CASELLE-TORINO - Rubavano auto di lusso all'aeroporto e allo Juventus Stadium: 49 persone arrestate dalla polizia - VIDEO

| La banda rubava soprattutto Mercedes, Bmw e Land Rover, negli aeroporti internazionali di Caselle e Milano-Malpensa, oltre che nell'area metropolitana torinese. Sequestrate 40 autovetture per un valore stimato di oltre 3 milioni di euro

+ Miei preferiti
CASELLE-TORINO - Rubavano auto di lusso allaeroporto e allo Juventus Stadium: 49 persone arrestate dalla polizia - VIDEO
Nell’ambito di una vasta operazione cui hanno partecipato gli organismi di polizia Italiani Spagnoli e Belgi, supportati dalle Agenzie sovranazionali Europol ed Eurojust, la Polizia di Stato italiana ha eseguito delle misure di alcune persone responsabili di furto di autovetture di alta gamma, soprattutto Mercedes, Bmw e Land Rover, che trafugavano presso gli aeroporti internazionali di Caselle e Milano-Malpensa, oltre che nell’area metropolitana torinese. I responsabili si erano organizzati per rubare le auto soprattutto nei pressi dello Juventus Stadium in occasione degli incontri di calcio di Champions League e del campionato nazionale, sapendo di poter contare su 90 minuti  circa per “operare” tranquillamente, prima che i proprietari ritornassero alle loro auto.   
 
Provvedevano poi ad esportarli illegalmente via terra verso altri paesi europei e verso il Marocco o tramite containers verso la Nigeria. Si tratta di un sodalizio criminale dedito al furto ed al riciclaggio di autovetture disarticolato dalle Squadre di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale “Piemonte e Valle d’Aosta” di Torino e della Sottosezione Polizia Stradale di Susa coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino. Durante l’attività sono state sequestrate all’interno di una stamperia clandestina, centinaia di banconote false, documenti contraffatti e supporti per documenti in bianco utilizzati dall’organizzazione per commettere i reati. Il gruppo criminale composto da maghrebini, italiani e nigeriani, con basi logistiche a Torino, Bruxelles (Belgio) e Vigo (Spagna), per rubare i veicoli utilizzava due differenti tecniche che, in pochi minuti, consentivano loro di allontanarsi a bordo delle auto rubate.
 
Facevano parte del sodalizio numerosi “ricettatori” che disponevano di box ubicati nell’hinterland Torinese presso i quali venivano occultati i mezzi in attesa di essere trasferiti all’estero; vi erano poi diversi autisti-corrieri, anche giunti dal sud Italia, appositamente ingaggiati per lo spostamento e il trasferimento delle auto. L’organizzazione criminale, al fine di  ottenere targhe e documenti contraffatti necessari per riciclare le auto rubate, si rivolgeva a maghrebini ed italiani che operavano nell’hinterland Milanese ove è stata individuata una stamperia clandestina.
 
Dopo un anno e mezzo di indagini, ieri gli uomini del compartimento della Polizia Stradale del Piemonte, coordinati dalla procura di Torino, hanno tratto in arresto 27 persone. Alcuni provvedimenti sono stati eseguiti in Belgio e in Spagna in esecuzione ad un mandato di arresto europeo emesso dal gip del Tribunale di Torino. Inoltre, nel corso delle indagini sono state sequestrate 40 autovetture per un valore commerciale stimato di oltre 3 milioni di euro ed arrestate altre 22 persone oltre a quelle colpite dalle misure cautelari.
Video
Dove è successo
Cronaca
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
L'allarme è scattato poco dopo l'ora di pranzo. Il 14enne era sulla sponda torinese del lago, in località Anzasco di Piverone, insieme a due amici e al padre di uno di questi, quando è scomparso improvvisamente in acqua
CUORGNE' - Crolla cornicione: intervengono i vigili del fuoco - FOTO
CUORGNE
Paura questa mattina lungo l'asse principale del centro. All'improvviso da uno stabile d'epoca si sono staccati dei mattoni
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
Devastante schianto tra due auto sulla provinciale tra San Giusto Canavese e Foglizzo, al confine tra i due comuni. Gli automobilisti di entrambe le auto sono gravi. Sono stati elitrasportati entrambi al Cto
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
Affidato alle cure del personale del 118, il ragazzino è stato elitrasportato d'urgenza a Torino. Le sue condizioni sono gravi. La dinamica dell'accaduto è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
E' la sentenza emessa la scorsa settimana nei confronti di un uomo di Torino che lo scorso 6 giugno ha dato in escandescenza nell'area aeroportuale. Un vigile è rimasto ferito. L'uomo è stato subito arrestato dalla polizia
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
Le foto vincitrici del concorso sono state rispettivamente quella di Igor Bianco Levrin, di Ljubica Srdoc e di Alberto Peracchio
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
Decine di squadre del soccorso alpino sul tracciato, tre le ambulanze pronte a intervenire (di cui una con medico e infermiere a bordo, per interventi di soccorso avanzato) e una tenda medica di primo soccorso
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all'aeroporto di Caselle: partono i lavori per il tunnel di corso Grosseto
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all
Partono le opere per la realizzazione del collegamento della linea Torino-Ceres con la rete del servizio ferroviario metropolitano. Con il tunnel di corso Grosseto si aprono nuovi scenari per la mobilità del Canavese
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
Protagonista un 34enne residente nel campo nomadi. Durante i controlli sull'identità è spuntato il mandato di cattura
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
I militari dell'Arma, a Leini, hanno fermato un 25enne con un coltello a serramanico in auto. L'arma gli è valsa la denuncia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore