CASTELLAMONTE - La discarica perde? Blitz dei carabinieri del Noe. Indaga la procura di Ivrea

| Secondo gli accertamenti nei giorni scorsi, al verificarsi di precipitazioni abbondanti, ma non certo aventi il carattere dell'eccezionalità, il sistema di contenimento del percolato è andato in crisi con la probabile fuoriuscita

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - La discarica perde? Blitz dei carabinieri del Noe. Indaga la procura di Ivrea
Blitz dei carabinieri del Noe, il nucleo operativo ecologico, ieri mattina alla discarica di Vespia, dopo l'allarme di domenica pomeriggio. Sono ben note le vicissitudini della discarica nel comune di Castellamonte, nata nei primi anni ’90, passata di mano più volte ed ora gestita dalla ditta Agrigarden Ambiente srl che ha ereditato una situazione complessa anche in considerazione della particolare conformazione della discarica stessa, nata su una preesistente cava di caolino sul versante di una collina e caratterizzata da brusche pendenze, difficoltà di accesso e vicinanza al torrente Malesina.

Negli ultimi mesi dello scorso anno, i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Torino e il personale specializzato dell’Arpa Piemonte avevano già effettuato una serie di interventi presso la discarica e, evidenziate le diverse criticità, avevano disposto l’attuazione di una serie di interventi al fine di scongiurare pericoli per l’ambiente e la popolazione. In particolare i Carabinieri del Noe e l’Arpa avevano richiesto, alla società che gestisce il sito, l’attivazione di una più articolata e funzionale rete di raccolta del percolato e del biogas, il rispetto del perimetro della discarica per il deposito dei rifiuti e una più efficace copertura degli stessi.

I successivi controlli avevano svelato l’incompleta e non puntuale realizzazione di quanto prescritto, evidenziando, tra le altre cose, l’insufficienza del sistema di contenimento del percolato all’interno dell’area della discarica e la sua fragilità in caso di piogge persistenti. Puntualmente, nei giorni scorsi, al verificarsi di precipitazioni abbondanti, ma non certo aventi il carattere dell’eccezionalità, il sistema è andato in crisi con la probabile fuoriuscita di percolato.

Sono in corso verifiche dei parametri ambientali nelle aree circostanti al sito, allo scopo di rilevare  ipotesi di inquinamento e sua entità. Della situazione è stata informata la Procura di Ivrea.

Dove è successo
Cronaca
SALASSA - Drammatico incidente sulla pedemontana: cinque feriti e un pullman di bimbi coinvolto - VIDEO E FOTO
SALASSA - Drammatico incidente sulla pedemontana: cinque feriti e un pullman di bimbi coinvolto - VIDEO E FOTO
Poco prima del ponte sul torrente Orco un Ford Transit con 2 persone a bordo ha toccato un pullman di bambini che stavano rientrando da una gita ed è andato a sbattere contro una Peugeot e una Fiat Grande Punto
VOLPIANO - Comital addio: in tribunale a Ivrea arriva il fallimento
VOLPIANO - Comital addio: in tribunale a Ivrea arriva il fallimento
«La notizia di oggi apre scenari imprevisti e preoccupanti, ed è necessario avviare subito un confronto» dice la Pentenero
PROCESSO ROSBOCH - Caterina Abbattista in lacrime: «Non ho fatto del male a nessuno» - VIDEO
PROCESSO ROSBOCH - Caterina Abbattista in lacrime: «Non ho fatto del male a nessuno» - VIDEO
«Mi dispiace per quello che è successo ma io non ho fatto niente. Non ho truffato nessuno e non ho fatto del male a nessuno». Così Caterina Abbattista, in lacrime, all'uscita dal Tribunale di Ivrea dopo la sentenza di primo grado
PROCESSO ROSBOCH - CATERINA ABBATTISTA ASSOLTA PER L'OMICIDIO DI GLORIA - VIDEO
PROCESSO ROSBOCH - CATERINA ABBATTISTA ASSOLTA PER L
La madre di Defilippi, al contrario del figlio e del complice che si sono fatti processare con rito abbreviato (e sono stati condannati a 30 e 19 anni), difesa dagli avvocati Levi e Zancan, ha deciso per il processo con rito ordinario
SALASSA - Incidente sulla Pedemontana: auto ribaltata nel fosso
SALASSA - Incidente sulla Pedemontana: auto ribaltata nel fosso
L'uomo alla guida è comunque uscito dal mezzo con le proprie gambe ed è stato medicato sul posto dal personale croce rossa
CERESOLE REALE - Nel Parco Nazionale del Gran Paradiso si va «A piedi tra le nuvole» - FOTO
CERESOLE REALE - Nel Parco Nazionale del Gran Paradiso si va «A piedi tra le nuvole» - FOTO
Con il progetto «A piedi tra le nuvole», il Parco Nazionale Gran Paradiso promuove da oltre 15 anni una mobilità dolce, regolamentando il traffico automobilistico privato d’estate lungo la strada che conduce al Colle del Nivolet
IVREA - I laureandi a «lezione» dal Soccorso Alpino e Speleologico
IVREA - I laureandi a «lezione» dal Soccorso Alpino e Speleologico
Un seminario sulle modalità tecniche e sanitarie di intervento per gli studenti del corso di Scienze Infermieristiche
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
RIVAROLO - 1520 chili di frutta e verdura per le famiglie in difficoltà
I numeri del progetto «Pomodono», ideato dai giovani del Rotaract Cuorgnè e Canavese con la collaborazione degli ambulanti
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell'Asl To4 bloccati
CANAVESE - I computer vanno in tilt, centri dell
I lavori di un cantiere hanno causato un guasto alla fibra ottica che ha impedito il funzionamento dei sistemi informatici Asl
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
LEINI - Finisce fuori strada e muore: salvo il nipote in auto con lui
L'uomo era al volante della propria Fiat Punto quando, in via Volpiano, è improvvisamente uscito di strada. Inutili tutti i soccorsi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore