CASTELLAMONTE - Sette giorni di angoscia per Gloria Rosboch, la professoressa scomparsa nel nulla

| Cosa sappiamo e cosa ancora non sappiamo dell'anomala scomparsa della donna, uno dei gialli di questo inizio d'anno. A una settimana dalla denuncia dei famigliari proviamo a capire che cosa può essere successo

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Sette giorni di angoscia per Gloria Rosboch, la professoressa scomparsa nel nulla
Una settimana fa iniziavano le ricerche di Gloria Rosboch, la professoressa di 49 anni, residente a Castellamonte, scomparsa nel nulla dopo essere uscita dalla propria abitazione di via Barengo. Otto giorni di dubbi, indagini e lacrime. C'è qualcosa che non quadra in questa vicenda. Solo che il rompicapo, per il momento, è ancora lontano da una soluzione. Molto lontano. 
 
carabinieri stanno indagando sugli spostamenti della professoressa che dal 1997 lavorava come insegnante di sostegno alla scuola media Cresto. Sempre a tempo determinato, 18 ore alla settimana. Proprio questa incertezza nel futuro l’aveva spinta, un anno fa, a prelevare dal proprio conto 180 mila euro. Soldi consegnati a un conoscente di Ivrea (amico di famiglia) che le aveva prospettato un lavoro in Francia. Le cose non si sono concretizzate e i soldi sono spariti. Proprio come Gloria.
 
Il giorno della scomparsa (mercoledì 13 gennaio) la donna esce da scuola alle 13 ma torna a casa 45 minuti dopo (anche se, tra la Cresto e l’abitazione ci sono dieci minuti scarsi di camminata). Nel frattempo chiama a casa e, agli anziani genitori, dice che arriverà in ritardo perché deve parlare con un collega. Alle 14.45, dopo pranzo, esce di nuovo con una scusa: «C’è una riunione a scuola, torno dopo». Invece alla Cresto non c’è nessuna riunione e lei, a casa, non tornerà più. Alle 14.50 viene registrata dalle telecamere della Posta. Cinque minuti dopo viene vista in via Nigra da un testimone. Poi, più nulla. Ieri a Castellamonte c'erano la Rai Mediaset. Purtroppo la risonanza mediatica, fin qui, non ha portato a nulla. Ai carabinieri e alla famiglia non è arrivata nessuna segnalazione utile.
 
Tante le ipotesi. L'allontanamento volontario: in tal caso la professoressa ha scelto di cambiare vita. Lascia a casa il telefono cellulare e i documenti. Sparisce perchè ha scelto di farlo; il suicidio: ancora sconvolta da quei soldi persi in malo modo un anno fa, alle prese con una presunta depressione, decide di farla finita. Si muove a piedi: non può essere andata tanto lontano. I vigili del fuoco hanno passato al setaccio tutti i luoghi "sensibili" in tal senso ma non hanno trovato traccia del corpo. Oppure, uscita di casa con una scusa banale (quella della riunione che non c'è), Gloria incontra qualcuno in pieno centro a Castellamonte. Sale in auto con questa persone e scompare. Per i famigliari qualcuno le avrebbe fatto fare una brutta fine. Manca però un movente credibile. Il giallo si fa sempre più fitto.
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Sette giorni di angoscia per Gloria Rosboch, la professoressa scomparsa nel nulla - immagine 1
CASTELLAMONTE - Sette giorni di angoscia per Gloria Rosboch, la professoressa scomparsa nel nulla - immagine 2
Dove è successo
Cronaca
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l'assemblea dei soci di NovaCoop
VOLPIANO-LEINI - A Settimo l
All'ordine del giorno l’approvazione del Bilancio 2016, chiuso con ricavi da vendite e prestazioni per circa 11 milioni di euro
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
CANAVESANA E TORINO-CERES - Da domani niente treni sulla Rivarolo-Pont e Germagnano-Ceres - TUTTI GLI ORARI DEI BUS
Oggi altri quattro convogli cancellati per mancanza di personale. Dovrebbe trattarsi dell'ultimo giorno di disagi: con meno treni nell'orario, Gtt dovrebbe riuscire a garantire il servizio
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
CASTELLAMONTE - Incendio alloggio: salvi pensionato e cane - VIDEO
Le fiamme divampate in via Massimo D'Azeglio, pieno centro storico. Il rogo partito da un malfunzionamento della tv
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
IVREA - Carcere «a ferro e fuoco»: detenuto incendia una cella, un altro tenta di impiccarsi
L'Osapp, il sindacato autonomo della polizia penitenziaria, denuncia un weekend da dimenticare per il carcere di Ivrea. Aggredito anche un agente. Il pronto intervento del personale ha salvato due detenuti
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
CASELLE - Sicilia più vicina: apre il volo diretto per Trapani
La nuova destinazione, nel network di Blue Air dall'aeroporto di Caselle, verrà operata a partire dal prossimo 29 giugno
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l'incendio
BANCHETTE - Scuola a fuoco: qualcuno ha appiccato l
Sono dolose le origini dell'incendio che nella notte tra sabato e domenica ha devastato il piano terra della scuola media
RIVAROLO - Alla scuola Gozzano crescono i giovani musicisti
RIVAROLO - Alla scuola Gozzano crescono i giovani musicisti
La classe III A dell'istituto ha partecipato con successo al settimo concorso internazionale di musica nella scuola
CANAVESE - 5 prelievi multiorgano negli ospedali dell'Asl To4
CANAVESE - 5 prelievi multiorgano negli ospedali dell
Numeri importanti, anche se apparentemente esigui, perché rivelano un’accelerazione nella disponibilità alla donazione
RONCO CANAVESE - «Con le mani in pasta!», bambini all'opera
RONCO CANAVESE - «Con le mani in pasta!», bambini all
Una borgata alpina a 1500 metri di quota nel Parco Nazionale Gran Paradiso e un antico forno a legna
RIVAROLO - Trovato dai carabinieri e riportato a casa Jimmy Aimaro, il 39enne scomparso sabato
RIVAROLO - Trovato dai carabinieri e riportato a casa Jimmy Aimaro, il 39enne scomparso sabato
E' stato rintracciato dai carabinieri di Cigliano Vercellese nel corso della notte Jimmy Aimaro, il 39enne commerciante di Moncrivello sparito nel nulla sabato mattina dal mercato di Rivarolo Canavese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore