CASTELLAMONTE - I liquami di Casale nella discarica di Vespia

| A Muriaglio incontro pubblico sulla situazione del sito e, soprattutto, sul suo futuro: la strada sembra ormai tracciata

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - I liquami di Casale nella discarica di Vespia
Rassicurazioni tante. Certezze poche. La discarica di Vespia ha riaperto ma i dubbi e le perplessità rimangono. Soprattutto tra i cittadini delle frazioni di Castellamonte che si affacciano sull'enorme montagna di spazzatura. I problemi di inquinamento dei pozzi sono ancora al vaglio dell'Arpa. I rifiuti che vengono conferiti in questo periodo arrivano da fuori e non sono nemmeno del Canavese. L'Agrigarden, l'azienda che ha preso il posto dell'Asa nella gestione del sito, sta facendo il possibile per garantire la manutenzione e ha presentato due fideiussioni per gestire il post-mortem come richiesto dalla Città metropolitana. 2,8 milioni di euro che, nel caso l'azienda fallisse, resteranno a disposizione per chiudere definitivamente la discarica.
 
Il nocciolo della questione è sempre lo stesso: per garantire un corretto post-mortem a Vespia è necessario riaprire il sito, stoccare altri rifiuti e incassare quei milioni di euro che serviranno (al netto del guadagno dell'azienda) di evitare che la bomba ecologica possa esplodere anche in futuro. L’altra sera, a Muriaglio, l’assessore all’ambiente Giovanni Maddio, i tecnici Arpa e i responsabili dell’Agrigarden hanno incontrato i residenti. In molti hanno scosso il capo quando è emerso che, tra i rifiuti industriali che, al momento, vengono conferiti a Castellamonte, ci sono anche i liquami degli impianti di depurazione di Casale Monferrato. «Chiederemo la possibilità, insieme all’Arpa, di effettuare delle analisi su quello che viene conferito in discarica», ha detto in proposito Chiuminatto. 
 
Arpa, tra l’altro, sta già effettuando dei controlli a campione solo che i dati difficilmente vengono resi noti ai residenti. «Cercheremo di pubblicarli al più presto sul sito del Comune – ha assicurato il vicesindaco Maddio – insieme a tutti i documenti che riguardano la discarica di Vespia». Tra le varie criticità emerse nel corso dell’incontro anche la viabilità delle piccole frazioni, messa a dura prova dal passaggio dei camion. Traffico che, nei prossimi mesi, è destinato ad aumentare se arriverà il via libero anche al conferimento dei rifiuti solidi urbani. Disagi a mille e controlli serrati per evitare ulteriori guai: la strada sembra tracciata e, a quanto pare, non ci sono alternative valide. Possibile?
Dove è successo
Cronaca
MASTERCHEF ITALIA - Fine dell'avventura per Alain Stratta su Sky
MASTERCHEF ITALIA - Fine dell
Giovedì, alla fine della puntata, il perito assicurativo ha dovuto lasciare il grembiule e abbandonare la cucina del programma
SALASSA - Ennesimo incidente stradale all'incrocio per Valperga: tre persone in ospedale a Cuorgnè - VIDEO
SALASSA - Ennesimo incidente stradale all
L'impatto è stato particolarmente duro come dimostrano i danni riportati da entrambi i mezzi. Secondo i primi accertamenti delle forze dell'ordine, una delle due auto ha probabilmente "bruciato" lo stop
CHIVASSO - Meningite in ospedale: una paziente ha contratto la malattia. Ma non è la forma contagiosa
CHIVASSO - Meningite in ospedale: una paziente ha contratto la malattia. Ma non è la forma contagiosa
L’interessata è una signora di 72 anni: è stata sottoposta immediatamente a terapia appropriata e la sua situazione clinica è stabile. L'Asl To4 assicura: «Si tratta di una meningite pneumococcica, una forma non contagiosa»
CHIVASSO - Vince 500 mila euro col Gratta e Vinci: caccia al fortunato
CHIVASSO - Vince 500 mila euro col Gratta e Vinci: caccia al fortunato
Un uomo, ieri, ha acquistato un gratta e vinci della serie "Tutto per tutto" e con appena 5 euro ne ha vinti 500 mila...
FURTI - Nomadi arrestate: usavano dei bambini come «vedette»...
FURTI - Nomadi arrestate: usavano dei bambini come «vedette»...
Due giovani, entrambe del campo nomadi di strada aeroporto tra Borgaro e Torino, bloccate dai carabinieri per furto di rame
COLLERETTO - Ricerca medica: perchè è importante vaccinarsi?
COLLERETTO - Ricerca medica: perchè è importante vaccinarsi?
Ne parlerà al Bioindustry Park, venerdì, il professor Alberto Mantovani, vincitore del Premio Europeo di Oncologia 2016
CASTELNUOVO NIGRA-CUORGNE' - Una festa per don Nicola Faletti: il «Don Bosco» del Canavese compie 100 anni
CASTELNUOVO NIGRA-CUORGNE
Domenica alle 10.30 a Villa Castelnuovo, con una Santa Messa presieduta da monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, l'intero Canavese potrà festeggiare i 100 anni di don Nicola Faletti e i 30 anni di attività in valle Sacra
FAVRIA - Incendio in cascina: intervento dei vigili del fuoco
FAVRIA - Incendio in cascina: intervento dei vigili del fuoco
Allertati dai residenti della zona, i vigili del fuoco hanno bloccato l'estendersi delle fiamme mettendo in sicurezza il tetto
CUORGNE' - Denunciata la richiedente asilo violenta
CUORGNE
Domenica sera aveva fermato un bus poi aveva dato in escandescenza
PAVONE - Incidente stradale in borgata Molla: grave una donna
PAVONE - Incidente stradale in borgata Molla: grave una donna
Dinamica dello schianto al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea. La donna trasportata d'urgenza al pronto soccorso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore