CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO

| L'indagine non lascia molti dubbi sulla colpevolezza di Gabriele Defilippi e Roberto Obert che sull'uccisione della professoressa si rimbalzano le responsabilità

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO
Telecamere e telefoni cellulari. Arriva da questi due elementi la svolta che ha permesso ai carabinieri del nucleo investigativo di Torino (con il fondamentale contributo dei colleghi di Castellamonte) di stringere le manette ai polsi di Gabriele Defilippi, 21 anni di Gassino, e Roberto Obert, 54 anni di Forno Canavese. Autori dell'omicidio della professoressa Gloria Rosboch, la donna di 49 anni scomparsa da Castellamonte il 13 gennaio e trovata morta ieri a Rivara, in una cisterna della vecchia discarica dismessa. «Hanno agito senza un briciolo di pietà» ha detto il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, che ha coordinato le indagini. «Viene loro contestata la premeditazione perchè abbiamo numerosi elementi che vanno in quella direzione». Ovvero il 13 gennaio, Obert e Defilippi sapevano che avrebbero ucciso Gloria Rosboch.

TELECAMERE - La telecamera del Comune di Castellamonte appena posizionata sulla rotonda di fronte all'ospedale, filma nitidamente le due auto di Obert (una guidata dal Defilippi) mentre arrivano a Castellamonte. Defilippi contatta la Rosboch e la invita alle 14.45 a un incontro con un amico che le avrebbe restituito i 187 mila euro che l'ex allievo le aveva portato via, con un'abile truffa, un anno e mezzo prima. All'ora prestabilita Gloria sale in auto con Gabriele e l'amico. Le telecamere notano di nuovo l'auto, una Clio bianca, che si allontana. Gloria verrà uccisa probabilmente a bordo del mezzo.

CELLULARI - Una sim intestata a Obert, attivata pochi giorni prima dell'assassinio e disattivata qualche ora dopo l'occultamento del cadavere, viene registrata il 13 gennaio a Busano. In realtà quella sim è nelle disponibilità di Gabriele Defilippi. La sim verrà bruciata dopo l'omicidio. Verrà anche distrutto il telefono cellulare di Gloria. I suoi effetti personali, invece, secondo gli accertamenti dei carabinieri, sono stati sparsi per mezza Torino.

LA DISCARICA - I telefoni cellulari e la confessione di Obert hanno messo in risalto la premeditazione dell'omicidio: i due, qualche giorno prima del 13 gennaio, avevano effettuato un sopralluogo nella discarica chiusa della località Rossetti di Rivara. Stavano evidentemente progettando il piano criminale che, qualche ora dopo, li avrebbe portati ad uccidere la professoressa di Castellamonte.

L'OMICIDIO - Saranno gli esperti del Ris di Parma a stabilire se Gloria è stata uccisa a bordo della Renault Clio. I due omicidi l'hanno lavata accuratamente per togliere tutte le tracce. Defilippi e Obert si rimpallano l'esecuzione materiale dello strangolamento che ha condannato Gloria a una morte atroce quanto inutile. La donna sarebbe stata uccisa mentre si trovava seduta sul sedile anteriore lato passeggero. L'assassino l'ha avvolta dalle spalle con un cavo o una corda (su questro gli accertamenti sono ancora in corso). Lunedì è prevista l'autopsia sul corpo della povera professoressa all'ospedale di Cuorgnè. La eseguirà il dottor Testi.

LA MADRE - Per il momento la madre di Gabriele Defilippi, Caterina Abbattista, 49 anni, infermiera dell'ospedale di Ivrea, è in arresto per favoreggiamento. Resta da capire il suo ruolo. La mattina dell'omicidio ha accompagnato il figlio Gabriele a Rivarolo Canavese. Sapeva della truffa da 187 mila euro? Assolutamente si. Sapeva dell'omicidio? E' un aspetto che i carabinieri stanno verificando proprio in queste ore.

Video
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 1
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 2
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 3
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 4
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 5
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 6
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 7
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 8
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 9
CASTELLAMONTE - ECCO COME I CARABINIERI HANNO INCASTRATO GLI ASSASSINI DI GLORIA ROSBOCH - FOTO e VIDEO - immagine 10
Dove è successo
Cronaca
CERESOLE REALE - Trentenne esce di casa e scompare nel nulla: la sua auto ritrovata al Nivolet
CERESOLE REALE - Trentenne esce di casa e scompare nel nulla: la sua auto ritrovata al Nivolet
Sono ore di apprensione per le sorti di un ragazzo di 30 anni, residente a Settimo Torinese, scomparso lo scorso 10 settembre. La sua auto è stata ritrovata nel Parco nazionale del Gran Paradiso. Svolta nelle ricerche
PIVERONE - Atterraggio d'emergenza per un aereo in difficoltà sui cieli del Canavese
PIVERONE - Atterraggio d
Paura oggi pomeriggio per un piccolo Piper con due persone a bordo: il pilota costretto ad atterrare in un prato a causa di un guasto. La manovra, perfettamente riuscita, vicino a Piverone. Tutti illesi
AZEGLIO - Dramma nella serata: muore a 39 anni mentre passeggia
AZEGLIO - Dramma nella serata: muore a 39 anni mentre passeggia
Un camionista è stato trovato senza vita ieri sera. Inutili i soccorsi. Indagini dei carabinieri della compagnia di Ivrea
MONTANARO - Rave party lungo il torrente Orco con centinaia di giovani
MONTANARO - Rave party lungo il torrente Orco con centinaia di giovani
I ragazzi si sono piazzati in un’area compresa tra Mulino dei Boschi e le sponde dell'Orco. Da ieri sera controlli dei carabinieri
CALUSO - Donna investita: grave all'ospedale di Chivasso
CALUSO - Donna investita: grave all
La donna stava facendo una passeggiata in compagnia di un’amica che ha chiamato i soccorsi subito dopo l'incidente
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
CASTELLAMONTE - Gran finale per la Mostra della Ceramica
Domenca «Cammin'arte» e alla sera, con la chiusura dei punti mostra alle 20, l'atteso concerto di Francesco Taskayali
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il 17 ottobre inizia il processo alla mamma di Gabriele Defilippi
«Leggeremo le motivazioni e valuteremo cosa fare. Ma prima ci sarà il processo a Caterina Abbattista». Il procuratore capo di Ivrea, Giuseppe Ferrando, ha commentato così la sentenza del gup Alessandro Scialabba sul caso Rosboch
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
VOLPIANO - Auto prende fuoco: il conducente se ne va... - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco oggi pomeriggio nei pressi del passaggio a livello della stazione. Indagini sul proprietario del mezzo
CUORGNE' - Paura all'interno della Federal Mogul, scatta l'evacuazione
CUORGNE
L'allarme scattato per una possibile intossicazione nel reparto cuscinetti. Una cinquantina di dipendenti fatti evacuare
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Il papà di Gloria: «Sia maledetto chi ha ucciso mia figlia» - VIDEO
Ettore Rosboch all'uscita dal tribunale si scaglia contro la sentenza. Anche la madre di Gloria, Marisa Mores, si dice insoddisfatta. La famiglia aveva chiesto giustizia per la morte della loro unica figlia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore