CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO

| Sono quattro le categorie previste dal bando: Storia del Risorgimento, Tradizioni Popolari, Poesia e Ricerca sulla Villa Nigra

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO
Si è svolta sabato 11 giugno, nella sede della Associazione Filarmonica Castellamontese, la premiazione del “Nuovo” Premio Costantino Nigra 2016. Sono quattro le categorie previste dal bando: Storia del Risorgimento, Tradizioni Popolari, Poesia e Ricerca sulla Villa Nigra. Apertura dedicata alla lettura del messaggio istituzionale pervenuto da Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte, al cui intervento si deve la pubblicazione del volumetto che contiene la rassegna dei Lavori premiati, ricco di contenuti ed illustrazioni. Inaugurano il pomeriggio le note degli Inni Europeo e Italiano, eseguiti dal Coro dei bambini della Scuola di Musica Francesco Romana. Quindi il presidente Giacomo Spiller porge il benvenuto della Filarmonica. Si succedono nei saluti per il comune di Castellamonte l’Assessore alla Cultura Nella Falletti Geminiani, per il Comune di Castelnuovo Nigra il Delegato alla Cultura Marco Marcon, per la Regione Piemonte l’assessore allo sport Giovanni Maria Ferraris.
 
Roberto Favero, Presidente dell’Associazione Costantino Nigra entra nel vivo spiegando il perché di un Premio dedicato al Nigra. Quindi Luigi Bonanate, professore Emerito nell’ Università di Torino, pronuncia una pregevole prolusione alla premiazione sul tema “Costantino Nigra nella costruzione dello Stato italiano”. E’ la volta di un gradevole intermezzo musicale a cura di Ezio Girardi con il Coro “La Lusentela” di Pianezza, che eseguono “La canzone della nonna” per chitarra e canto (versi del Nigra e musica di Leoncavallo). Oltre ai premi assegnati a giovani di età inferiore a 35 anni nelle varie categorie del Premio, l'Associazione Culturale Costantino Nigra ha voluto deliberare uno speciale Premio alla Carriera, riconoscimento alla persona che in Canavese ha saputo, per oltre 40 anni, dedicarsi con passione alla ricerca e divulgazione della canzone popolare piemontese, sulle orme di quei Canti Popolari del Piemonte, opera prima del Nigra pubblicata nel 1888, che sono conosciuti in tutta Europa nel campo del folklore popolare: Amerigo Vigliermo, presidente del Centro Etnologico Canavesano e fondatore del Coro Bajolese, viene chiamato a ritirare il premio, un “pitociu” opera del ceramista castellamontese Angelo Pusterla, assegnatogli per aver interpretato per molti anni gli insegnamenti del Nigra in una delle materie culturali da lui sviluppate. Riceve inoltre l’omaggio di Norma Betteto Coello e del Centro Etnologico Canavesano. 
 
I PREMI PREVISTI DAL BANDO. Il Presidente di Giuria è Nerio Nesi, Presidente della Fondazione Camillo Cavour, che coordina le singole commissioni:
 
A. Premio di Storia del Risorgimento. Giuria composta da Massimo Spinetti, Vittorio G. Cardinali, Tomaso Ricardi di Netro. 1° premio € 600 2° premio € 400 3° premio € 200 per una ricerca su fatti o avvenimenti inediti del Risorgimento Italiano (1848-1870) direttamente o indirettamente collegati alla figura del Nigra:
1. Carlo Bovolo, autore de “La figura di Costantino Nigra sulla stampa cattolica del Risorgimento”
2. Altea Villa, autrice de “L’altra faccia della diplomazia”
3. Francesco Sanna, autore di “Diplomazia e finanza”
 
B. Premio della Tradizione Popolare. Giuria composta da Nella Falletti Geminiani, Guido Novaria e Rita Giacomino.1° premio € 500 2° premio € 300, per uno studio sulla canzone popolare piemontese, una ricerca di aneddoti e curiosità di vita contadina risorgimentale, un racconto di fatti o personaggi particolarmente significativi realmente accaduti in Piemonte, nel periodo 1850-1900:
1. Katia Sacchetti autrice di “Cerroti e il Piemonte risorimentale”
2. Andrea Facciolo, autore di “A zonzo per la Valcerrina dei nostri avi”
 
B. Premio di Poesia. Giuria composta da Carlo Demarchi, Franco G. Ferrero ed Elio Torrieri. 1° premio € 300 2° premio € 200 per una poesia in versi liberi che richiami i sentimenti della pace emersi dalla Conferenza di Pace dell'Aja del 1899:
1. Alice Dominese, autrice di “Maggio 1899”
2. Andrea Piscitello, autore di “Angelo Custode”
 
C. Premio Speciale del Comune di Castelnuovo Nigra per una ricerca sulla famiglia e Villa Nigra nel Comune in frazione Villa. Giuria composta da Marco Marcon e Roberto Favero in rappresentanza rispettivamente della Giunta comunale di Castelnuovo Nigra e dell’associazione Costantino Nigra: 
1. Primo premio ex-aequo a:
- Lara Costantino per “Gli affreschi di Villa Nigra”
- Lorenzo Maddio per “Villa Nigra”
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 1
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 2
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 3
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 4
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 5
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 6
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 7
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 8
CASTELLAMONTE - Premio Costantino Nigra: i vincitori - FOTO - immagine 9
Cronaca
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforè, preso dopo una settimana di fuga
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Caccia ai possibili complici di Giuseppe Laforè, preso dopo una settimana di fuga
Il 24enne è stato fermato a Moncalieri dai carabinieri della Falchera, dopo una settimana di fuga. Interrogato dal procuratore d'Ivrea, Ferrando, alla fine ha confessato. Si era stancato dell'atteggiamento del padre dell'ex fidanzata
CIRIE' - Per sfuggire all'arresto investe con la bici un carabiniere
CIRIE
Un uomo di 39 anni è stato arrestato dai carabinieri per detenzione di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
LAVORO IN CANAVESE - 14 posti da cantoniere disponibili - ECCO COME PARTECIPARE AL BANDO
I candidati dovranno essere residentei nei Comuni sedi di cantiere o in subordine nei Comuni che fanno riferimento ai CPI di Cuorgnè e di Ivrea
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
FAVRIA - Giù calcinacci dal campanile: nuovo intervento dei pompieri - VIDEO
I vigili del fuoco sono tornati questa mattina, sabato 19 gennaio, in quel Favria, per terminare l'intervento di messa in sicurezza di chiesa e campanile. Un intervento delicato vista la particolare posizione del cornicione pericolante
VOLPIANO-CUORGNE' - Concerti d'Inverno per le due filarmoniche
VOLPIANO-CUORGNE
La Società Filarmonica Volpianese e l'Accademia Filarmonica dei Concordi di Cuorgnè hanno organizzato due concerti d'Inverno
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
CANAVESE - Si scia questo fine settimana nelle valli Orco e Soana
La neve naturale ancora si fa attendere ma nelle località sciistiche gli impianti sono comunque aperti per gli amanti dello sport
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
VICO CANAVESE - Incendio al tetto di una casa, vigile del fuoco lievemente ferito
Un vigile del fuoco è rimasto lievemente ferito, oggi pomeriggio, nel corso delle operazioni di spegnimento di un incendio al tetto di un'abitazione di Inverso
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
CALUSO - Vuole la birra senza pagare: botte a negoziante e carabinieri
Un uomo di 56 anni di Caluso è stato arrestato dai carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e minacce
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore