CASTELLAMONTE - Le speranze che Gloria Rosboch sia ancora viva sono ormai pochissime

| Domani sarà un mese esatto dalla scomparsa della professoressa di 49 anni, residente a Castellamonte, inghiottita dal nulla dopo essere uscita di casa. I carabinieri e i vigili del fuoco non hanno mai smesso di cercarla

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Le speranze che Gloria Rosboch sia ancora viva sono ormai pochissime
Domani sarà un mese esatto dalla scomparsa di Gloria Rosboch, la professoressa di 49 anni, residente a Castellamonte, inghiottita dal nulla dopo essere uscita di casa. I carabinieri della compagnia di Ivrea e i vigili del fuoco non hanno mai smesso di cercarla ma è chiaro che, a questo punto, le speranze di ritrovarla ancora in vita (se non si è trattato di un'improbabile fuga volontaria) sono ormai ridotte a zero. Gloria Rosboch è uscita di casa senza soldi e documenti. Era a piedi. Difficile abbia programmato una fuga. Ecco allora le due piste che stanno seguendo gli inquirenti.
 
IL SUICIDIO - Devastata nell'animo dalla truffa subita un anno e mezzo prima, Gloria ha deciso di togliersi la vita. Prima di tornare a casa, il 13 gennaio, dopo le ore trascorse a scuola dove insegna agli allievi disabili, incontra qualcuno e ritarda il ritorno dagli anziani genitori nella villetta di via Barengo. Chi ha incontrato è ancora un mistero. Forse qualcuno che le ha assicurato l'impossibilità di ritornare in possesso di quei 187 mila euro consegnati nell'ottobre del 2014 all'ex allievo Gabriele. La prof sognava una nuova vita, insieme proprio a quel 22enne conosciuto sui banchi di scuola della media Cresto di Castellamonte. Ma, ovviamente, non c'era nessun futuro insieme per i due. Vinta dal dolore e dalla vergogna per aver sperperato i soldi dei genitori (e in parte suoi), Gloria decide di farla finita. In tal caso, potrebbe aver scelto di allontanarsi da casa con quel preciso intento. Spegnendo anche il telefono cellulare e portando con se solo la borsa di scuola. Ma allora dove è andata? Le ricerche nella zona hanno dato, fin qui, esito negativo. La zona è ampia ma, al momento, fiumi e canali non hanno restituito nessun corpo.
 
L'OMICIDIO - La procura di Ivrea, come atto dovuto, ha aperto un fascicolo per omicidio. Perchè, dopo un mese di ricerche, anche la pista del suicidio sta diventando difficile da seguire con convinzione. Soprattutto perchè non si trova il corpo. Ecco allora che l'attenzione degli inquirenti, come ovvio, si sta concentrando sulla truffa che Gloria Rosboch ha subito da quel suo ex allievo istrionico e particolare, del quale si fidava senza remore e al quale, pur con qualche scetticismo, ha consegnato tutti quei soldi in cambio di una nuova vita ad Antibes, in costa Azzurra. Manca però un movente solido. Gloria Rosboch, a settembre del 2015, denuncia alla procura di Torino (per la truffa) l'ex allievo Gabriele. Ora, a fronte di una denuncia penale, anche gli investigatori sono scettici sul fatto che Gabriele possa aver fatto sparire la prof. Sarebbe stato intempestivo e avventato, a fronte di una denuncia già presentata mesi prima a suo carico. 
 
Le indagini proseguono. Si passano al setaccio mail, sms e le doppie vite (presunte) dell'ex allievo. Ma nelle ultime ore gli accertamenti si sono allargati anche a presunti complici del ragazzo. La truffa non è stata architettata da una mente sola. Ci sono ancora troppi punti oscuri per chiudere i fascicoli d'inchiesta. Purtroppo riportare a casa Gloria sta diventando ogni giorno più difficile. 
Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Allarme siccità: mai così male negli ultimi dieci anni
CANAVESE - Allarme siccità: mai così male negli ultimi dieci anni
Nel periodo delle piogge autunnali, vi sono mediamente 100-120 millimetri di acqua disponibile nei primi 30 centimetri di suolo mentre attualmente lo strato di terreno è completamente secco
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiesta la rogatoria internazionale agli Usa per ispezionare gli archivi di Facebook e Google
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiesta la rogatoria internazionale agli Usa per ispezionare gli archivi di Facebook e Google
La procura di Ivrea ha chiesto la rogatoria internazionale per poter esaminare una serie di messaggi comparsi sui social network e inviati tramite posta elettronica tra Gabriele Defilippi e la madre. Deciderà un giudice della California
AGLIE' - Lavori in corso contro gli allagamenti: strade chiuse e disagi
AGLIE
I cantieri serviranno per la nuova tubazione utile alla riduzione delle acque in caso di nubifragi e al potenziamento della fogna
IVREA - Paziente muore per aneurisma: radiologa condannata a otto mesi
IVREA - Paziente muore per aneurisma: radiologa condannata a otto mesi
La specialista ritenuta colpevole di una diagnosi errata nei confronti di un paziente di 34 anni. Paziente che poi è deceduto
CASTELLAMONTE - Sterco di capra nel cortile della scuola: polemiche
CASTELLAMONTE - Sterco di capra nel cortile della scuola: polemiche
Successo di pubblico ma strascico polemico e maleodorante per la rassegna caprina che si è svolta domenica in quel di Spineto
CANAVESE - Fastidiosa e distruttiva: la cimice asiatica devasta l'agricoltura. Allarme della Coldiretti
CANAVESE - Fastidiosa e distruttiva: la cimice asiatica devasta l
«E' in corso un'invasione della cimice marmorata asiatica». L'allarme arriva dalla Coldiretti. Complice un autunno con temperature particolarmente calde, questo insetto sta attaccando e cagionando enormi danni ai raccolti
STRAMBINELLO - Ambulanza si schianta contro un muro sulla pedemontana: un ferito - FOTO E VIDEO
STRAMBINELLO - Ambulanza si schianta contro un muro sulla pedemontana: un ferito - FOTO E VIDEO
Nel territorio del Comune di Strambinello un'ambulanza dei Volontari del Soccorso di Caravino ha terminato la propria corsa contro un muretto a lato della strada. L'incidente ha provocato lunghe code lungo la provinciale
LAVORO IN CANAVESE - 25 assunzioni per le persone con disabilità
LAVORO IN CANAVESE - 25 assunzioni per le persone con disabilità
Cinque posti di lavoro nell'Asl To4 a Ciriè, Chivasso, Ivrea, Cuorgnè e Castellamonte. Attiva la procedura per 25 assunzioni a tempo indeterminato in enti pubblici del territorio
MEUGLIANO - Impiegata arrestata dai carabinieri: in casa con 14 chili di marijuana - FOTO e VIDEO
MEUGLIANO - Impiegata arrestata dai carabinieri: in casa con 14 chili di marijuana - FOTO e VIDEO
Ancora un arresto per coltivazione e detenzione illegale di sostanze stupefacenti in Canavese ed in particolare in Valchiusella, dove i carabinieri di Vico Canavese hanno rinvenuto altri 14 chili di marijuana all'interno di una abitazione
RIVARA - Ruba la corrente al condominio: denunciato due volte nel giro di una settimana per lo stesso reato
RIVARA - Ruba la corrente al condominio: denunciato due volte nel giro di una settimana per lo stesso reato
I carabinieri di Rivara, l'altra mattina, hanno nuovamente denunciato alla procura di Ivrea, un 32enne residente in regione Moie, reo di aver collegato il proprio alloggio, privo di corrente, al contatore comune del condominio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore