CASTELLAMONTE - Fingono un rapimento per ottenere 32mila euro di riscatto: due denunciati dai carabinieri

| Dovranno rispondere di tentata estorsione e simulazione di reato. Operazione dei carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Ivrea, in collaborazione, nella fase esecutiva, con il ROS e la compagnia di Roccella Jonica

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Fingono un rapimento per ottenere 32mila euro di riscatto: due denunciati dai carabinieri
I carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ivrea, in collaborazione, nella fase esecutiva, con il Ros e la Compagnia di Roccella Jonica (provincia di Reggio Calabria), hanno denunciato due persone di 23 e 33 anni, rispettivamente residenti a Castellamonte e Gioiosa Jonica, ritenuti responsabili, in concorso, di tentata estorsione e simulazione di reato. La vicenda trae origine dalla denuncia per sequestro di persona presentata da una madre ai carabinieri della stazione di Castellamonte. In particolare, la donna ha raccontato che il figlio era stato rapito e sequestrato e di aver ricevuto una telefonata sia da parte del figlio che del suo sequestratore.

Se alla prima chiamata del figlio, che raccontava di esser stato rapito e di non sapere dove si trovasse, la madre non dava inizialmente molta importanza, in ragione dei loro difficili rapporti, ritenendo si trattasse di uno scherzo di cattivo gusto, diverso è stato il suo stato d’animo quando ha ricevuto una seconda telefonata, da un anonimo interlocutore, con inflessione calabrese, che le ha chiesto un riscatto di 32 mila euro. Poco dopo, la donna ha ricevuto, inoltre, due messaggi whatsapp con delle foto ritraenti il figlio, di spalle, legato e imbavagliato, con la minaccia che se non avesse pagato il figlio sarebbe stato ucciso.

E’ stata avviata immediatamente una meticolosa e intensa attività investigativa, scandagliando a tutto tondo i trascorsi e le amicizie del giovane e coinvolgendo altresì le componenti operative speciali del ROS e dei colleghi calabresi. Le indagini hanno permesso di ipotizzare la presenza del ragazzo e del presunto sequestratore nel territorio reggino. I carabinieri hanno quindi localizzato ieri il giovane 23enne sotto l’abitazione di residenza dell’amico, intento a passeggiare sotto casa con il cane. All’interno dell’abitazione, i carabinieri hanno trovato apparecchi cellulari, numerose schede telefoniche e carte di credito sottoposti a sequestro e al vaglio dei carabinieri e della magistratura.

Il presunto complice, nella tarda serata di ieri, si è presentato presso la Compagnia Carabinieri di Gioiosa Jonica, dichiarandosi estraneo ai fatti. La coppia è stata denunciata per tentata estorsione in concorso e simulazione di reato. Le indagini, al momento, sono ancora in corso e al vaglio della procura eporediese.

Cronaca
BALDISSERO - Incidente a Ponte Preti: caos sulla pedemontana - FOTO
BALDISSERO - Incidente a Ponte Preti: caos sulla pedemontana - FOTO
Lievemente ferita l'automobilista al volante della prima vettura che è stata medicata sul posto dal personale del 118
SICUREZZA - 32 denunciati per incendi boschivi in Piemonte dai carabinieri forestali
SICUREZZA - 32 denunciati per incendi boschivi in Piemonte dai carabinieri forestali
Tra le principali operazioni del 2019 si annovera l'operazione «Replay» sotto la direzione della Procura di Ivrea riguardante il traffico illecito cuccioli di cane dall'est europeo
RIVAROLO - I vandali del sottopasso costano al Comune 3500 euro
RIVAROLO - I vandali del sottopasso costano al Comune 3500 euro
L'intero sistema è costato 21mila euro. I danni provocati dai vandali hanno costretto il Comune ad una spesa piuttosto salata
TORRAZZA - 20enne ferito da un proiettile vicino ad Amazon
TORRAZZA - 20enne ferito da un proiettile vicino ad Amazon
Sono in corso le indagini dei carabinieri di Chivasso per identificare l'arma che ha sparato il colpo sabato pomeriggio
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca tre vigili e un esperto informatico
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca tre vigili e un esperto informatico
Il testo integrale dei bandi con l'indicazione dei requisiti e delle modalità di partecipazione ai concorsi è sul sito dell'ente
BORGARO - Ordine pubblico: i carabinieri chiudono un bar
BORGARO - Ordine pubblico: i carabinieri chiudono un bar
Nel corso di alcuni controlli è stata rilevata una significativa presenza di persone pregiudicate o pericolose tra i clienti
FAVRIA - Ennesimo incidente sulla strada per Busano - FOTO
FAVRIA - Ennesimo incidente sulla strada per Busano - FOTO
La strada è stata parzialmente chiusa al traffico per permettere l'afflusso dei mezzi di soccorso e i rilievi del sinistro
IVREA - Carnevale: aperte le vendite online dei biglietti per domenica
IVREA - Carnevale: aperte le vendite online dei biglietti per domenica
In occasione dello Storico Carnevale di Ivrea l'accesso alla città nella giornata di domenica 23 febbraio sarà a pagamento
CASTELLAMONTE - Auto prende fuoco sotto palazzo Botton - VIDEO
CASTELLAMONTE - Auto prende fuoco sotto palazzo Botton - VIDEO
Via Nigra è stata chiusa dopo l'intervento degli agenti della polizia locale e dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CIRIE' - Aperte le iscrizioni per «Senza Etichetta» con Mogol
CIRIE
Senza Etichetta nasce nel 1998 dall'idea di alcuni insegnanti e dal Direttore dell'istituto musicale «F. A. Cuneo»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore