CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini

| Il progetto è cofinanziato da Comune di Caselle, Cim di Mappano, Compagnia di San Paolo e associazione Sinapsi

+ Miei preferiti
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini
Alla base un’idea semplice, ma efficace: l’attivazione in via sperimentale di uno sportello casa, sia sul territorio di Caselle, sia su quello di Mappano, al fine di rispondere alle esigenze dei cittadini soprattutto legate alle necessità strutturali e sociali dell’abitare. Gli sportelli, con due aperture settimanali ciascuno, avranno il compito di rispondere alle domande dei cittadini legate ai loro bisogni tramite due azioni: a) fornire servizi a prezzo calmierato al fine di migliorare la vivibilità delle abitazioni, creando quindi un albo di artigiani (idraulico, elettricista, fabbro, muratori, imbianchini, etc.) disposti ad eseguire lavori di vario genere a tariffe concordate e fiscalmente comprovate; b) agevolare l’affermarsi di una comunità più solidale, dove conoscersi aiuta a risolvere bisogni non soddisfatti e a instaurare relazioni di reciprocità. E questo a partire da singoli condomini abitativi opportunamente selezionati, creando piccole “banche del tempo” su piccola scala, dove gli abitanti di un singolo palazzo possano rendersi utili l’un l’altro, ed eventi conviviali e di svago capaci di aggregare gli abitanti in luoghi comuni del caseggiato.
 
ORARI DI APERTURA DEGLI SPORTELLI – Lo sportello casa di CASELLE, ubicato al primo piano di Palazzo Civico, in piazza Europa, aprirà il lunedì (a partire dal 5 giugno) dalle ore 9 alle 12, e il giovedì (a partire dall’8 giugno) dalle ore 15 alle 18. A MAPPANO lo sportello sarà ubicato al primo piano dell’edificio del CIM, in piazza Don Amerano,  e sarà aperto il mercoledì (a partire dal 7 giugno) dalle ore 15 alle 18, e il venerdì (a partire dal 9 giugno) dalle ore 9 alle 12.
 
LA FASE DI SELEZIONE DEI PROGETTI - Nel mese di luglio dello scorso anno la Compagnia di San Paolo, attraverso il Programma Housing e l’Area Filantropia e Territorio, ha promosso il bando “Abitare una Casa, Vivere un Luogo”, dedicato alla presentazione di idee progettuali rivolte all’abitazione solidale, ma anche di sviluppo delle comunità locali, rivolte a migliorare la qualità delle relazioni tra condòmini, tra diverse generazioni e a promuovere la partecipazione attiva dei residenti. Alla Compagnia sono pervenute 111 idee progettuali da tutto il Piemonte, di cui, dopo due attente selezioni, nel mese di marzo 2017 il Comitato di Gestione ha deliberato i contributi per la realizzazione di 20 progetti, destinando un importo complessivo di 320.100 euro. Tra questi, anche quello proposto dall’Agenzia di Sviluppo Territoriale Sinapsi con sede a Borgaro, “Il Senso di Comunità Dentro e Fuori Casa”, meritevole del finanziamento di 14 mila euro.
 
Il progetto in questione, oltre al contributo della Compagnia di San Paolo, gode anche di un co-finanziamento del Comune di Caselle, del Consorzio Intercomunale per Mappano (CIM) e dell’associazione Sinapsi.
Galleria fotografica
CASELLE-MAPPANO - Aprono gli sportelli casa per i cittadini - immagine 1
Dove è successo
Cronaca
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l'Italia: aumentano i controlli in tutto il Piemonte
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l
Intanto oggi all'aeroporto di Caselle sono atterrati i primi turisti piemontesi tornati immediatamente in Italia dopo l'attacco a Barcellona. Sono atterrati all'aeroporto Pertini alle 13 con il volo Ryanair. Tutti ancora sotto shock
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
Lo sfortunato escursionista è stato individuato abbastanza rapidamente ed è poi stato portato a valle dall'elicottero del 118
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
Si ricercano per il nuovo punto vendita addetti alla cassa, banconisti del fresco, addetti alle vendite del reparto surgelati e dei reparti non alimentari
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
E' successo martedì sera, a Favria, dove i carabinieri di Castellamonte sono intervenuti per una lite tra vicini. All'arrivo dei militari la situazione si era già tranquillizzata ma da un rapido controllo è emersa la piantagione
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
Qualche giorno fa i balordi hanno rovinato la targa. Con un intento preciso: cancellare il nome dell'assessore Leone...
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
Il lago del ghiacciaio del Grand Croux in Valle di Cogne, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, dopo lo svuotamento improvviso della scorsa estate non si è riformato
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
Giovanni Bermond si è spento mercoledì nel reparto di neurologia dell’ospedale di Ivrea dopo una lunga malattia. Aveva 42 anni
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
Originario di Volpiano era vice presidente Nazionale dell'associazione che riunisce le bande italiane. Stroncato dietro il santuario
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
La vittima è del 1955 residente a Forno Canavese. In sella alla moto anche un ragazzino di 12 anni che è stato trasportato con l'elicottero al Regina Margherita di Torino. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Venaria Reale
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
Tragedia la scorsa notte, a San Benigno Canavese, in strada dell'Alpina: un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita sparandosi al volto con un fucile da caccia calibro 12, regolarmente detenuto dal padre, molto noto in paese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore