CASTELLAMONTE - Maxi ampliamento e riapertura entro l'estate per la discarica di Vespia

| Venerdì decisiva conferenza dei servizi a Torino. I residenti contrari

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Maxi ampliamento e riapertura entro lestate per la discarica di Vespia
Si va verso la riapertura della discarica ex Asa di Vespia. Venerdì a Torino è in programma una conferenza dei servizi decisiva per le sorti del sito di stoccaggio ormai chiuso da diversi anni. Nonostante la contrarietà dei residenti della zona, entro l'estate la discarica potrebbe riaprire. La ditta che ha preso il posto dell’Asa nella gestione dell’impianto, la «Agrigarden», presenterà venerdì un piano di caratterizzazione che servirà ad escludere gli allarmi ambientali. 
 
Il piano prevede la bonifica di quelle zone della discarica dalle quali, nel biennio 2013-2014, è uscito di tutto. Soprattutto agenti inquinanti che sono finiti nelle acque del torrente Malesina, un corso d’acqua che corre proprio a fianco della montagna di spazzatura. Nichel, ferro e manganese alcuni degli elementi pericolosi ritrovati dall’Arpa nel corso delle analisi. Tuttavia, «se gestita in modo corretto, la discarica può essere ampliata – dice la documentazione tecnica dell’azienda - non ci sono rischi di contaminazione diretta». Le opere di bonifica potranno quindi partire insieme alla riapertura del sito. 
 
Riaprire la discarica, oggi esaurita, significa però ampliarla: agli 83 mila metri cubi in più previsti, se ne aggiungeranno altri 30 mila per la «riprofilatura» della montagna di spazzatura esistente. «Qui c'è un problema di soldi. Dell'ambiente non interessa niente a nessuno – hanno detto i responsabili del comitato, l’altra sera, nel corso di un incontro con il vicesindaco di Castellamonte, Giovanni Maddio – la discarica riapre solo perché sono spariti i soldi per la gestione del post mortem». Un problema, questo, relativo alla vecchia gestione Asa che, effettivamente, ha «bruciato» otto milioni di euro. Soldi che, in teoria, erano destinati alla manutenzione della discarica chiusa.
Cronaca
STRAMBINO - Minaccia di morte i titolari del bar per farsi dare da bere: arrestato dai carabinieri
STRAMBINO - Minaccia di morte i titolari del bar per farsi dare da bere: arrestato dai carabinieri
L'uomo è stato condannato per direttissima a dodici mesi di reclusione. Nei suoi confronti è stato emesso un foglio di via obbligatorio ed è stata elevata una sanzione amministrativa di 102 euro
SICUREZZA - Rom milionari nei campi nomadi: blitz della Finanza
SICUREZZA - Rom milionari nei campi nomadi: blitz della Finanza
La Guardia di Finanza di Torino ha confiscato beni per circa 2 milioni di euro nei confronti di 26 persone domiciliate nei campi
VALANGA - Il Soccorso Alpino dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
VALANGA - Il Soccorso Alpino dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
Un incontro dedicato al personale dispiegato sul territorio per l’emergenza Rigopiano: c'erano anche i tecnici partiti dal Canavese
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
Iniziativa promossa al liceo eporediese grazie alla collaborazione tra Inner Wheel Club di Ivrea e l'associazione onlus «I Do»
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
Intorno alla mezzanotte di ieri si è attivato il sistema di allarme anti-intrusione di una ditta di San Bernardo d’Ivrea. Il circuito di videosorveglianza di un istituto di vigilanza ha segnalato la presenza di un soggetto sospetto
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
Gli orari dello scarico dei dati della cella di Rivarolo, infatti, non combacerebbero con la tesi dell'accusa, secondo la quale Pomatto fu ucciso da Perri nelle campagne di Vesignano il 18 gennaio 2016 dopo le 20.30
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
Resta in carcere Morad Khaliissi, il ventenne residente a Pont che la scorsa settimana ha seminato il panico all'ospedale di Ivrea
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
Operazione dei militari di Leini. Le armi sono state sequestrate. Saranno analizzate per scoprire se hanno sparato di recente
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d'aprile
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d
Iniziativa dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese
AGLIE'-BAIRO-TORRE - In bici per scoprire il territorio
AGLIE
Torna «Cibinbici», passeggiata gastronomica per appassionati di mountain bike e nordic walking
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore