CASTELLAMONTE - Nessuna solidarietà del Comune al consigliere Mazza

| Comunicato del sindaco e della giunta dopo i manifesti funebri

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Nessuna solidarietà del Comune al consigliere Mazza
«A seguito delle vicende degli ultimi giorni il sindaco, la giunta e tutta la maggioranza consiliare di Castellamonte intendono rimarcare quanto segue:
 
Come riportato dal giornale La Stampa, Castellamonte non è nuova a lettere anonime nei confronti di personalità locali, ciò rappresenta un modo infame di manifestare pensieri disfattisti ed in molti casi offensivi. Tutta la vicenda ruota sulla gestione di una lettera anonima  giunta al consigliere comunale Pasquale Mazza e di seguito  fatta protocollare dallo stesso in Comune  prima di partire per le vacanze. Si precisa che il consigliere stesso, dopo aver  depositato la lettera suddetta, ha tenuto una serie di incontri, quasi per giustificare quanto stava facendo.
 
Si vuole rimarcare che soltanto il consigliere Mazza era a conoscenza di quanto riportato nello scritto anonimo, infatti  la lettera in questione è stata spedita il 17 luglio ma è stata protocollata in Comune il 4 Agosto 2014, lasciando aperta  tutta la questione in merito alla gestione della stessa. Come richiesto dal consigliere Mazza, il Comune ha provveduto nell’espletare quanto riportato dalla lettera di accompagnamento, accelerando il tutto. Quanto sopra descritto ha provocato da parte di qualcuno una reazione di cattivo gusto offendendo il consigliere Mazza e la sua famiglia, tale atto va denunciato, ma non utilizzato per alzare i toni su argomenti che non hanno nulla a che fare sulla vicenda.
 
Tutti ci uniamo per rimarcare la scorrettezza di chi usa questo modo di intimidazioni, se considerate tali, ma tutti assieme dobbiamo ponderare l’utilizzo dei media per non causare nell’opinione pubblica un’ immagine del territorio sbagliata che non ha nulla a che vedere con Castellamonte, sicuramente la lontananza tra il consigliere Mazza e la maggioranza consiliare ha causato delle incomprensioni.  Questo sta a significare che quando le informazioni e i dialoghi avvengono attraverso la carta stampata,  gli stessi finiscono per essere strumentalizzati per altri fini, dando modo a chi ha esposto quelle deplorevoli  locandine  ampia visibilità».
Cronaca
STRAMBINO - Minaccia di morte i titolari del bar per farsi dare da bere: arrestato dai carabinieri
STRAMBINO - Minaccia di morte i titolari del bar per farsi dare da bere: arrestato dai carabinieri
L'uomo è stato condannato per direttissima a dodici mesi di reclusione. Nei suoi confronti è stato emesso un foglio di via obbligatorio ed è stata elevata una sanzione amministrativa di 102 euro
SICUREZZA - Rom milionari nei campi nomadi: blitz della Finanza
SICUREZZA - Rom milionari nei campi nomadi: blitz della Finanza
La Guardia di Finanza di Torino ha confiscato beni per circa 2 milioni di euro nei confronti di 26 persone domiciliate nei campi
VALANGA - Il Soccorso Alpino dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
VALANGA - Il Soccorso Alpino dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella
Un incontro dedicato al personale dispiegato sul territorio per l’emergenza Rigopiano: c'erano anche i tecnici partiti dal Canavese
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
Iniziativa promossa al liceo eporediese grazie alla collaborazione tra Inner Wheel Club di Ivrea e l'associazione onlus «I Do»
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
Intorno alla mezzanotte di ieri si è attivato il sistema di allarme anti-intrusione di una ditta di San Bernardo d’Ivrea. Il circuito di videosorveglianza di un istituto di vigilanza ha segnalato la presenza di un soggetto sospetto
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
Gli orari dello scarico dei dati della cella di Rivarolo, infatti, non combacerebbero con la tesi dell'accusa, secondo la quale Pomatto fu ucciso da Perri nelle campagne di Vesignano il 18 gennaio 2016 dopo le 20.30
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
Resta in carcere Morad Khaliissi, il ventenne residente a Pont che la scorsa settimana ha seminato il panico all'ospedale di Ivrea
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
Operazione dei militari di Leini. Le armi sono state sequestrate. Saranno analizzate per scoprire se hanno sparato di recente
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d'aprile
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d
Iniziativa dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese
AGLIE'-BAIRO-TORRE - In bici per scoprire il territorio
AGLIE
Torna «Cibinbici», passeggiata gastronomica per appassionati di mountain bike e nordic walking
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore