CASTELLAMONTE - 32enne arrestato due volte in una settimana: fermato in centro anche se era ai domiciliari

| Il soggetto era già arrestato dai carabinieri la scorsa settimana a seguito dei gravi episodi di violenza nei confronti della ex compagna, al termine della loro relazione sentimentale. Ora è stato associato al carcere di Ivrea

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - 32enne arrestato due volte in una settimana: fermato in centro anche se era ai domiciliari
I carabinieri della compagnia di Ivrea, dando esecuzione all’ordine di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dall’autorità giudiziaria, hanno condotto in carcere il 32enne, disoccupato, residente a Castellamonte, già arrestato la scorsa settimana a seguito dei gravi episodi di violenza nei confronti della ex compagna, al termine della loro relazione sentimentale.

In particolare, il giovane, il giorno seguente agli arresti domiciliari ed incurante delle prescrizioni individuate dal tribunale a tutela della parte offesa, usciva tranquillamente dalla propria abitazione dirigendosi per le vie del centro di Castellamonte. Il soggetto non sfuggiva ai controlli dei militari di Castellamonte e del nucleo operativo e radiomobile di Ivrea, in ragione dei delicati episodi connessi ai comportamenti aggressivi e pericolosi nei confronti della ex fidanzata.

Proprio per questo i carabinieri avevano provveduto a rafforzare i controlli e le misure di sicurezza, evitando il concretizzarsi di potenziali situazioni di pericolo, a tutela e integrale salvaguardia della giovane vittima. Il 32enne è stato quindi bloccato e associato immediatamente al carcere di Ivrea a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Ancora una volta l’impegno e la costante presenza sul territorio dei carabinieri hanno costituito una garanzia di salvaguardia alle regole di civile convivenza.

Cronaca
CUORGNE' - Incidente stradale in pieno centro - FOTO
CUORGNE
Un cuorgnatese alla guida di una Fiat Panda è andato a schiantarsi contro lo spartitraffico
SAN BENIGNO - «Ho il coronavirus» ma era una notizia falsa
SAN BENIGNO - «Ho il coronavirus» ma era una notizia falsa
Rischia una denuncia per procurato allarme il 17enne che domenica ha diffuso sui propri profili social una notizia fake
ARTE - Il Canavesano Gianni Verna espone al Bisonte di Firenze
ARTE - Il Canavesano Gianni Verna espone al Bisonte di Firenze
In questa mostra «Pinocchio», Verna presenta la sua storia del burattino più famoso del mondo con sei grandi strisce
CORONAVIRUS - Scuole ed economia: il Piemonte attende le decisioni del Governo
CORONAVIRUS - Scuole ed economia: il Piemonte attende le decisioni del Governo
Il Piemonte, ha detto il presidente Cirio, auspica un graduale ritorno alla normalità dalla prossima settimana e attende il decreto con il quale lo Stato assumerà una posizione
CANAVESE - Il festival «Lunathica» è in cerca di nuovi volontari
CANAVESE - Il festival «Lunathica» è in cerca di nuovi volontari
Fervono i preparativi per la XIX edizione di Lunathica - Festival Internazionale di Teatro di Strada dal 29 maggio all'11 luglio 2020
IVREA - Assegnazione del bando poco trasparente: la Croce Rossa vince il ricorso al Tar Piemonte per i servizi del 118
IVREA - Assegnazione del bando poco trasparente: la Croce Rossa vince il ricorso al Tar Piemonte per i servizi del 118
E' da rifare la gara d'appalto per il servizio di trasporto sanitario di emergenza per le postazioni di soccorso dell'ospedale civile di Ivrea e dei Comuni del Canavese. Lo ha stabilito il Tar Piemonte che ha accolto il ricorso della Cri
CASELLE - Incidente stradale tra quattro auto: tre feriti - FOTO
CASELLE - Incidente stradale tra quattro auto: tre feriti - FOTO
Coinvolte nel sinistro una Ford Fiesta, una Wolkswagen Up, una Skoda e una Citroen C2. La Fiesta si è anche ribaltata
CASELLE - Coronavirus, British Airways riduce i voli per Londra
CASELLE - Coronavirus, British Airways riduce i voli per Londra
Al momento, «sono solo tre voli cancellati dalla British Airways tra Torino e Londra. Le date sono il 24, 25 e 26 marzo»
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
CANDIA CANAVESE - Spaccio di droga: padre, madre e figlio denunciati
L'indagine è partita dal blitz messo a segno poche ore prima da un 17enne che spacciava nell'ex officina del nonno
LEINI - L'officina del nonno trasformata in un centro per lo spaccio di droga: 17enne denunciato dai carabinieri
LEINI - L
Per entrare era necessario prendere appuntamento su Instagram o su Telegram digitando la parola segreta. A Leini i militari dell'Arma hanno portato alla luce un centro dello spaccio per ragazzi. Nei guai l'ideatore del «club privato»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore