CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO

| C'era anche Minutiello davanti ai cancelli della Teknoservice e con lui una nutrita schiera di persone che in questi mesi ha seguito la vicenda dell'ex dipendente Asa fino al pronunciamento del tribunale che ne disposto la riassunzione

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO
Manifestazione promossa da LeU, questa mattina a Castellamonte, di fronte ai cancelli della Teknoservice a sostegno di Franco Minutiello, l'operaio licenziato l'anno scorso perchè colpito dal morbo di Parkinson. In prima fila il consigliere regionale di LeU, Marco Grimaldi. «Non stiamo andando ad assediare nessuno. Non ci stiamo sostituendo ad un tribunale che peraltro si è già espresso - ha scritto il consigliere - stiamo accompagnando Franco fin lì perché nessuno ha risposto al nostro appello e al documento del Consiglio Regionale del Piemonte. Vogliamo veder entrare il signor Minutiello nel posto di lavoro che gli spetta. Vogliamo che gli vengano pagati gli stipendi e che l'azienda non tratti come uno scarto un lavoratore che ha avuto l'unica colpa di ammalarsi».

C'era anche Franco Minutiello davanti ai cancelli della Teknoservice e con lui una nutrita schiera di persone che in questi mesi ha seguito la vicenda del dipendente ex Asa. Una vicenda iniziata nell’autunno del 2014 quando il 60enne di Castellamonte era impiegato come «autista raccoglitore». Un calvario durato due anni e mezzo, durante il quale la Teknoservice lo ha spostato in diverse mansioni. A febbraio 2017 decide per il licenziamento. Il 60enne impugna il provvedimento. La Teknoservice sostiene di essere stata costretta al licenziamento nell’impossibilità di «reperire un’altra mansione compatibile con le condizioni di salute di Minutiello».

Di diverso avviso il giudice Matteo Buffoni del tribunale di Ivrea che, prendendo spunto da alcune contestazioni mosse alla Teknoservice anche da Arpa e Asl, sottolinea nella sentenza che l’azienda avrebbe potuto adottare degli «accomodamenti ragionevoli», ovvero adibire il 60enne ad altre mansioni, pur di evitare il licenziamento. Il reintegro ordinato dal tribunale, per ora, è rimasto solo sulla carta. La Teknoservice ha anche tentato la via della conciliazione ma non ha ottenuto l'effetto sperato: le trattative, infatti, non sono andate a buon fine. Minutiello, infatti, vuole riottenere il suo posto di lavoro.

Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 1
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 2
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 3
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 4
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 5
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 6
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 7
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 8
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 9
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 10
CASTELLAMONTE - Manifestazione davanti alla Teknoservice a sostegno di Franco, malato di Parkinson - FOTO - immagine 11
Cronaca
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnè e di Ivrea
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
VOLPIANO-CUORGNE' - Concerti d'Inverno per le due filarmoniche
VOLPIANO-CUORGNE
La Società Filarmonica Volpianese e l'Accademia Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè hanno organizzato due concerti d'Inverno
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
La neve naturale ancora si fa attendere ma nelle località sciistiche gli impianti sono comunque aperti per gli amanti dello sport
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
Un vigile del fuoco è rimasto lievemente ferito, oggi pomeriggio, nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio al tetto di un'abitazione di Inverso
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni di Caluso è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
FAVRIA - Cornicione pericolante dalla chiesa: intervento dei vigili del fuoco - FOTO
Alle 17, invece, i vigili del fuoco di Rivarolo Canavese e Volpiano sono intervenuti in una villetta di San Giusto Canavese per un incendio camino
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore