CASTELLAMONTE - Arrivano altri profughi: in 24 ospiti a Spineto grazie a un progetto della diocesi d'Ivrea

| Dal momento che gli sbarchi non accennano a diminuire è probabile che i 24 dell’altra mattina siano solo i primi a trovare casa in Canavese. In un territorio che, compresa Ivrea e l’eporediese, già ospita qualcosa come 650 migranti

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Arrivano altri profughi: in 24 ospiti a Spineto grazie a un progetto della diocesi dIvrea
Operatori della croce rossa e volontari della parrocchia di Castellamonte, l'altra mattina, hanno accompagnato in frazione Spineto gli ventiquattro migranti arrivati in Canavese dopo essere scampati alle tragedia del mare che, da giorni, accompagnato con drammatica regolarità gli sbarchi sulle coste italiane. Arrivano da Camerun, Ghana e Nigeria. Se ne occuperà la parrocchia che, insieme alla diocesi di Ivrea, ha dato vita a un vero e proprio progetto di assistenza per i migranti a Spineto, in una villetta messa a disposizione da un privato. Dal momento che gli sbarchi non accennano a diminuire è probabile che i 24 dell’altra mattina siano solo i primi a trovare casa in Canavese. In un territorio che, compresa Ivrea e l’eporediese, già ospita qualcosa come 650 migranti.
 
Oltre a Castellamonte, alcune famiglie di profughi hanno già trovato ospitalità in altre strutture della diocesi in valle Sacra, sempre tramite il coordinamento della diocesi di Ivrea. Non mancano le perplessità. «Il vero problema è che queste decisioni vengono prese altrove, senza coinvolgere il Comune – dice l’assessore alle politiche sociali Nella Falletti – dell’arrivo di questi 24 ragazzi, ad esempio, non sono stati avvisati nemmeno i carabinieri. Questo non aiuta una percezione positiva». Era già successo due mesi fa, a Montalenghe, con l'arrivo di una trentina di donne nigeriane: nemmeno il Comune era stato avvisato in anticipo.
 
«Preso atto che si tratta di un fenomeno che non possiamo governare, abbiamo il dovere di dare a questi ragazzi la possibilità di fare qualcosa per la comunità che li ospita», annuncia il vicesindaco Giovanni Maddio. A breve il Comune stipulerà attraverso le cooperative che gestiscono i profughi una convenzione con la prefettura di Torino per dare la possibilità ai migranti, in qualità di volontari (quindi gratis), di occuparsi di lavori di pubblica utilità come la manutenzione del verde.
Dove è successo
Cronaca
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
IVREA - Zingare golose arrestate dalla polizia dopo un furto al Lidl
Dopo l'arresto il gip del tribunale di Ivrea ha disposto per le due giovani l'obbligo di dimora nel campo nomadi di Torino
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
CASELLE - 900 mila euro nascosti in bagagli, cinture e shampoo - FOTO
La stragrande maggioranza dei fermati proveniva dal continente asiatico. Quelli in partenza, invece, diretti ad Istanbul
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipì sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
RIVAROLO - Richiedente asilo fa pipì sul marciapiede: il video scatena la reazione del web - FOTO
Migliaia di visualizzazioni e commenti per il richiedente asilo che l'altro pomeriggio, sotto lo sguardo incredulo dei passanti, ha fatto un bisognino sul marciapiede di corso Torino. Non si è accorto che qualcuno lo stava riprendendo
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
IVREA - Storico Carnevale: confermati i responsabili operativi
Maurizio Leggero responsabile storico artistico, Davide Marchegiano all'organizzazione ed Elisa Gusta per la comunicazione
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
IVREA - Accordo per i lavoratori Vodafone: non firmano i Cobas
L'accordo si basa sulla ricollocazione volontaria dei lavoratori in Comdata Spa: in questo modo resteranno a Ivrea
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarà presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
ALLARME SICCITA' IN CANAVESE - Senza pioggia agricoltura a rischio: l'Uncem propone nuovi invasi in montagna
ALLARME SICCITA
Uncem ha da tempo insistito sulla necessità di programmare, con un interventi pubblico-privati, la realizzazione di piccoli invasi - dai 2 ai 10 milioni di metri cubi d'acqua - in ciascuna vallata, capaci di garantire l'uso della risorsa
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza è ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietà di una delle due famiglie
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore