CASTELLAMONTE - I Parkinsoniani chiedono aiuto al territorio

| Nei locali dell'ex ospedale di Castellamonte l'associazione sta definendo i dettagli del nuovo progetto «Torniamo a sorridere»

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - I Parkinsoniani chiedono aiuto al territorio
Anche quest'anno è possibile donare il 5 per 1000 all'Associazione Parkinsoniani del Canavese onlus. «La nostra associazione lavora per migliorare la qualità della vita dei malati di Parkinson - spiega il presidente Silvano Chiartano - il progetto "Torniamo a sorridere" è rivolto ai malati con difficoltà motorie e cognitive (compatibilmente con i posti disponibili, saranno accolti anche malati con altre patologie neurodegenerative). Una condizione che nella maggior parte dei casi porta il malato a rimanere chiuso in casa, sia per vergogna del suo stato, apatia, depressione, carente assistenza della famiglia o non in grado di aiutarlo. E' un malato "dimenticato" che, invece, ha bisogno di ritrovarsi in società e rappresenta una consistente porzione della nostra patologia».

Nei locali dell'ex ospedale di Castellamonte (piano primo, ala dialisi) l'associazione sta definendo i dettagli del progetto che prevede ginnastica assistita, grazie a quattro macchine programmate per tonificare i muscoli del corpo, esercizi di logopedia e training cognitivo, nonché attività varia ricreativa. «I malati saranno accolti dai nostri volontari, potranno riposarsi dalla fatica del viaggio, bere un buon caffè. Stiamo valutando il nodo trasporto per dar modo anche ai famigliari di "poter respirare" un po'. Un progetto costato sinora circa 34 mila euro, trasporto a parte. Noi crediamo che questo progetto precorra le linee guida dettate dalla Sanità piemontese, ponendo al centro il malato ed il suo percorso di cura».

Il progetto «Torniamo a sorridere» inizierà a maggio. «Questo il nostro impegno - aggiunge Chiartano - oltre, naturalmente, alle attività già in essere ed in preparazione nelle palestre di Ivrea, Borgofranco e Castellamonte». Da qui l'appello rivolto a tutto il territorio: «Se credi nella nostra opera, donaci il tuo 5 per mille indicando il codice 92518680019 nella dichiarazione dei redditi. Un grande aiuto per noi».

Cronaca
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», cosģ ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
CHIVASSO - «Non mangio da giorni», cosģ ruba un distributore automatico ma viene fermato da un richiedente asilo
L'episodio sabato poco prima delle dieci del mattino. Il titolare di un negozio in via San Marco ha chiesto l'intervento dei vigili per un diverbio nei pressi del suo negozio. Protagonisti un 23enne marocchino e un richiedente asilo
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
IVREA - Vandali ancora in azione devastano le fioriere «per noia»
Gli idioti di turno hanno devastato numerose fioriere posizionate dai commercianti sui marciapiedi per abbellire la via
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l'ufficio mobile dei vigili
CHIVASSO - Con i soldi delle multe comprato l
In tre anni la polizia municipale ha quasi completamente rinnovato il parco mezzi. Nel furgone anche un defibrillatore
AGLIE' - Carluvą d'Ajč: il 27 la presentazione dei Conti di San Martino
AGLIE
Domenica 3 febbraio alle 14.30 i Pifferi di Arnad apriranno la grande sfilata allegorica con la partecipazione dei Conti
SALASSA - «Carluvą 'd Salasa» 2019, sarą ospite Ivana Spagna
SALASSA - «Carluvą
Appuntamento dall'otto febbraio al Bocciodromo. Sfilate dei carri nelle vie del paese sabato 16, in notturna, e domenica 17
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d'Italia di ciclismo
CERESOLE REALE - La diga si colora di rosa per salutare il Giro d
Il 29 gennaio sarą la date del primo grande appuntamento che vedrą coinvolte tutte le cittą di tappa dell'edizione 2019 del Giro d'Italia. In quell'occasione tutti i Comuni che ospiteranno una tappa illumineranno di rosa un simbolo
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforč, preso dopo una settimana di fuga
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforč, preso dopo una settimana di fuga
Il 24enne č stato fermato a Moncalieri dai carabinieri della Falchera, dopo una settimana di fuga. Interrogato dal procuratore d'Ivrea, Ferrando, alla fine ha confessato. Si era stancato dell'atteggiamento del padre dell'ex fidanzata
CIRIE' - Per sfuggire all'arresto investe con la bici un carabiniere
CIRIE
Un uomo di 39 anni č stato arrestato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnč e di Ivrea
FAVRIA - Gił calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Gił calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore