pur di avere del denaro in tasca. E' in un raptus di follia, nel tentativo di rubare qualche banconota alla famiglia Allione, che il disperato si è trasformato in killer. Infierendo sui poveri corpi delle vittime. Tra i passaggi agghiaccianti il bacio all'anziana appena uccisa, Emilia Campo Dall’Orto, 94 anni. «Povera nonnina - dice Palmieri ai militari dell'Arma - non meritava di morire».

Venerdì ore 19. Palmieri racconta ai carabinieri di aver trovato un tagliacarte nei pressi dell'abitazione degli Allione. «Me lo sono messo in tasca e ho suonato il citofono». Dice di voler restituire un prestito di 500 euro. In realtà è l'esatto contrario. Palmieri ha bisogno di soldi. «Mi hanno fatto entrare, hanno chiuso i cani nel seminterrato e siamo saliti. Mi hanno offerto un caffè, l’atmosfera era cordiale. Ci conoscevamo perché la mia convivente era la loro ex domestica e in passato avevo fatto in casa loro alcuni lavoretti». 

Dopo il caffè, la tensione prende il sopravvento. Palmieri non ha i soldi da restituire. Si chiude in bagno. Quando esce aggredisce Claudio Allione, 66 anni. Una, due, tre coltellate. Arriva la moglie, Angela Greggio, 65 anni. Stessa sorte. Palmieri li guarda agonizzare per terra, poi fa per andarsene quando arriva l'anziana. «Le volevo bene - ha detto il killer ai carabinieri - le ho detto di non urlare, di fare finta di niente ma lei ha gridato. Mi è dispiaciuto, ma ormai mi aveva visto. Ho dovuto ucciderla. Poi le ho dato un bacio in fronte. L’ho coperta con un piumone. Non meritava di morire così».

L'assassino lascia la casa con 100 euro in tasca. Getta le tazzine del caffè in un fosso e il tagliacarte in un cassonetto dell'immondizia. Poi scappa da un amico. Dove ieri notte i carabinieri lo hanno finalmente arrestato.

Galleria fotografica
CASELLE - Il killer: «Povera nonnina, non meritava di morire» - immagine 1
CASELLE - Il killer: «Povera nonnina, non meritava di morire» - immagine 2
CASELLE - Il killer: «Povera nonnina, non meritava di morire» - immagine 3
Cronaca
CASTELLAMONTE - Addio a Mauro Zucca Pol, Muriaglio in lutto
CASTELLAMONTE - Addio a Mauro Zucca Pol, Muriaglio in lutto
Presidente della locale Società di Mutuo Soccorso, molto attivo nel volontariato locale, promotore di tante iniziative
OMICIDIO IN COLOMBIA - Imprenditore canavesano e la moglie uccisi a colpi di pistola
OMICIDIO IN COLOMBIA - Imprenditore canavesano e la moglie uccisi a colpi di pistola
Il killer non ha dato scampo: cinque colpi di pistola, di cui dui alla testa. Sono morti così Roberto Gaiottino, 44 anni, noto imprenditore edile di Barbania, e la moglie Claudia Patricia Zabala Dominguez, 36
AUTOSTRADA A5 - In prognosi riservata al Cto dopo l'incidente stradale sulla Torino-Aosta - FOTO
AUTOSTRADA A5 - In prognosi riservata al Cto dopo l
Un automobilista di 48 anni è stato ricoverato in gravi condizioni al Cto di Torino a seguito di un incidente stradale avvenuto questa mattina, intorno alle cinque, sull'autostrada A5 Torino-Aosta, nel territorio del Comune di Mercenasco
SAN BENIGNO - Un uomo investito mentre attraversa sulle strisce
SAN BENIGNO - Un uomo investito mentre attraversa sulle strisce
Sabato intorno alle 12 un uomo di 77 anni residente in provincia di Catanzaro è stato travolto in strada Dell'Alpina
CHIVASSO - Incendio alla carrozzina elettrica: quattro intossicati
CHIVASSO - Incendio alla carrozzina elettrica: quattro intossicati
L'incendio nella notte tra sabato e domenica all'interno di una palazzina. Accertamenti in corso sulle cause del rogo
FELETTO-LUSIGLIE' - Rave party: trovata viva la ragazza dispersa nei boschi - FOTO
FELETTO-LUSIGLIE
Hanno avuto esito positivo le ricerche della ragazza di 28anni residente in provincia di Macerata che risultava dispersa nel corso del rave party lungo l'Orco. E' stata ritrovata con l'ausilio dell'elicottero dei vigili del fuoco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
DRAMMA AL RAVE PARTY - Una ragazza dispersa: ricerche in corso lungo il torrente Orco
Una ragazza di 28 anni risulta dispersa da questa mattina. Il suo telefono suona a vuoto e la famiglia, dalle Marche, ha chiesto aiuto a Vigili del Fuoco e carabinieri. Le ricerche sono al momento in corso lungo l'Orco
OZEGNA - Scoperta in piazza la «Madonna del Nespolo» - VIDEO
OZEGNA - Scoperta in piazza la «Madonna del Nespolo» - VIDEO
L'opera è stata installata di fronte alla chiesa del paese dopo l'approvazione della Sovrintendenza alle Belle Arti
FELETTO-LUSIGLIE' - In tanti al rave party sull'Orco: la festa andrà avanti fino a domani - FOTO
FELETTO-LUSIGLIE
In mattinata si è anche reso necessario l'intervento del 118 per un giovane che si è sentito male. Sul posto, come da prassi, sta operando anche il personale dell'Asl To4. Numerose le pattuglie dei carabinieri in zona
FELETTO-LUSIGLIE' - Rave party con centinaia di ragazzi sulle rive del torrente Orco
FELETTO-LUSIGLIE
Per tutta la notte musica ad alto volume anche se, questa volta, gli organizzatori hanno studiato qualche accorgimento "tecnico" per ridurre al minimo le emissioni verso il centro abitato di Feletto. I carabinieri presidiano la zona
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore