CASELLE - Telefoni cellulari usati per aiutare le persone disabili

| Telefoni cellulari usati per finanziare le attività dell’associazione «La Stella Polare onlus» che si occupa di disabilità

+ Miei preferiti
CASELLE - Telefoni cellulari usati per aiutare le persone disabili
Telefoni cellulari usati per finanziare le attività dell’associazione «La Stella Polare onlus» di Caselle che si occupa di disabilità. ”DONA…CELL” è il progetto presentato l'altra sera con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza al riciclo e, grazie all’impegno di aziende specializzate nel settore ecologico e del riciclaggio, ricavare risorse economiche vitali per le attività che il sodalizio si prefissa da anni. “Grazie alla Cometox srl, azienda nata nel 1983, che riassume esperienza di diversi decenni – spiega il presidente de La Stella Polare, Antonio Lo Muscio - acquisita nel campo dell’intermediazione di prodotti chimici e di metalli non ferrosi, oggi siamo in grado di monetizzare tutti quegli apparecchi telefonici oramai in disuso”.

In quale modo? Attraverso la “www.smaltimentocellulari.it”, chiunque può consegnare il proprio apparecchio usato, anche non funzionante, scegliendo perfino a chi devolvere il valore che l’azienda corrisponde a seconda del telefono e delle sue condizioni. “Con questa iniziativa, la nostra associazione – prosegue Lo Muscio - intende reperire utili risorse economiche per la ristrutturazione del centro di aggregazione per persone disabili e normodotati e per sovvenzionare le altre iniziative intraprese. Il progetto prevede l’installazione di bidoni di cartone per contenere i cellulari donati (i primi saranno sistemati nelle sedi degli alpini di zona, in municipio a Caselle ed in alcune attività commerciali). I cellulari ancora funzionanti avranno una seconda vita: dopo essere stati recuperati saranno inviati al mercato dei paesi emergenti.

Cronaca
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
Domenca «Cammin'arte» e alla sera, con la chiusura dei punti mostra alle 20, l'atteso concerto di Francesco Taskayali
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
«Leggeremo le motivazioni e valuteremo cosa fare. Ma prima ci sarà il processo a Caterina Abbattista». Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha commentato così la sentenza del gup Alessandro Scialabba sul caso Rosboch
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L'ERGASTOLO
OMICIDIO ROSBOCH - 30 ANNI DI CARCERE PER GABRIELE DEFILIPPI: EVITATO L
Si è chiuso il processo di primo grado per l'omicidio della povera professoressa di Castellamonte. L'ex allievo, reo-confesso del delitto, è stato condannato a trent'anni. Accolta solo in parte la richiesta della procura di Ivrea
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell'assassinio di Gloria Rosboch - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Le tappe fondamentali dell
Si è chiuso al tribunale di Ivrea, oggi, un altro capitolo della lunga storia che ha portato all'efferato omicidio della professoressa Rosboch. Ecco il riassunto di quanto avvenuto in alcune tappe fondamentali
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
INGRIA - Gara di rutti: il sindaco difende la manifestazione
Il piccolo Comune della Valle Soana difende la scelta di ospitare la gara goliardica e benefica dopo le tante polemiche emerse
CUORGNE' - Riparato il Gesù bambino decapitato dai vandali
CUORGNE
La statua affidata alla restauratrice Sara Bertella è stata riconsegnata a Pezzetto in settimana e quindi riposizionata
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
SCARMAGNO - Auto contro moto sulla Sp82: centauro grave al Cto
Nei campi vicino alla provinciale è atterrato l'elisoccorso. Dinamica dell'incidente stradale al vaglio dei carabinieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore