CASTELLAMONTE - Le speranze che Gloria Rosboch sia ancora viva sono ormai pochissime

| Domani sarà un mese esatto dalla scomparsa della professoressa di 49 anni, residente a Castellamonte, inghiottita dal nulla dopo essere uscita di casa. I carabinieri e i vigili del fuoco non hanno mai smesso di cercarla

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Le speranze che Gloria Rosboch sia ancora viva sono ormai pochissime
Domani sarà un mese esatto dalla scomparsa di Gloria Rosboch, la professoressa di 49 anni, residente a Castellamonte, inghiottita dal nulla dopo essere uscita di casa. I carabinieri della compagnia di Ivrea e i vigili del fuoco non hanno mai smesso di cercarla ma è chiaro che, a questo punto, le speranze di ritrovarla ancora in vita (se non si è trattato di un'improbabile fuga volontaria) sono ormai ridotte a zero. Gloria Rosboch è uscita di casa senza soldi e documenti. Era a piedi. Difficile abbia programmato una fuga. Ecco allora le due piste che stanno seguendo gli inquirenti.
 
IL SUICIDIO - Devastata nell'animo dalla truffa subita un anno e mezzo prima, Gloria ha deciso di togliersi la vita. Prima di tornare a casa, il 13 gennaio, dopo le ore trascorse a scuola dove insegna agli allievi disabili, incontra qualcuno e ritarda il ritorno dagli anziani genitori nella villetta di via Barengo. Chi ha incontrato è ancora un mistero. Forse qualcuno che le ha assicurato l'impossibilità di ritornare in possesso di quei 187 mila euro consegnati nell'ottobre del 2014 all'ex allievo Gabriele. La prof sognava una nuova vita, insieme proprio a quel 22enne conosciuto sui banchi di scuola della media Cresto di Castellamonte. Ma, ovviamente, non c'era nessun futuro insieme per i due. Vinta dal dolore e dalla vergogna per aver sperperato i soldi dei genitori (e in parte suoi), Gloria decide di farla finita. In tal caso, potrebbe aver scelto di allontanarsi da casa con quel preciso intento. Spegnendo anche il telefono cellulare e portando con se solo la borsa di scuola. Ma allora dove è andata? Le ricerche nella zona hanno dato, fin qui, esito negativo. La zona è ampia ma, al momento, fiumi e canali non hanno restituito nessun corpo.
 
L'OMICIDIO - La procura di Ivrea, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo per omicidio. Perchè, dopo un mese di ricerche, anche la pista del suicidio sta diventando difficile da seguire con convinzione. Soprattutto perchè non si trova il corpo. Ecco allora che l'attenzione degli inquirenti, come ovvio, si sta concentrando sulla truffa che Gloria Rosboch ha subito da quel suo ex allievo istrionico e particolare, del quale si fidava senza remore e al quale, pur con qualche scetticismo, ha consegnato tutti quei soldi in cambio di una nuova vita ad Antibes, in costa Azzurra. Manca però un movente solido. Gloria Rosboch, a settembre del 2015, denuncia alla procura di Torino (per la truffa) l'ex allievo Gabriele. Ora, a fronte di una denuncia penale, anche gli investigatori sono scettici sul fatto che Gabriele possa aver fatto sparire la prof. Sarebbe stato intempestivo e avventato, a fronte di una denuncia già presentata mesi prima a suo carico. 
 
Le indagini proseguono. Si passano al setaccio mail, sms e le doppie vite (presunte) dell'ex allievo. Ma nelle ultime ore gli accertamenti si sono allargati anche a presunti complici del ragazzo. La truffa non è stata architettata da una mente sola. Ci sono ancora troppi punti oscuri per chiudere i fascicoli d'inchiesta. Purtroppo riportare a casa Gloria sta diventando ogni giorno più difficile. 
Dove è successo
Cronaca
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
VALPRATO SOANA - Si chiude la stagione invernale a Piamprato
Con la terza edizione della «Goia Dli Mat» si è chiusa la stagione invernale di Pianeta Neve Ski a Piamprato Soana
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
CALUSO - Ennesimo incidente sulla statale 26: due feriti alle porte di Arè - FOTO E VIDEO
La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Caluso prontamente intervenuti sul posto insieme ai vigili del fuoco. Le auto coinvolte hanno terminato la corsa ruote all'aria nella scarpata a lato della carreggiata
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
IVREA - Il grido dei lavoratori Comdata in cassa integrazione
«Vi raccontiamo la nostra storia perché presto potrebbe essere la vostra o quella dei vostri figli» dicono i lavoratori
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
LAVORO - Il Comune di Ivrea cerca un nuovo dipendente
È indetto concorso pubblico, per esami, per la copertura a tempo indeterminato e a tempo pieno di n.1 posto di "Coordinatore di servizi"
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
CASELLE - Spaccio di droga: due arresti e un 16enne denunciato
I carabinieri sono riusciti a ricostruire una rete di spaccio che ha coinvolto, nei mesi scorsi, Borgaro, Caselle e Mappano
CIRIE'-IVREA - Giampiero De Marzi è il Direttore della Salute Mentale
CIRIE
Ha iniziato la sua carriera professionale, negli anni 1985-1986, come neuropsichiatra infantile presso l'ex Ussl di Legnago
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
LOMBARDORE-RIVAROLO - Incendio devasta un rimorchio di legna - FOTO
L'incendio è divampato ieri sera, intorno alle 23, nelle campagne a ridosso dell'ex statale 460. Probabile che qualcuno abbia appicato le fiamme di proposito. Indagini dei carabinieri in corso
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
Dramma oggi pomeriggio in Valchiusella: vittima dell'incidente un uomo di 41 anni salvato dal soccorso alpino
MAZZE' - Incidente mortale: il paese piange Roberto Peretto. Aveva solo 36 anni - FOTO
MAZZE
Il 36enne è rimasto vittima di un incidente a Rondissone mentre era in sella alla propria motocicletta Yamaha. La due ruote è andata a sbattere contro un carro attrezzi. L'impatto è stato violentissimo e il centauro è morto sul colpo
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
La dinamica è adesso al vaglio dei carabinieri della compagnia di Chivasso. La provinciale 90 In entrambe le direzioni è stata chiusa. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore