CASTELLAMONTE - E' boom raccolta differenziata

| Cresce l'attenzione dei cittadini per la raccolta rifiuti, arrivata nel 2015 oltre il 48 per cento

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - E boom raccolta differenziata
CASTELLAMONTE – Cifre alla mano la raccolta differenziata nella città della ceramica è in crescita. Il consuntivo 2015 è più che positivo e fa ben sperare per il futuro. La raccolta si attesta intorno al 48 per cento.

Quasi 6 punti  in più rispetto all’anno precedente e nel corso dell’anno si è registrata una costante crescita, fino a raggiungere il 52 per cento negli ultimi mesi. 

Numeri che iniziano a diventare importanti. “Quando è iniziato il servizio della Teknoservice avevamo messo a bilancio 370mila euro per le spese di raccolta, nel 2014 la cifra è scesa a 336 mila e rotti euro e si è abbassata di altri 40 mila nel 2015 ”, ha spiegato il vicesindaco Giovanni Maddio. Se nei prossimi anni questi dati saranno confermati, meglio ancora migliorati, i cittadini potranno vedere ripagati in bolletta i loro sforzi. “Dobbiamo migliorare ancora, in modo da conferire in discarica o al termovalorizzatore il meno possibile. Il nostro obiettivo è quello di arrivare intorno al 60, 65 per cento di raccolta, per questo continueremo la campagna di sensibilizzazione”. 

Nel 2015 sono 445 le tonnellate di carta riciclata, 421 quelle di vetro, 523 di metallo, 470 l’organico e 377 di palstica e metallo. “Cifre che ci spronano a fare ancora meglio. Capisco che dopo tutti i problemi relativi alla questione Asa i cittadini siano un po’ demotivati, ma una corretta e sempre più attenta raccolta porterà benefici anche alle loro tasche”, ha detto ancora Maddio che continua anche la battaglia contro le diascariche a cielo aperto. “E’ un problema grave, che purtroppo non accenna a diminuire. Per questo con la Polizia municipale e la Teknoservice vogliamo continuare l’opera di  educazione, per arrivare a quei cittadini che non hanno ancora capito l’importanza, anche economica, di un corretto conferimento”.

Responsabilizzare e coinvolgere maggiormente i cittadini è un obiettivo anche della Teknoservice che con l’amministrazione organizzerà una serie di riunioni dedicate ai residenti delle aree più problematiche, come via Barengo o via Roma ad esempio. “In queste vie – ha precisato Giorgio Garbarini dell’azienda di strada del Ghiaro – la sistemazione dei cassonetti ha comportato qualche problema, per questo sarà utile confrontarsi con i residenti, spiegar loro come migliorare la raccolta.

L’intenzione in futuro è quella di  distribuire cassonetti con una volumetria valutata a seconda delle aree e delle zone di interesse. In questo modo chi vorrà buttare la spazzatura dovrà per forza differenziare”.

“Ogni Comune si deve attivare per riuscire a raggiungere i target imposti dall’Europa ed evitare sanzioni economiche, tutti noi, dal paese più piccolo alla grande città siamo chiamati a fare la nostra parte” ha concluso Maddio.

Dove è successo
Cronaca
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
CASELLE - Incidente stradale: muore dopo il ricovero al Cto
L'uomo era al volante di una Fiat Panda quando, in via Torino, è rimasto coinvolto in uno schianto con un'Alfa Romeo Giulietta
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
IVREA - Lo storico Carnevale in «mostra» al salone del libro
Per la prima volta anche lo Storico Carnevale di Ivrea ha avuto una postazione all’interno della manifestazione torinese
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
CERESOLE REALE - Gli esperti a confronto per salvare la trota
Venerdì verranno presentati anche i risultati del progetto Life+Bioaquae promosso dal Parco Nazionale Gran Paradiso
TRAGEDIA SULL'AUTOSTRADA - Ubriaco uccide due persone con il tir: condannato a otto anni di carcere - VIDEO INCIDENTE
TRAGEDIA SULL
Il processo di primo grado, con rito abbreviato, si è chiuso con la condanna a otto anni di carcere per omicidio stradale. Alla sbarra Emil Volfe, camionista di 63 anni di nazionalità slovacca. Non è escluso il ricorso in appello
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l'intervento del Ministro Orlando
IVREA - Carcere esplosivo: chiesto l
La politica regionale, Sinistra, Radicali e Movimento 5 Stelle, chiedono interventi urgenti prima che la situazione degeneri
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
OZEGNA - Si ribalta al distributore per evitare una moto - FOTO
Incidente stradale oggi alla Q8 lungo la provinciale tra Ozegna e Rivarolo. Miracolosamente quasi illeso il conducente
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
CASELLE - Polizia recupera 330 mila euro su auto diretta in aeroporto
Due italiani denunciati per riciclaggio. All'operazione, con la polizia stradale, ha partecipato anche la guardia di finanza
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
RIVAROLO - Alla Santissima Annunziata una lezione con la Cri - FOTO
Su richiesta di molte famiglie l'istituto Santissima Annunziata di Rivarolo Canavese ha organizzato con la Croce Rossa un momento di formazione per gli allievi
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
BANCHETTE - Altro incendio alla media: scuola di nuovo chiusa
Nella notte la banda ha colpito di nuovo, dando fuoco ai computer del plesso "B", l'unico agibile dopo l'incendio di domenica
COLLERETTO - Niente più monetine nel chiosco dell'acqua Smat
COLLERETTO - Niente più monetine nel chiosco dell
Dal 24 maggio l'acqua potrà essere prelevata sono con la scheda ricaricabile in distribuzione dal box del palazzo comunale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore