CASTELLAMONTE - Arrivano altri profughi: in 24 ospiti a Spineto grazie a un progetto della diocesi d'Ivrea

| Dal momento che gli sbarchi non accennano a diminuire è probabile che i 24 dell’altra mattina siano solo i primi a trovare casa in Canavese. In un territorio che, compresa Ivrea e l’eporediese, già ospita qualcosa come 650 migranti

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Arrivano altri profughi: in 24 ospiti a Spineto grazie a un progetto della diocesi dIvrea
Operatori della croce rossa e volontari della parrocchia di Castellamonte, l'altra mattina, hanno accompagnato in frazione Spineto gli ventiquattro migranti arrivati in Canavese dopo essere scampati alle tragedia del mare che, da giorni, accompagnato con drammatica regolarità gli sbarchi sulle coste italiane. Arrivano da Camerun, Ghana e Nigeria. Se ne occuperà la parrocchia che, insieme alla diocesi di Ivrea, ha dato vita a un vero e proprio progetto di assistenza per i migranti a Spineto, in una villetta messa a disposizione da un privato. Dal momento che gli sbarchi non accennano a diminuire è probabile che i 24 dell’altra mattina siano solo i primi a trovare casa in Canavese. In un territorio che, compresa Ivrea e l’eporediese, già ospita qualcosa come 650 migranti.
 
Oltre a Castellamonte, alcune famiglie di profughi hanno già trovato ospitalità in altre strutture della diocesi in valle Sacra, sempre tramite il coordinamento della diocesi di Ivrea. Non mancano le perplessità. «Il vero problema è che queste decisioni vengono prese altrove, senza coinvolgere il Comune – dice l’assessore alle politiche sociali Nella Falletti – dell’arrivo di questi 24 ragazzi, ad esempio, non sono stati avvisati nemmeno i carabinieri. Questo non aiuta una percezione positiva». Era già successo due mesi fa, a Montalenghe, con l'arrivo di una trentina di donne nigeriane: nemmeno il Comune era stato avvisato in anticipo.
 
«Preso atto che si tratta di un fenomeno che non possiamo governare, abbiamo il dovere di dare a questi ragazzi la possibilità di fare qualcosa per la comunità che li ospita», annuncia il vicesindaco Giovanni Maddio. A breve il Comune stipulerà attraverso le cooperative che gestiscono i profughi una convenzione con la prefettura di Torino per dare la possibilità ai migranti, in qualità di volontari (quindi gratis), di occuparsi di lavori di pubblica utilità come la manutenzione del verde.
Cronaca
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
OMICIDIO SETTIMO - Rimprovera il figliastro che lo ammazza
Clemente, già alle prese con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri di Chivasso e tradotto nel carcere di Ivrea
BORGIALLO - Attività non autorizzate nel night: scatta la multa
BORGIALLO - Attività non autorizzate nel night: scatta la multa
I titolari del locale hanno presentato ricorso al Tar del Piemonte: se ne discuterà nell'udienza del prossimo venti settembre
CASTELLAMONTE - Dimesso dall'ospedale di Cuorgnè, muore tre giorni dopo: lunedì il funerale
CASTELLAMONTE - Dimesso dall
Sedici giorni dopo il decesso, via libera alle esequie del volontario della Croce Rossa, Giuseppe Panella. Aveva 70 anni: era stato ricoverato dopo un tamponamento avvenuto sulla provinciale per Ozegna. Indagini in corso della procura
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
CERESOLE REALE - Inaugurato il sacrario in memoria del Battaglione Levanna
Un doveroso omaggio ad uno dei battaglioni storici degli Alpini che meritò due Medaglie d'Argento al Valor Militare
OMICIDIO SETTIMO - L'assassino portato in carcere a Ivrea
OMICIDIO SETTIMO - L
Associato al carcere di Ivrea, Christian Clemente, il ragazzo, che questa notte ha ucciso il patrigno a colpi di pistola
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
CASTELLAMONTE - Il tour della Mostra della Ceramica: tra antiche stufe e opere di grande valore - FOTO
Abbiamo visitato alcuni punti espositivi dell'edizione numero 58 della Mostra della Ceramica di Castellamonte. Un mix tra nuove opere, frutto del concorso Ceramics in Love, e pezzi pregiati che hanno fatto la storia della ceramica
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
OMICIDIO - Ex poliziotto di Caselle ucciso dal figliastro a Settimo
Tragedia ieri sera a Settimo Torinese dove un ragazzo di 26 anni ha ucciso a colpi di pistola il patrigno. Poi è stato arrestato
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
CHIVASSO - Torna la patronale dedicata al Beato Angelo Carletti
Domenica 26 alle 10 in Duomo si terrà la Solenne celebrazione eucaristica in onore del Beato Carletti, presieduta dal vescovo di Aosta Franco Lovignana, e alle 11 ci sarà la Processione con il simulacro del Beato
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
CASTELLAMONTE - Roberto Perino ha vinto il concorso «Ceramics in Love» della Mostra 2018 - FOTO
Successo per il castellamontese con l'opera «Interno emerso». Al secondo posto Giacomo Lusso e Carlo Sipsz, con l'opera «Lettere d'amore alla Ceramica». Gradino più basso del podio, invece, per Nadia Allario con «L'accoppiata vincente»
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
PONT CANAVESE - Riprenderanno a breve le ricerche di Elisa Gualandi: nessuna speranza di trovarla viva
La procura di Ivrea ha aperto un fascicolo per sequestro di persona. Un atto dovuto dal momento che, stando alle indagini dei carabinieri, la pista più accreditata è quella dell'incidente. Il giallo è ancora fittissimo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore