CASTELLAMONTE - Ora l'associazione dei Parkinsoniani ha la sede

| Soddisfatto dell'accordo con l'Asl To4, Silvano Chiartano, presidente dell'associazione Parkinsoniani del Canavese onlus

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Ora lassociazione dei Parkinsoniani ha la sede
Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera di Silvano Chiartano, presidente dell'associazione Parkinsoniani del Canavese onlus che commenta l'apertura della sede nell'ex ospedale di Castellamonte, così come ha annunciato la direzione dell'Asl To4 nei giorni scorsi.
 
«Desidero condividere con voi amici, parkinsoniani e non, un momento di grande gioia lungo la tortuosa strada di spine e di speranza che è la lotta contro la malattia di Parkinson. Nasce oggi a Castellamonte la nuova sede operativa dell’Associazione, concessaci in comodato gratuito dalla Direzione Generale  dell’ASL TO4. Situata al primo piano dell’Ospedale civile, è composta da due locali: uno avrà funzione di front-office (relazioni col pubblico, assistenza, riunioni); nel secondo praticheremo le attività (non l’A.F.A. che per il momento  continuerà nella palestra accanto alla biblioteca comunale).
 
E’ un riconoscimento importante che premia il lavoro svolto in questi tre anni di vita e che vedrà a breve partire nuove attività sia terapeutiche che sociali, per migliorare la qualità della nostra vita quotidiana. Vi aspetto all’inaugurazione  (comunicherò la data appena possibile). Sono in costante aumento, ma per me ancor pochi, gli iscritti alle attività che proponiamo. I motivi sono molteplici: non accettazione della condizione di malato, vergogna, difficoltà di movimento, parlare, dolori articolari, incessante scialorrea, mancanza di una persona vicina, troppa protezione dei famigliari. Ma anche il dubbio che l’Associazione offra attività di scarso valore terapeutico (non siamo medici e, quindi, la nostra parola conta poco) e che bastino i farmaci (che non curano!) e un brevissimo ciclo fisioterapico rieducativo per tirare avanti. Non importa se poi si resta sei mesi a non fare nulla.
 
Finché un giorno ci si accorge che il fisico non ci sorregge più, che la depressione ci ha isolato dal mondo esterno. Può essere già tardi. Non aspettare quel momento, parlane col medico, ma anche con noi e con chi frequenta i nostri corsi. Se non te la senti di condividere le terapie di gruppo che pratichiamo nei punti operativi di Castellamonte, Borgofranco d’Ivrea, Pavone Canavese ( in previsione anche Caluso ), studieremo soluzioni ad hoc presso la nuova sede interna all’ospedale. Dipende solo da te e da chi ti sta vicino decidere di migliorare la qualità della tua vita».
 
Info via e-mail all'indirizzo assoparkinsoncanavese@virgilio.it o sul sito www.parkinsoncanavese.it
Dove è successo
Cronaca
NEONATO MORTO - I giudici hanno deciso: la madre resta in carcere
NEONATO MORTO - I giudici hanno deciso: la madre resta in carcere
Il tribunale del Riesame di Torino ha sposato la tesi della procura di Ivrea che si era opposta a un suo possibile rilascio
CASELLE - 136 piante di marijuana nel giardino di casa - FOTO
CASELLE - 136 piante di marijuana nel giardino di casa - FOTO
Un impiegato di 26 anni, incensurato, residente a Caselle Torinese, è stato arrestato questa mattina dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Ruba al Bennet, corre per oltre un chilometro ma non semina i carabinieri: denunciato
CASTELLAMONTE - Ruba al Bennet, corre per oltre un chilometro ma non semina i carabinieri: denunciato
Un disoccupato 43enne di Feletto è stato denunciato a piede libero alla Procura di Ivrea per furto aggravato e porto di armi. Inseguito dalla vigilanza dopo un furto è stato bloccato dietro ai campi sportivi dai militari dell'Arma
CIRIE' - Sesso per non diffondere le foto intime: uomo denunciato
CIRIE
I carabinieri hanno denunciato a piede libero per estorsione D.C., un uomo di Ciriè di 42 anni
BORGARO - Telecamere sul semaforo: chi lo brucia viene multato
BORGARO - Telecamere sul semaforo: chi lo brucia viene multato
Attenzione a "bruciare" il semaforo rosso di via Santa Cristina al Villaretto di Borgaro: il Comune ha attivato il «T-red»
CERESOLE REALE - I calciatori brutti ospiti del 460 festival
CERESOLE REALE - I calciatori brutti ospiti del 460 festival
Venerdì 25 alle 19.16 i «Calciatori brutti» ospiti dell'ultimo aperitivo del ciclo Aperidoc del Quattrosessanta Festival
IVREA-CHIVASSO-CIRIE' - Aggressioni negli ospedali dell'Asl To4: parte l'esposto in procura
IVREA-CHIVASSO-CIRIE
Il Nursind, il sindacato degli infermieri, ha presentato un esposto in procura per denunciare le continue aggressioni al personale dell'Asl To4 in servizio negli ospedali di Ivrea, Chivasso e Ciriè dopo l'ultimo caso di una settimana fa
IVREA - In città il festival «Eticamente»: vegan e non solo
IVREA - In città il festival «Eticamente»: vegan e non solo
Sarà possibile visitare gli stand olistici e di prodotti cruelty-free. Non mancherà l’attenzione per gli animali di casa
CANISCHIO - Si sente male alla festa: donna di Pont in ospedale
CANISCHIO - Si sente male alla festa: donna di Pont in ospedale
La donna è stata recuperata con l'elicottero a Cima Mares nel corso della tradizionale festa di San Bernardo di Mares
RIVAROLO - Ancora maiali in azione: il conto se lo paga il Comune
RIVAROLO - Ancora maiali in azione: il conto se lo paga il Comune
La cattiva abitudine di abbandonare rifiuti, purtroppo, continua a pesare sulle casse del Comune e nelle tasche dei cittadini
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore