CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO

| C'era anche Minutiello davanti ai cancelli della Teknoservice e con lui una nutrita schiera di persone che in questi mesi ha seguito la vicenda dell'ex dipendente Asa fino al pronunciamento del tribunale che ne disposto la riassunzione

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO
Manifestazione promossa da LeU, questa mattina a Castellamonte, di fronte ai cancelli della Teknoservice a sostegno di Franco Minutiello, l'operaio licenziato l'anno scorso perchè colpito dal morbo di Parkinson. In prima fila il consigliere regionale di LeU, Marco Grimaldi. «Non stiamo andando ad assediare nessuno. Non ci stiamo sostituendo ad un tribunale che peraltro si è già espresso - ha scritto il consigliere - stiamo accompagnando Franco fin lì perché nessuno ha risposto al nostro appello e al documento del Consiglio Regionale del Piemonte. Vogliamo veder entrare il signor Minutiello nel posto di lavoro che gli spetta. Vogliamo che gli vengano pagati gli stipendi e che l'azienda non tratti come uno scarto un lavoratore che ha avuto l'unica colpa di ammalarsi».

C'era anche Franco Minutiello davanti ai cancelli della Teknoservice e con lui una nutrita schiera di persone che in questi mesi ha seguito la vicenda del dipendente ex Asa. Una vicenda iniziata nell’autunno del 2014 quando il 60enne di Castellamonte era impiegato come «autista raccoglitore». Un calvario durato due anni e mezzo, durante il quale la Teknoservice lo ha spostato in diverse mansioni. A febbraio 2017 decide per il licenziamento. Il 60enne impugna il provvedimento. La Teknoservice sostiene di essere stata costretta al licenziamento nell’impossibilità di «reperire un’altra mansione compatibile con le condizioni di salute di Minutiello».

Di diverso avviso il giudice Matteo Buffoni del tribunale di Ivrea che, prendendo spunto da alcune contestazioni mosse alla Teknoservice anche da Arpa e Asl, sottolinea nella sentenza che l’azienda avrebbe potuto adottare degli «accomodamenti ragionevoli», ovvero adibire il 60enne ad altre mansioni, pur di evitare il licenziamento. Il reintegro ordinato dal tribunale, per ora, è rimasto solo sulla carta. La Teknoservice ha anche tentato la via della conciliazione ma non ha ottenuto l'effetto sperato: le trattative, infatti, non sono andate a buon fine. Minutiello, infatti, vuole riottenere il suo posto di lavoro.

Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 1
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 2
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 3
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 4
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 5
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 6
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 7
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 8
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 9
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 10
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 11
Cronaca
RIVAROLO - Sosta selvaggia sui marciapiedi: protestano i residenti
RIVAROLO - Sosta selvaggia sui marciapiedi: protestano i residenti
Riceviamo e volentieri pubblichiamo la segnalazione di alcuni lettori relativa alla situazione di via Beato Bonifacio a Rivarolo Canavese
CHIVASSO - Ecco i nuovi direttori Asl di salute mentale e pediatria
CHIVASSO - Ecco i nuovi direttori Asl di salute mentale e pediatria
«Eccellenti professionisti, in possesso di un prestigioso curriculum formativo e in termini di esperienza clinica e organizzativa»
CASELLE - Un milione e mezzo di euro recuperato grazie al fiuto del pastore tedesco Escos
CASELLE - Un milione e mezzo di euro recuperato grazie al fiuto del pastore tedesco Escos
Una trentina i soggetti fermati mentre tentavano di superare i confini doganali con al seguito denaro contante; la stragrande maggioranza in partenza per il continente asiatico, Cina in particolare, molti anche per i paesi dell'est Europa
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
Diciotto anni di insulti, botte ed umiliazioni. Poi la figlia, che ha appena 11 anni, si ribella e la convince a denunciare tutto ai carabinieri. Un padre-padrone di 44 anni è a processo al tribunale di Ivrea per maltrattamenti aggravati
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
Ad aggiornare la comunità sull'andamento dei cantieri è stato, oggi attraverso i social, il parroco don Pierantonio Garbiglia
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
Il mezzo è stato poi rinvenuto, nel corso della giornata odierna, nelle campagne di Castellamonte e sequestrato
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
Nell'ottobre del 2017 devastanti incendi in Piemonte distrussero 10.000 ettari di ambiente naturale, in particolare nel Pinerolese, in Valle di Susa e in Canavese
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
Almeno tre malviventi in fuga da ieri sera, dopo un furto in un'abitazione di via Moletti. I carabinieri della compagnia di Ivrea, nella notte, hanno dato vita ad una vera e propria caccia all'uomo nella zona di Pont e dei Comuni limitrofi
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
Si moltiplicano le segnalazioni di furti e tentati furti in diversi Comuni. I malviventi agiscono anche in pieno giorno
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
E' stato riconosciuto, dopo le indagini della polizia, da due donne e anche da alcune ragazzine minorenni della scuola Cena
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore