CASELLE - «La Cappella Sistina del Canavese» torna a splendere

| Con le nuove opere restauro altri affreschi sono tornati ai colori originari dopo secoli di polvere e fumo nero

+ Miei preferiti
CASELLE - «La Cappella Sistina del Canavese» torna a splendere
Da sabato scorso a Caselle è possibile tornare ad ammirare gli affreschi della cappella della Madonna del Pilone, definita da molti, per la ricchezza delle sue opere pittoriche come “La Cappella Sistina del Canavese”. Questa parte di restauro ha coinvolto il pilone votivo, la parte più antica, quella collocata all’interno della cappella stessa,  protetta come uno scrigno dalla struttura successiva. Un pilone votivo conosciuto come il pilone De Rossi, che è stato interessato nel corso di questi ultimi anni da una approfondita campagna di restauri e recuperi.

Gli affreschi sono tornati ai colori originari, dopo secoli di polvere ed il nerofumo causato da migliaia di candele consumate nel tempo, che come una patina hanno reso opaca la pellicola pittorica originaria. Gli interventi conservativi avevano già preso avvio nel 2011, con il restauro dell’imponente pittura “La strage degli innocenti”, che caratterizza la lunetta centrale della parete di fondo della cappella. Poi il successivo intervento, grazie al sostegno economico della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, del Comune e del centro commerciale “Caselle Center”.

Le opere di restauro conservativo sono state realizzate da Carla Galli e Valentina Mauro, sotto l’egida della Soprintendenza dei Beni Artistici del Piemonte, seguiti dall’architetto Giancarlo Colombatto, progettista e direttore dei lavori. Come sempre, anima infaticabile e regia di questo recupero, l’associazione “J’amis dla Madunina”, guidati da Lino Crusiglia, che da anni si impegna per il recupero e la valorizzazione della cappella dell’omonima borgata, attraverso feste ed iniziative patronali, il cui unico obiettivo resta quello di sensibilizzare la popolazione e raccogliere i fondi necessari per portare avanti la campagna di restauri.

Galleria fotografica
CASELLE - «La Cappella Sistina del Canavese» torna a splendere - immagine 1
CASELLE - «La Cappella Sistina del Canavese» torna a splendere - immagine 2
CASELLE - «La Cappella Sistina del Canavese» torna a splendere - immagine 3
CASELLE - «La Cappella Sistina del Canavese» torna a splendere - immagine 4
Cronaca
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
Alle 17, invece, i vigili del fuoco di Rivarolo Canavese e Volpiano sono intervenuti in una villetta di San Giusto Canavese per un incendio camino
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si è costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
Da lunedì verrà eseguito un intervento di abbattimento del primo filare di platani nei Giardini della stazione ferroviaria
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
Due donne, hanno approfittato di un momento di confusione all'interno del locale per impossessarsi del barattolo contenente le mance. Appena si sono accorti del furto, i titolari sono andati a visionare le immagini di videosorveglianza
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
Tutto il sistema operativo regionale Antincendi boschivi continua a essere allertato sull'intero territorio piemontese, pronto a intervenire in caso di necessità
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
Code e traffico in tilt in centro. «Colpa» della rotonda di porta Vercelli. Indagine del Comune in corso per nuove modifiche
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore