CASELLE-TORINO - Rubavano auto di lusso all'aeroporto e allo Juventus Stadium: 49 persone arrestate dalla polizia - VIDEO

| La banda rubava soprattutto Mercedes, Bmw e Land Rover, negli aeroporti internazionali di Caselle e Milano-Malpensa, oltre che nell'area metropolitana torinese. Sequestrate 40 autovetture per un valore stimato di oltre 3 milioni di euro

+ Miei preferiti
CASELLE-TORINO - Rubavano auto di lusso allaeroporto e allo Juventus Stadium: 49 persone arrestate dalla polizia - VIDEO
Nell’ambito di una vasta operazione cui hanno partecipato gli organismi di polizia Italiani Spagnoli e Belgi, supportati dalle Agenzie sovranazionali Europol ed Eurojust, la Polizia di Stato italiana ha eseguito delle misure di alcune persone responsabili di furto di autovetture di alta gamma, soprattutto Mercedes, Bmw e Land Rover, che trafugavano presso gli aeroporti internazionali di Caselle e Milano-Malpensa, oltre che nell’area metropolitana torinese. I responsabili si erano organizzati per rubare le auto soprattutto nei pressi dello Juventus Stadium in occasione degli incontri di calcio di Champions League e del campionato nazionale, sapendo di poter contare su 90 minuti  circa per “operare” tranquillamente, prima che i proprietari ritornassero alle loro auto.   
 
Provvedevano poi ad esportarli illegalmente via terra verso altri paesi europei e verso il Marocco o tramite containers verso la Nigeria. Si tratta di un sodalizio criminale dedito al furto ed al riciclaggio di autovetture disarticolato dalle Squadre di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale “Piemonte e Valle d’Aosta” di Torino e della Sottosezione Polizia Stradale di Susa coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino. Durante l’attività sono state sequestrate all’interno di una stamperia clandestina, centinaia di banconote false, documenti contraffatti e supporti per documenti in bianco utilizzati dall’organizzazione per commettere i reati. Il gruppo criminale composto da maghrebini, italiani e nigeriani, con basi logistiche a Torino, Bruxelles (Belgio) e Vigo (Spagna), per rubare i veicoli utilizzava due differenti tecniche che, in pochi minuti, consentivano loro di allontanarsi a bordo delle auto rubate.
 
Facevano parte del sodalizio numerosi “ricettatori” che disponevano di box ubicati nell’hinterland Torinese presso i quali venivano occultati i mezzi in attesa di essere trasferiti all’estero; vi erano poi diversi autisti-corrieri, anche giunti dal sud Italia, appositamente ingaggiati per lo spostamento e il trasferimento delle auto. L’organizzazione criminale, al fine di  ottenere targhe e documenti contraffatti necessari per riciclare le auto rubate, si rivolgeva a maghrebini ed italiani che operavano nell’hinterland Milanese ove è stata individuata una stamperia clandestina.
 
Dopo un anno e mezzo di indagini, ieri gli uomini del compartimento della Polizia Stradale del Piemonte, coordinati dalla procura di Torino, hanno tratto in arresto 27 persone. Alcuni provvedimenti sono stati eseguiti in Belgio e in Spagna in esecuzione ad un mandato di arresto europeo emesso dal gip del Tribunale di Torino. Inoltre, nel corso delle indagini sono state sequestrate 40 autovetture per un valore commerciale stimato di oltre 3 milioni di euro ed arrestate altre 22 persone oltre a quelle colpite dalle misure cautelari.
Video
Dove è successo
Cronaca
CIRIE' - Investe un pedone poi scappa: caccia al pirata della strada
CIRIE
L'automobilista non si è fermato a prestare soccorso: nonostante l'urto con la persona ha pensato bene di tirar dritto...
CASTELLAMONTE - A fuoco una casa, notte di paura in centro - FOTO
CASTELLAMONTE - A fuoco una casa, notte di paura in centro - FOTO
Sul posto hanno operato i vigili del fuoco di Castellamonte che hanno domato le fiamme e messo in sicurezza il vecchio stabile
CUCEGLIO - I bimbi delle scuole hanno incontrato lo scrittore Michele D'ignazio
CUCEGLIO - I bimbi delle scuole hanno incontrato lo scrittore Michele D
L'incontro con gli alunni della Scuola Primaria di Cuceglio fa parte del "Tour della Matita" a cui ha dato vita l'autore, in cui svolge con i bambini attività laboratoriali e di lettura ad alta voce
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
Con la terza edizione della «Goia Dli Mat» si è chiusa la stagione invernale di Pianeta Neve Ski a Piamprato Soana
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Caluso prontamente intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco. Le auto coinvolte hanno terminato la corsa ruote all'aria nella scarpata a lato della carreggiata
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
«Vi raccontiamo la nostra storia perché presto potrebbe essere la vostra o quella dei vostri figli» dicono i lavoratori
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
È indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato e a tempo pieno di n.1 posto di "Coordinatore di servizi"
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
I carabinieri sono riusciti a ricostruire una rete di spaccio che ha coinvolto, nei mesi scorsi, Borgaro, Caselle e Mappano
CIRIE'-IVREA - Giampiero De Marzi è il Direttore della Salute Mentale
CIRIE
Ha iniziato la sua carriera professionale, negli anni 1985-1986, come neuropsichiatra infantile presso l'ex Ussl di Legnago
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
L'incendio è divampato ieri sera, intorno alle 23, nelle campagne a ridosso dell'ex statale 460. Probabile che qualcuno abbia appicato le fiamme di proposito. Indagini dei carabinieri in corso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore