CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato l'ultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO

| «L'esistenza della nostra sorella č stata spazzata via da una violenza inaudita che ha armato una mano omicida, una mano determinata a raggiungere i propri scopi a qualsiasi costo» ha detto il parroco don Angelo Bianchi

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO
Un lungo applauso al termine della funzione ha salutato per l'ultima volta Gloria Rosboch. Castellamonte ha tributato così la sua vicinanza alla famiglia, gravemente colpita da questo lutto. Struggenti i volti di mamma Marisa e papà Ettore che, con grande dignità, hanno partecipato alle esequie della loro unica figlia. Sul sagrato della chiesa dei Santi Pietro e Paolo, c'erano più di 1500 persone. Tra loro anche carabinieri e vigili del fuoco che hanno scortato il feretro dalla villetta di via Barengo fino alla chiesa e poi dalla chiesa al camposanto di Castellamonte. C'erano anche gli allievi e i colleghi di Gloria Rosboch, l'amministrazione comunale e le associazioni della città. Il sindaco ha letto un pensiero a nome di tutta la comunità di Castellamonte, citando Sant'Agostino. A nome della famiglia, per un ricordo, ha parlato l'amico e collega Mauro Michelotti.
 
D'impatto l'omelia del parroco don Angelo Bianchi che ha parlato di una comunità «attonita e smarrita». «Noi apriamo gli occhi sulla vita nel candore e nell'innocenza - ha detto don Angelo - incapaci di fare il male. Con il passare degli anni, tuttavia, ne scopriamo dolorosamente l'esistenza al punto che non possiamo evitare di fare i conti con i volti molteplici che esso assume: l'astuzia che diventa inganno allo sprovveduto e per ingannare si utilizza lo strumento più puro, più sublime, l'amore, la fiducia: paradossalmente Gloria muore ingannata proprio nella sua fiducia, nel credere alla bontà dei sentimenti di chi ne ha approfittato in modo vile. 
 
La violenza che esercita soprusi e angherie nei confronti dei più deboli, la cattiveria che costruisce disegni oscuri di sfruttamento, di asservimento, di umiliazione. Dentro tutte queste sfaccettature Gloria è entrata come sempre, il male si veste di bello e di colori sfavillanti per ammagliarci e per impedirci di vederlo nella sua vera forma diabolica. Un demone che si aggira come leone ruggente in cerca di vite da sottrarre al suo creatore. Dio è morto nei nostri cuori, solo il ritorno a lui, alla sua giustizia e al riconoscere Dio della nostra vita potrà sconfiggere il male e le sue azioni».
 
Poi un appello ai genitori di Gloria. «L'esistenza della nostra sorella è stata spazzata via da una violenza inaudita che ha armato una mano omicida, una mano determinata a raggiungere i propri scopi a qualsiasi costo, anche spegnendo la vita di una donna. Potremmo inchinare il capo, aprire il cuore al desiderio di vendetta. So che per mamma Marisa e papà Ettore ciò che sto per dire forse potrà non essere compreso. Ma per la loro fede, per il loro essere cristiani, quel pane spezzato e ricevuto ogni sabato alla Santa Messa in questa chiesa, dico loro: "Perdonate". Non perchè loro meritano il perdono ma perchè voi meritate la pace. Perdonate per Gloria che oggi si trova nell'oceano dell'amore di Dio. Certo, non possiamo fare a meno di invocare una giustizia celere e accurata ma sappiamo che questo non potrà restituirci la nostra sorella Gloria che abbiamo perso».
Video
Galleria fotografica
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 1
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 2
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 3
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 4
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 5
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 6
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 7
CASTELLAMONTE - Tanto dolore e un lungo applauso hanno accompagnato lultimo viaggio di Gloria Rosboch - VIDEO - immagine 8
Dove è successo
Cronaca
CASTELLAMONTE - Ciclista investito sulla provinciale per Baldissero: elitrasportato a Cirič - FOTO E VIDEO
CASTELLAMONTE - Ciclista investito sulla provinciale per Baldissero: elitrasportato a Cirič - FOTO E VIDEO
Brutto incidente stradale questa mattina intorno alle 11 sulla provinciale tra Castellamonte e Baldissero Canavese. Un'Audi diretta a Castellamonte, condotta da un uomo, ha investito un ciclista classe 1976 residente a Vidracco
CUORGNE' - Il triste addio a mamma Barbara, aveva solo 47 anni
CUORGNE
Commozione e tristezza, a Priacco e in tutta Cuorgnč, per l'addio a Barbara Scelfo, scomparsa ad appena 47 anni all'ospedale San Luigi di Orbassano
PALAZZO CANAVESE - Maxi esercitazione della protezione civile
PALAZZO CANAVESE - Maxi esercitazione della protezione civile
Inizia oggi la decima edizione del Campo Scuola della Protezione Civile «Esercitazione Serra 2018» tra Palazzo e Piverone
OZEGNA - L'appello dei genitori per non far andar via la maestra
OZEGNA - L
Una lettera all'ufficio scolastico regionale, al preside e al sindaco per «salvare il posto» alla maestra dell'elementare
IVREA - #iostoconmoby: il Museo Garda sta con le balene
IVREA - #iostoconmoby: il Museo Garda sta con le balene
Nell'ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile, un'iniziativa sabato 26 maggio alle ore 16 pensata per i bambini
CALUSO - La banda del buco sfonda tre muri al Planetarium
CALUSO - La banda del buco sfonda tre muri al Planetarium
Visto il modus operandi č molto probabile che la banda sia la stessa che, ad aprile, ha tentato colpi simili a Valperga e Rivarolo
CASELLE - Foglie di cocaina nel bagaglio: peruviano nei guai
CASELLE - Foglie di cocaina nel bagaglio: peruviano nei guai
L'uomo, residente nel torinese, č stato controllato dai Finanzieri della Compagnia di Caselle al suo arrivo in aeroporto da Madrid
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
CERESOLE REALE - La neve non arretra, slitta la riapertura della strada per il Nivolet - FOTO
Inizieranno nei prossimi giorni le operazioni della Cittą metropolitana di Torino per lo sgombero neve sulla provinciale che da Ceresole Reale porta direttamente al Colle del Nivolet, nel cuore del Parco nazionale del Gran Paradiso
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
LEINI-LOMBARDORE - 460 chiusa: i lavori sono ancora fermi...
La Cittą metropolitana ha fatto sapere oggi che i lavori, avviati a fine aprile, si sono bloccati e sono ancora fermi
CHIVASSO - Provoca un incidente e scappa, poi si costituisce ai vigili
CHIVASSO - Provoca un incidente e scappa, poi si costituisce ai vigili
E' stato denunciato per omissione di soccorso il 28enne che oggi, verso le 13, ha provocato un incidente all'uscita della A4
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore