CASTELLAMONTE - Ha riaperto la provinciale 58 del «Pedaggio»

| I cantieri di messa in sicurezza sono durati due mesi. Una carreggiata era chiusa dal marzo 2013

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Ha riaperto la provinciale 58 del «Pedaggio»
La provinciale 58 «del Pedaggio», tra Castellamonte e Cuorgnè, è di nuovo regolarmente percorribile nei due sensi di marcia. Lo ha annunciato questa mattina l'assessorato alla viabilità della Provincia di Torino.
 
Dopo due mesi di lavori, realizzati dalla ditta SC Edil di Castellamonte, è terminata la ricostruzione del muro di sostegno al chilometro 3+100, la cui instabilità, causata dalle precipitazioni atmosferiche, aveva generato un vistoso avallamento nella pavimentazione. Il cedimento della sede stradale aveva costretto a istituire un senso unico alternato regolato da semaforo, che nelle ore di punta rallentava il traffico stradale.
 
Il nuovo muro è stato realizzato in elementi prefabbricati, con getto di completamento in calcestruzzo armato. Il costo dell’intervento, finanziato dalla Provincia con fondi propri, è stato di 130mila euro. «Non appena le temperature consentiranno l’esecuzione delle opere a regola d’arte - spiega l’assessore alla viabilità Alberto Avetta - procederemo con la bitumatura finale».
 
Nella fotogallery della Provincia la situazione della strada post lavori. 
 
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Ha riaperto la provinciale 58 del «Pedaggio» - immagine 1
CASTELLAMONTE - Ha riaperto la provinciale 58 del «Pedaggio» - immagine 2
CASTELLAMONTE - Ha riaperto la provinciale 58 del «Pedaggio» - immagine 3
CASTELLAMONTE - Ha riaperto la provinciale 58 del «Pedaggio» - immagine 4
Cronaca
SETTIMO TORINESE - Inaugurata la nuova sede della Polizia Stradale - FOTO e VIDEO
SETTIMO TORINESE - Inaugurata la nuova sede della Polizia Stradale - FOTO e VIDEO
I lavori, realizzati con Ativa, hanno permesso di recuperare un ex albergo vicino all'innesto della A4 Torino-Milano, della tangenziale e della A5 Torino-Aosta
OZEGNA - Operaio pestato davanti al pub: altre due condanne
OZEGNA - Operaio pestato davanti al pub: altre due condanne
Oggi la vittima vive con la moglie e la bambina che è nata proprio mentre era in coma, pochi giorni dopo il terribile pestaggio
CASELLE - Droga e bici «sospette» nel garage: un 32enne nei guai - FOTO
CASELLE - Droga e bici «sospette» nel garage: un 32enne nei guai - FOTO
Nel corso di un controllo, i militari dell'Arma hanno scoperto in un garage alla periferia di Caselle marijuana e diverse biciclette
LEINI - Negoziante picchiato con una sedia: due cinesi denunciati dai carabinieri
LEINI - Negoziante picchiato con una sedia: due cinesi denunciati dai carabinieri
Insulti, minacce e colpi di sedia in testa. E' stato ferito così, giovedì sera, un negoziante cinese di Leini, titolare di un bazar in via Lombardore. Identificati dai militari dell'Arma gli autori della «spedizione punitiva» nel negozio
IVREA - La serie tv del Canada cerca attori e comparse in Canavese
IVREA - La serie tv del Canada cerca attori e comparse in Canavese
Casting in Canavese per la serie tv canadese «Blood & Treasure». L'appuntamento è domenica 21 in sala Santa Marta
TORINO-CASELLE - Fuga a 150 chilometri l'ora: presi dalla polizia
TORINO-CASELLE - Fuga a 150 chilometri l
Arrestati per resistenza a pubblico ufficiale due italiani dopo un lungo inseguimento tra Borgaro e Venaria Reale
BRANDIZZO - Folla ai funerali del comandante dei vigili urbani - FOTO
BRANDIZZO - Folla ai funerali del comandante dei vigili urbani - FOTO
Una folla commossa, oggi, nella chiesa parrocchiale di Santa Maria, ha tributato l'estremo saluto a Massimiliano Pirrazzo
RIVAROLO - Sosta selvaggia sui marciapiedi: protestano i residenti
RIVAROLO - Sosta selvaggia sui marciapiedi: protestano i residenti
Riceviamo e volentieri pubblichiamo la segnalazione di alcuni lettori relativa alla situazione di via Beato Bonifacio a Rivarolo Canavese
CHIVASSO - Ecco i nuovi direttori Asl di salute mentale e pediatria
CHIVASSO - Ecco i nuovi direttori Asl di salute mentale e pediatria
«Eccellenti professionisti, in possesso di un prestigioso curriculum formativo e in termini di esperienza clinica e organizzativa»
CASELLE - Un milione e mezzo di euro recuperato grazie al fiuto del pastore tedesco Escos
CASELLE - Un milione e mezzo di euro recuperato grazie al fiuto del pastore tedesco Escos
Una trentina i soggetti fermati mentre tentavano di superare i confini doganali con al seguito denaro contante; la stragrande maggioranza in partenza per il continente asiatico, Cina in particolare, molti anche per i paesi dell'est Europa
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore