CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche

| Procuratore, carabinieri della compagnia di Ivrea e vigili del fuoco stanno mettendo insieme i pezzi del puzzle per capire quale strada battere. La professoressa è scomparsa il 13 gennaio. Mercoledì appello della famiglia a «Chi l'ha visto»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche
La scomparsa senza un perchè di una professoressa. Le ricerche che danno esito negativo. Le televisioni nazionali che si occupano del caso. E' ancora altissima l'attenzione sul caso di Gloria Rosboch, la donna di 49 anni che mercoledì 13 gennaio è uscita dalla propria casa di via Barengo a Castellamonte e, da allora, è scomparsa nel nulla. Ormai ci sono solo due ipotesi: o la professoressa è scappata volontariamente per rifarsi una vita (magari all'estero), oppure ha fatto una brutta fine. La famiglia, che si è affidata a un legale, sembra indirizzata sulla seconda ipotesi. Se non altro i parenti sono convinti che Gloria Rosboch non si è allontanata volontariamente da casa. Qualcuno, in centro a Castellamonte, la stava attendendo. Chi? E' ancora un mistero.

In procura a Ivrea è in corso un vertice per fare il punto della situazione. Procuratore, carabinieri della compagnia di Ivrea e vigili del fuoco stanno mettendo insieme i pezzi del puzzle per capire quale strada battere. Preso atto che nei giorni immediatamente successivi alla denuncia di scomparsa (presentata ai carabinieri di Rivarolo Canavese dalla cugina della professoressa), vigili del fuoco, militari dell'Arma e personale della croce rossa hanno scandagliato in lungo e in largo il territorio di Castellamonte, senza trovare tracce della donna. Lo faranno di nuovo: in giornata, dopo il summit in procura, su richiesta del procuratore capo Giuseppe Ferrando, ripartiranno le ricerche a cura di carabinieri e vigili del fuoco, allargando il raggio d'azione.

Mercoledì sera, di questo anomalo caso, se ne occuperà anche la trasmissione «Chi l'ha visto» di Rai Tre che, ieri mattina, ha parlato con gli anziani genitori di Gloria Rosboch. L'appello, da quasi due settimane, è sempre lo stesso: se qualcuno sa qualcosa di questa scomparsa o ha visto la professoressa allontanarsi da Castellamonte nel pomeriggio del 13 gennaio, ha il dovere di informare i carabinieri che stanno seguendo il caso. Fino a questo momento, purtroppo, non sono arrivate segnalazioni utili. Anzi, in città circolano da giorni voci incontrollate di fughe, da parte della donna, in Venezuela, in Francia o persino al casino di Saint Vincent. Nulla di più falso.

Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche - immagine 1
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche - immagine 2
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche - immagine 3
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche - immagine 4
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche - immagine 5
CASTELLAMONTE - Gloria Rosboch è scomparsa: dopo il vertice in procura ripartono le ricerche - immagine 6
Dove è successo
Cronaca
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
CASELLE - Truffe agli anziani: malvivente di Montalenghe arrestato dai carabinieri dopo un furto
L’uomo è stato sorpreso mentre fungeva da “palo” in attesa di due complici che consumavano una truffa, qualificandosi come tecnico dell’acquedotto e vigile urbano (in borghese), nei confronti di una 75enne residente a Caselle
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
VALPERGA - Finto vigile porta via risparmi e gioielli a due anziani
Il sindaco Gabriele Francisca avverte la popolazione: «Sono italiani, alti, uno con pizzetto, l'altro con barba curata e brizzolato»
TORINO OTLET VILLAGE - Aperto il grande outlet alle porte di Torino
TORINO OTLET VILLAGE - Aperto il grande outlet alle porte di Torino
600 i dipendenti dello store, 90 i negozi ma è già in programma un primo ampliamento del 30%
CUORGNE' - La Pro loco festeggia i suoi primi 50 anni
CUORGNE
Nel corridoio del primo piano del Municipio anche una mostra con la storia della Pro loco
IVREA - Ospedale insicuro. Il sindacato: «Spray urticante al personale»
IVREA - Ospedale insicuro. Il sindacato: «Spray urticante al personale»
Il Nursind, il sindacato degli infermieri, ha chiesto un incontro urgente alla direzione generale dell'Asl To4 e al sindaco Della Pepa
BARONE - Incendio in azienda: intervento dei pompieri - VIDEO
BARONE - Incendio in azienda: intervento dei pompieri - VIDEO
Sul posto hanno operato cinque squadre dei vigili del fuoco di Ivrea, Rivarolo Canavese e Torino, compreso il nucleo Nbcr
IVREA - Si masturba in ospedale e ruba dagli armadietti: ventenne di Pont Canavese arrestato dalla polizia
IVREA - Si masturba in ospedale e ruba dagli armadietti: ventenne di Pont Canavese arrestato dalla polizia
La scorsa notte, nel reparto di traumatologia dell'ospedale di Ivrea, l'uomo ha costretto una paziente di settant'anni a toccargli i genitali. Bloccato dalla polizia al pronto soccorso dove era andato per una dermatite
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
RIVAROLO-SAN BENIGNO - Spaccate nei negozi: ladri arrestati dai carabinieri - FOTO DELLA BANDA e VIDEO
Le indagini dei militari, coordinate dal pm Roberto Sparagna, hanno permesso di arrestare quattro persone che risiedono in due campi nomadi di Vinovo. Parte della merce rubata veniva rivenduta nei mercati rionali del Canavese
IVREA - Botte in ospedale: infermiere ferito. L'allarme dell'Asl To4
IVREA - Botte in ospedale: infermiere ferito. L
Il direttore Ardissone: «Stiamo predisponendo un bando di gara per potenziare la sicurezza dei nostri ospedali»
CANAVESE-TORINO - Spaccate nei negozi: banda di sinti arrestata dai carabinieri - FOTO
CANAVESE-TORINO - Spaccate nei negozi: banda di sinti arrestata dai carabinieri - FOTO
Uno del commando utilizzava un paio di mutande come passamontagna per coprirsi il volto. Sono state fermate otto persone, di cui quattro arrestate e quattro denunciate. Durante le fasi dell’arresto sono state eseguite diverse perquisizioni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore