CASELLE - Stato di agitazione per i dipendenti del Baulino

| Presidio dei lavoratori Cgil di fronte ai cancelli della residenza per anziani «Nuovo Baulino»: 10 posti a rischio

+ Miei preferiti
CASELLE - Stato di agitazione per i dipendenti del Baulino
Presidio dei lavoratori Cgil, oggi pomeriggio di fronte ai cancelli della residenza per anziani “Nuovo Baulino” di via Moro 33 a Caselle. Motivo dell’agitazione? La decisone della società Unogest, proprietaria della struttura, di non assumere dieci operatori in carico alle cooperative Siar e Sanitalia che tra qualche giorno, precisamente il 31 luglio, cesseranno il contratto con la struttura che ospita 120 anziani, parzialmente sufficienti, non autosufficienti e colpiti da Alzheimer. 
 
Sono state proprio le cooperative a non voler prorogare il contratto e ad indurre Unogest a decidere di assumersi la gestione in tutto e per tutto. «Unogest ha già annunciato che dieci lavoratori (personale OSS e infermieristico) – spiega Fausto Cristofari della Cgil Funzione Pubblica - non verranno più assunti, tra cui, guarda caso i due delegati sindacali, mentre gli altri lo saranno, ma con un periodo di prova di tre mesi, dopo di che la proprietà deciderà se confermarli o no». Dieci persone resteranno così, senza lavoro (alcuni lavoravano già al vecchio Baulino) e agli altri non resta la speranza, che al termine della prova, ci sia la conferma. 
 
«Inoltre, Unogest ha comunicato in sede ufficiale (incontro in Prefettura) che al posto dei dieci che non verranno assunti si procederà all'assunzione ex novo di altri dieci lavoratori. Si configura così una chiara discriminazione. A ciò si aggiunga un chiaro intento anti–sindacale». La proprietà, tuttavia, rimanda le accuse al mittente. «Non siamo stati noi a decidere di non prorogare l’appalto – replica Andrea Bianco, direttore sanitario della struttura caselle – ma le cooperative. Ed è una questione economica, perché quando un anno fa la Regione ha variato al ribasso del 3,3% le tariffe, loro hanno deciso che non potevano starci». 
 
C’è anche, però, una questione di qualità del servizio: «In questi due anni in cui le cooperative hanno lavorato presso la nostra struttura – prosegue Bianco – abbiamo rilevato numerosi  disservizi e atteggiamenti da parte delle persone che non vogliamo assumere inadeguati soprattutto verso gli ospiti che lo ricordo sono persone anziane e spesso malate». Le posizioni tra le parti sono lontane: da una parte Unogest non intende recedere dai suoi propositi, dall’altra il sindacato è pronto ad impugnare i licenziamenti. Proverà a fare da paciere il sindaco, Luca Baracco, che la prossima settimana convocherà le parti.
Cronaca
IVREA - Un annullo speciale in occasione dello Storico Carnevale
IVREA - Un annullo speciale in occasione dello Storico Carnevale
Il timbro figurato, promosso dalla Fondazione, potrà essere richiesto presso lo stand allestito nel Villaggio Arancio il 3 marzo
VOLPIANO - Maria Edera Spadoni ospite alla scuola delle unità cinofile
VOLPIANO - Maria Edera Spadoni ospite alla scuola delle unità cinofile
La vicepresidente della Camera ha visitato ieri pomeriggio la Scuola nazionale delle unità cinofile dei Vigili del fuoco
SETTIMO VITTONE - Chiude la strada provinciale 61 per lavori
SETTIMO VITTONE - Chiude la strada provinciale 61 per lavori
La sospensione potrà avvenire tra le 8 del lunedì 25 febbraio 2019 alle ore 18 del giovedì 28 febbraio 2019
VALCHIUSA - Un altro arresto per spaccio di droga in Valchiusella: nei guai un 46enne incensurato
VALCHIUSA - Un altro arresto per spaccio di droga in Valchiusella: nei guai un 46enne incensurato
I carabinieri di Vico Canavese hanno sequestrato 400 grammi di marijuana, danaro contante, probabilmente incassato dall'attività di spaccio in zona, e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente
CUORGNE' - A fuoco un alloggio in pieno centro storico: provvidenziale intervento dei vigili del fuoco - VIDEO
CUORGNE
La strada è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale di Cuorgnè. Dopo la messa in sicurezza dell'alloggio i tecnici del Comune hanno visionato lo stabile per verificarne l'agibilità. Illesa la persona che si trovava nell'abitazione
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CIRIE' - Troppi pregiudicati nel bar: scatta la chiusura per 15 giorni
CIRIE
Questa mattina in via Gazzera, i carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno chiuso il bar «Caffè Villaggio»
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore