CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana

| La stagione dei Concerti di Primavera della rassegna è giunto al termine chiudendo le esibizioni con una performance da intenditori

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
La brillante stagione dei Concerti di Primavera 2019 della rassegna “Michele Romana” è  giunto al termine chiudendo le esibizioni con una performance da intenditori, un concerto incentrato esclusivamente sulle percussioni. Il palco non è stato sufficiente ad ospitare tutta l’attrezzatura e così una sessione si è svolta a stretto contatto con il pubblico che ha potuto conoscere strumenti musicali mai visti prima e utilizzi non convenzionali che hanno creato sonorità molto particolari. Ad esibirsi è stata l’associazione MODUS con il suo ensemble guidato dal direttore artistico Mauro Gino che ha anche presentato ogni brano spiegando con dovizia di particolari i colori e i ritmi che gli autori avevano composto.

Si è passati da delicatissime ninna nanna a ritmi tribali ed ancestrali a esecuzioni vigorose con motivi coinvolgenti. Tra gli altri tre musicisti, oltre a Luca Favaro e Lorenzo Guidolin, si è esibito anche Daniele Carli che da alcuni anni è il docente di percussioni della Scuola di Musica di Castellamonte che nell’anno 2019 ha investito grandi risorse per acquistare sia uno xilofono che una marimba e già quattro allievi stanno studiando questi affascinanti strumenti musicali. La speranza è che da settembre tanti altri ragazzi si iscrivano a questi corsi di musica anche perché il fine ultimo di tanti concerti di primavera è proprio quello di stuzzicare la curiosità e far conoscere nuovi strumenti musicali alla gente, una importante promozione e valorizzazione del grande patrimonio musicale che è alla portata di mano di tutti. E’ stata altresì mantenuta la tradizione dei dipinti sul Libro d’Oro che ogni volta stupisce il pubblico e gli artisti perché è un valore aggiunto unico ed insolito, e per l’occasione il bellissimo dipinto che ha raffigurato i quattro percussionisti è stato realizzato dall’artista Debora Grazio di Castellamonte.

 Il concerto è stato organizzato dall’Associazione Concertistica Castellamonte, in collaborazione con l’Associazione Filarmonica Castellamonte e l’Associazione Armonica Mente Insieme Onlus, con il patrocinio dell’Arbaga Piemontese, della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino e della Città di Castellamonte. Il Vice Presidente della Concertistica Enzo Zucco ha analizzato il bilancio della stagione evidenziando come sia di tutto rispetto perché nei cinque concerti proposti il livello qualitativo raggiunto è stato altissimo, ricordando in particolare la serata con la Banda Osiris, sottolineando con orgoglio che sono stati coinvolti 115 protagonisti tra musicisti, coristi, pattinatrici e si sono contate oltre 1.000 presenze di pubblico. Attenzione infine, sta iniziando a girare la voce che per l’inverno ci saranno grandi sorprese musicali, chissà cosa si vedrà prossimamente sui palcoscenici di Castellamonte.

Cronaca
RIVAROLO-ALICE SUPERIORE - Venerdì i funerali di Denise e Angelo Raffaele, morti a Leini sulla 460
RIVAROLO-ALICE SUPERIORE - Venerdì i funerali di Denise e Angelo Raffaele, morti a Leini sulla 460
Dopo l'incidente di sabato scorso lungo la 460 a Leini, ora è arrivato anche il momento dell'estremo saluto per entrambe le vittime, Angelo Raffaele Torchia, l'artigiano 52enne di Rivarolo, e Denise Puglia, la studentessa 23enne di Alice
ALLARME METEO - Scatta l'allerta arancione sul Canavese: precipitazioni intense sono attese dalla serata e nella notte
ALLARME METEO - Scatta l
La Città Metropolitana di Torino monitora con attenzione la situazione: le precipitazioni più intense sono attese dalla serata e nella notte. Sorvegliati speciali in questa fase i versanti e i corsi d'acqua nelle zone alpine
RIVAROLO - Chiude via San Francesco per i lavori alla vecchia scuola
RIVAROLO - Chiude via San Francesco per i lavori alla vecchia scuola
Traffico deviato fino all'otto novembre: il cantiere riguarda, in questa fase, gli interventi sulla linea elettrica dell'Enel
BOLLENGO - Camion di traverso, traffico in tilt sulla provinciale
BOLLENGO - Camion di traverso, traffico in tilt sulla provinciale
Il conducente, rimasto comunque illeso, ha chiamato tempestivamente i soccorsi. Sul posto i carabinieri della compagnia di Ivrea
LEINI - Mette in vendita su Facebook una bici rubata: denunciato
LEINI - Mette in vendita su Facebook una bici rubata: denunciato
I carabinieri di Leini si sono finti clienti per recuperare la due ruote sottratta a una donna in piazza Statuto a Torino
RIVARA - Incendio nel vano ascensore di una palazzina: intervento dei vigili del fuoco
RIVARA - Incendio nel vano ascensore di una palazzina: intervento dei vigili del fuoco
A dare l'allarme sono stati i condomini richiamati dal fumo che in pochi istanti ha invaso le scale dello stabile
PRASCORSANO - Rally protagonista per «Un giorno da Campioni» in aiuto dell'Ugi
PRASCORSANO - Rally protagonista per «Un giorno da Campioni» in aiuto dell
L'Ugi - Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini – è nata nel 1980 a Torino presso l'ospedale Regina Margherita per volere di un gruppo di genitori di bambini affetti da tumore
CANAVESE - Valchiusella e Dora Baltea: il lavoro degli operai forestali
CANAVESE - Valchiusella e Dora Baltea: il lavoro degli operai forestali
Le squadre forestali regionalii sono intervenute per tagliare la vegetazione invadente e pulire diverse canaline di scolo
VOLPIANO - Furioso incendio in una villetta: marito e moglie in prognosi riservata intossicati dal fumo
VOLPIANO - Furioso incendio in una villetta: marito e moglie in prognosi riservata intossicati dal fumo
E' di tre persone intossicate il bilancio dell'incendio divampato in una villetta di via Ronchi. L'allarme è scattato intorno alle 3.30. All'interno c'era una famiglia composta da madre, padre e figlia. Le fiamme domate dai vigili del fuoco
ALPETTE-CUORGNE' - Cade nel bosco mentre va a fare legna, salvato in extremis dal soccorso alpino - FOTO
ALPETTE-CUORGNE
Le ricerche, scattate nel pomeriggio, hanno visto coinvolti i tecnici del soccorso alpino di Locana e il personale 118. L'uomo è stato individuato al fondo di una scarpata, vicino ad un corso d'acqua. E' stato poi elitrasportato in ospedale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore