CASTELLAMONTE - IMMINENTE DISASTRO AMBIENTALE A VESPIA

| Il Comune chiede un tavolo urgente per la discarica ex Asa

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - IMMINENTE DISASTRO AMBIENTALE A VESPIA
Allarme rosso per la discarica di Vespia. Il sopralluogo di ieri mattina dell'Arpa ha confermato i sospetti degli abitanti di Campo e Muriaglio (che si trovano proprio a ridosso della discarica ex Asa): «Siamo a un passo dal disastro ambientale». Tanto che il Comune di Castellamonte, vista l'emergenza, ha chiesto l'apertura urgente di un tavolo di crisi al prefetto di Torino, all'Arpa e alla Provincia. 

«A seguuto del sopralluogo - scrive il sindaco Paolo Mascheroni - si è riscontrata una situazione allarmante in località Vespia, in particolare, per quanto riguarda lo stato della copertura provvisoria del corpo discarica che è stato in gran parte rimossa dal vento e la stabilità dei bordi che in diversi punti presentano preoccupanti cedimenti, con la presenza di numerose pozze di percolato lungo tutto il corpo della discarica stessa». 

«In considerazione del fatto che eventuali precipitazioni atmosferiche, previste per le prossime 24/48 ore, produrrebbero effetti gravissimi sulla stabilità della discarica - aggiunge Mascheroni - abbiamo chiesto la convocazione urgente di un tavolo di crisi, al fine di scongiurare un imminente disastro ambientale». La discarica, passata di mano un anno e mezzo fa ma ancora chiusa in attesa dei lavori di ampliamento, rischia seriamente di diventare un enorme problema. E il tempo stringe.
 
Sul caso Vespia i consiglieri di minoranza Pasquale Mazza e Giuliana Reano hanno diffuso poco fa un durissimo comunicato contro l'amministrazione di Castellamonte. «Durante gli incontri con la popolazione, si sono sottolineati spesso i problemi ecologici connessi alla mala gestione della discarica di Vespia. Apprendiamo ora dagli organi di stampa che, finalmente, l’amministrazione comunale si è svegliata sul problema, lanciando allarmi, peraltro veri, su disastri ambientali e problemi di inquinamento delle falde acquifere.
 
Ma solo ora si accorgono e lanciano allarmi? Perché non lo hanno fatto seguito ai primi sopralluoghi dell’Arpa? Perché finora non sono intervenuti direttamente, dando la colpa ora alla Provincia, ora ad altri enti, quando il responsabile della salute pubblica è il sindaco in prima persona? 
 
L’altro aspetto è quello della trasparenza. C’è un nuovo gestore della discarica e si sta decidendo sul suo ampliamento. Perchè il Comune non ha ritenuto di informare gli abitanti di Muriaglio, Campo, Preparetto e, in generale di Castellamonte, per sentire il loro parere e valutare quali siano i pro e i contro dell’ampliamento e quali misure siano realmente da intraprendere per garantire la sicurezza dell’impianto? Noi pensiamo, come Partito Democratico, che debbano essere sentiti i cittadini, prima di fare qualsiasi accordo, e che debbano essere messi in atto rapidamente tutti gli interventi per evitare i disastri paventati. Non possiamo accettare che chi ha la responsabilità e conosce da anni la situazione, passi oggi come “salvatore della patria” prendendo in giro le persone serie e in buona fede".
Cronaca
CUORGNE' - Una lezione speciale per i bimbi di Priacco
CUORGNE
Funzionari dell'Aci di Ivrea e vigili urbani per un'iniziativa che mira a sensibilizzare i bambini sull'uso responsabile della bicicletta sulla strada
IVREA - Nasce il master in telemedicina: lo sostiene anche l'Asl To4
IVREA - Nasce il master in telemedicina: lo sostiene anche l
«Il nostro territorio, molto ampio e disomogeneo dal punto di vista geomorfologico ci orienta verso cure a domicilio»
LEINI - La moglie di Pavarotti visita il teatro dedicato al maestro
LEINI - La moglie di Pavarotti visita il teatro dedicato al maestro
«Nel corso della mia vita ho visto molti teatri, è difficile che resti colpita. Oggi però è successo» ha detto Nicoletta Mantovani
RIVAROLO - Entra nel pub e muore: addio a Giovanni Gallo Balma
RIVAROLO - Entra nel pub e muore: addio a Giovanni Gallo Balma
Lutto ad Obiano per il presidente del gruppo ricreativo. Il funerale giovedì 26, alle 11, nella chiesa parrocchiale di San Giacomo
CUORGNE' - Torneo di Maggio a numero chiuso: tetto massimo di 4000 spettatori in centro
CUORGNE
La Pro loco, con grande impegno, in virtù anche delle nuove norme di sicurezza imposte dalla circolare Gabrielli, ha deciso di riproporre in grande stile la manifestazione storica che caratterizza Cuorgnè
CUORGNE' - Dal 25 Aprile una richiesta di supporto al territorio
CUORGNE
La scuola sta organizzando un evento rivolto a 35 allievi che hanno deciso di partecipare al progetto «Scuola e territorio»
MAPPANO - Gli zingari prendono a sassate l'ambulanza della Cri
MAPPANO - Gli zingari prendono a sassate l
L'episodio al campo nomadi di via Germagnano a Torino. «Per fortuna non ci sono stati ingenti danni o feriti», fanno sapere dalla Cri
CANAVESE - Cede l'asfalto sulla 460. Insulti alla Città metropolitana: «Ci voleva il morto per intervenire?»
CANAVESE - Cede l
Ieri sono iniziati i lavori tra Leini e Lombardore, dove l'asfalto ha ceduto provocando un pericoloso avvallamento. In quello stesso punto ha perso la vita l'imprenditore di Cuorgnè, Gianpiero Mattioda. Protestano gli utenti
FOGLIZZO - Si cercano comparse per il cortometraggio «Aida»
FOGLIZZO - Si cercano comparse per il cortometraggio «Aida»
L'impegno è richiesto o per venerdì 27 o per sabato 28 aprile (a seconda delle disponibilità) presso l'ex istituto Salesiano
CANAVESE - Elezioni Rsu dell'Asl To4: Uil sindacato più votato - I RISULTATI
CANAVESE - Elezioni Rsu dell
«Una grande soddisfazione per l'alta affluenza alle urne dei Lavoratori dell'Asl To4 pari al 70,72% degli aventi diritto»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore