CASTELLAMONTE - «Basta rifiuti nella discarica di Vespia»: il Comune contro il progetto presentato da Agrigarden

| La risagomatura prevista dal nuovo progetto consentirà lo stoccaggio di ulteriori 125mila metri cubi di spazzatura, corrispondenti a circa 94mila tonnellate, allungando di un anno e mezzo la vita attiva della discarica

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - «Basta rifiuti nella discarica di Vespia»: il Comune contro il progetto presentato da Agrigarden
Sollecitata da un'interrogazione della minoranza di centrodestra, l'amministrazione comunale di Castellamonte ha risposto con chiarezza sul futuro della discarica di Vespia, ora che il gestore, Agrigarden Ambiente, ha presentato il previsto piano di «risagomatura finale e recupero ambientale». E per la prima volta è arrivato un secco «No» al progetto che prevede l'arrivo di altri rifiuti in discarica. «Il gestore, nella parte iniziale del progetto, ha evidenziato alcune criticità attualmente presenti nel sito he potrebbero dar luogo a problemi in futuro nel breve medio o lungo termine», ha spiegato il sindaco Pasquale Mazza leggendo un lungo comunicato.

«L’intervento in progetto - si legge nei documenti depositati in Città metropolitana - consiste nell’estensione dell’impermeabilizzazione alle scarpate esistenti sui lati sud ed est, previa risagomatura delle stesse; inoltre verranno realizzate delle opere in terra rinforzata lungo i lati nord ed ovest, necessarie per ridurre la pendenza attuale delle scarpate». La risagomatura consentirà lo stoccaggio di ulteriori 125mila metri cubi di spazzatura, corrispondenti a circa 94mila tonnellate, allungando di un anno e mezzo la vita attiva della discarica. Questo permetterà ad Agrigarden di reperire le risorse necessarie per far fronte agli accantonamenti che mancano per il post mortem.

E sono proprio gli ulteriori 125mila metri cubi a non far dormire sonni tranquilli all'amministrazione di Castellamonte. «La maggior parte delle criticità riscontrate nella proposta è riconosciuta dal geologo Daniele Chiuminatto, consulente tecnico incaricato dall'Amministrazione Comunale, ed è stata comunicata a tutti gli enti preposti. Per risolvere tali aspetti menzionati servono diverse centinaia di migliaia di euro che la proprietà Agrigarden Ambiente intende ricavare, assieme ad un cospicuo utile d'impresa, attraverso il conferimento di ulteriori circa 125metri cubi di rifiuti. Va fatto osservare che tali criticità erano tutte presenti già nel momento dell'ingresso in discarica da parte dell'attuale gestore a giugno 2018.

In ogni caso, pur riconoscendo le criticità tecniche ed economiche riscontrate, questa amministrazione ritiene che le competenze atte alla soluzione di tali aspetti debbano ricadere in capo agli Enti che hanno autorizzato la realizzazione dell'impianto e che hanno incassato o incassano tuttora l'ecotassa: l'Ato-R, la Città Metropolitana di Torino e la Regione Piemonte. Da ormai 25 anni la città di Castellamonte si ritrova ad avere una discarica sul proprio territorio, con notevoli disagi per la popolazione sia dal punto di vista ambientale che dal punto di vista della salute dei cittadini. L'amministrazione comunale, pur riconoscendo la presenza delle criticità menzionate, non ritiene accettabile la risoluzione di queste ultime attraverso un ulteriore incremento del conferimento di rifiuti. Ci adopereremo perché tali problematiche vengano risolte attraverso la collaborazione tra gli enti che ne hanno titolo, evitando il deposito di ulteriori rifiuti a Vespia».

Il sindaco Mazza ha quindi richiesto, ancora una volta, che si arrivi alla chiusura definitiva della discarica entro e non oltre giugno 2021 con il capping finale terminato in tutte le sue parti. Inoltre i costi della gestione post-mortem della discarica non dovranno ricadere sulle tasche dei cittadini castellamontesi «che hanno già dovuto convivere per 25 anni con la discarica e sopportarne le conseguenze sotto tutti gli aspetti. Dopo 25 anni è arrivato il momento di chiudere definitivamente la disarica di Vespia». Su sollecitazione del sindaco la maggioranza di centrodestra non ha espresso un parere sul progetto presentato da Agrigarden. Contrario al conferimento di nuovi rifiuti il Movimento 5 Stelle.

Cronaca
CORONAVIRUS - Boom di accessi al nuovo numero sanitario della Regione Piemonte
CORONAVIRUS - Boom di accessi al nuovo numero sanitario della Regione Piemonte
Su disposizione dell'assessore regionale alla Sanità, è stato inoltre istituito presso la stessa Unità di crisi un numero speciale riservato ai sindaci
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
VOLPIANO - Troppi camion: scattano i controlli dei vigili
Le somme ricavate dalle sanzioni, come previsto dalla legge, vengono destinate alla manutenzione delle strade locali
RIVAROLO - Operaio morto annegato nel sottopasso, affondo del centrodestra: «Il Comune deve costituirsi parte civile»
RIVAROLO - Operaio morto annegato nel sottopasso, affondo del centrodestra: «Il Comune deve costituirsi parte civile»
I consiglieri di Riparolium, Fabrizio Bertot e Martino Zucco Chinà, e il consigliere della Lega, Roberto Bonome, chiederanno che il Comune di Rivarolo Canavese si costituisca parte civile nel processo che inizierà al tribunale di Ivrea
CIRIE' - Ha riaperto il pronto soccorso dell'ospedale: negativo il test del tampone sul paziente ricoverato ieri
CIRIE
Il test del coronavirus ha dato esito negativo, così come ipotizzato nel tardo pomeriggio. Tuttavia, viste la disposizioni di sicurezza, si è resa necessaria la chiusura del reparto in attesa degli esiti del test effettuato a Torino
CIRIÉ - Controlli coronavirus: pronto soccorso chiuso per un paziente con febbre sospetta
CIRIÉ - Controlli coronavirus: pronto soccorso chiuso per un paziente con febbre sospetta
L'uomo, che non è passato dalla tenda allestita all'esterno del nosocomio, si è presentato in Pronto Soccorso già ieri ma solo oggi avrebbe informato i medici di aver avuto contatti con un nipote rientrato dalla Cina qualche giorno fa
RIVAROLO - Incendio in una casa di frazione Pasquaro: salva una pensionata e venticinque cani - FOTO E VIDEO
RIVAROLO - Incendio in una casa di frazione Pasquaro: salva una pensionata e venticinque cani - FOTO E VIDEO
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Ivrea e Castellamonte che hanno messo in sicurezza l'abitazione. Inagibile la cucina che è stata danneggiata dalle fiamme. Sono in corso gli accertamenti per chiarire le cause del rogo
VOLPIANO - Fatture false per ottenere contributi dalla banche: imprenditore nasconde al fisco ricavi per 17 milioni di euro
VOLPIANO - Fatture false per ottenere contributi dalla banche: imprenditore nasconde al fisco ricavi per 17 milioni di euro
È quello che ha scoperto la Guardia di Finanza nel corso di un'indagine nei confronti di una società con sede a Volpiano, leader nel settore dei trasporti. I Finanzieri della Compagnia di Chivasso hanno condotto l'intervento
LEINI - L'addio della comunità a Valentina, aveva solo 35 anni
LEINI - L
Il funerale, inizialmente previsto per oggi in chiesa, si celebrerà in forma consentita dall'ordinanza davanti al cimitero
LAVORO IN CANAVESE - Cantieri di lavoro per over 58: ci sono 32 posti disponibili nei Comuni e nelle Unioni Montane del territorio
LAVORO IN CANAVESE - Cantieri di lavoro per over 58: ci sono 32 posti disponibili nei Comuni e nelle Unioni Montane del territorio
Si tratta di 32 lavoratori, che svolgeranno un massimo di 260 giornate di lavoro nel corso di un anno, affiancando il personale dei comuni nello svolgimento di attività temporanee o straordinarie per interventi nel campo dell'ambiente
FELETTO - Esce di strada sulla 460 e si schianta nel fosso - FOTO
FELETTO - Esce di strada sulla 460 e si schianta nel fosso - FOTO
Incidente stradale, questa sera intorno alle 19, in via Circonvallazione. Ferito, per fortuna in maniera non grave, un pensionato
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore