CASTELLAMONTE - Aboliti i sacchi neri della differenziata

| Ora solo sacchi trasparenti per favorire i controlli e aiutare i residenti a differenziare meglio e a risparmiare

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Aboliti i sacchi neri della differenziata
Parte la "fase 2" della raccolta differenziata porta a porta. A Castellamonte, comune capofila, da questa settimana sono "fuorilegge" i vecchi sacchi neri dell'immondizia. Quelli, per intenderci, riservati alla raccolta indiffereziata dei rifiuti. D'ora in poi solo sacchetti trasparenti (facilmente reperibili in qualunque supermercato). Lunedì, tra i banchi del mercato di Castellamonte, la Teknoservice ha distribuito gratuitamente ai residenti un primo lotto di sacchetti trasparenti. Ne sono stati consegnati alla popolazione quasi 7700. Lunedì prossimo si replica. Poi toccherà a Rivarolo Canavese e Cuorgnè.

«Questa non deve essere vista come un'imposizione - fanno sapere dall'azienda che ha preso il posto dell'Asa nella gestione dei rifiuti in alto Canavese - ma come una forma di collaborazione. Dobbiamo arrivare al 65% della diffenziata, altrimenti i costi aumenteranno ancora». Collaborazione che nasce anche dall'agevolare i cittadini ad eseguire correttamente la differenziazione dei rifiuti. Per questo l'azienda ha distribuito gratuitamente i primi sacchetti. Poi, in futuro, potrebbe pensarci il Comune.

«Se funziona perché no? - conferma il vicesindaco di Castellamonte, Giovanni Maddio - vedremo di trovare una quadra con l'azienda per andare incontro ai residenti. Il sacchetto trasparente servirà per verificare facilmente quello che viene differenziato e quello che, invece, finisce nei sacchi generici. E' un motivo in più per differenziare correttamente». Economicamente parlando, come ha fatto presente proprio Maddio, l'azienda aveva messo a bilancio 1,1 milioni di euro derivanti dai proventi del riciclo della spazzatura tramite la raccolta differenziata. Al momento ha incassato solo 500 mila euro. La differenza rischia di far aumentare ulteriormente le bollette dei cittadini (su tutto il territorio dell'alto Canavese costa 2,5 milioni di euro all'anno conferire i rifiuti indifferenziati in discarica).

I residenti che non hanno preso i sacchetti trasparenti al mercato di lunedì possono anche recarsi, muniti di documento, all'urp del Comune o allo sportello della polizia municipale di Castellamonte.
Cronaca
CUORGNE' - A fuoco un alloggio in pieno centro storico: provvidenziale intervento dei vigili del fuoco - VIDEO
CUORGNE
La strada è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale di Cuorgnè. Dopo la messa in sicurezza dell'alloggio i tecnici del Comune hanno visionato lo stabile per verificarne l'agibilità. Illesa la persona che si trovava nell'abitazione
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CIRIE' - Troppi pregiudicati nel bar: scatta la chiusura per 15 giorni
CIRIE
Questa mattina in via Gazzera, i carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno chiuso il bar «Caffè Villaggio»
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
RONCO CANAVESE - Il Francoprovenzale materia scolastica
Una novità per i sei alunni della pluriclasse della scuola elementare: una nuova materia curricolare il Francoprovenzale
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltà le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnè che, dal 1984, si occupa di aiutare i più deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
RIVAROLO - Al Ciac il nuovo corso gratuito «Tecnico specializzato in Logistica integrata»
Il corso del Ciac è l'unico di questo tipo realizzato sul territorio canavesano e risponde alle precise richieste delle aziende
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
SAN GIORGIO - Ricercato torna in Canavese per incontrare la madre e viene arrestato dai carabinieri
L’attività informativa dei militari della stazione di Castellamonte ha permesso di fermare Fabio Borria, 46 anni, fino ad allora resosi irreperibile all’estero, mentre usciva dall’abitazione dell’anziana donna
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
SAN GIORGIO CANAVESE-LEINI - Due imprenditori arrestati dalla Guardia di Finanza per bancarotta fraudolenta
Apparentemente nullatenenti ma dall'alto tenore di vita, agli arrestati è stato contestato di aver portato fraudolentemente alla bancarotta una società del Torinese operante nel settore dell'edilizia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore