CASTELLAMONTE - Telecamere per «proteggere» i velo-ok

| La polizia municipale a caccia dei vandali che abbattono i totem

+ Miei preferiti
CASTELLAMONTE - Telecamere per «proteggere» i velo-ok
A Castellamonte, con una frequenza disarmante, c’è qualcuno che passa le proprie giornate a ribaltare i «velo-ok», i totem arancioni piazzati dal Comune a lato delle strade per convincere gli automobilisti a pigiare un po’ meno sul pedale dell’acceleratore. Totem che, a rotazione, sono dotati dell’autovelox vero e proprio (ma sempre in presenza di una pattuglia della municipale). 
 
Ora il Comune corre ai ripari. Entro fine settimana entreranno in funzione le prime telecamere di videosorveglianza per proteggere i totem arancioni dal momento che, solo l’altro ieri, ne sono stati abbattuti altri due. «Non abbiamo scelta – fanno sapere da palazzo Antonelli – dotarsi delle telecamere è una spesa minima rispetto ai costi di riparazione dei cilindri danneggiati dai vandali». Insomma, alla fine la banda dei velo-ok non ha ottenuto grandi risultati: l’autovelox continua a essere posizionato, a turno, nei totem arancioni e, per giunta, il Comune è stato costretto a mettere nuovamente mano al portafoglio per comprare le telecamere. 
 
Alcune sentenze, di recente, hanno dichiarato i velo-ok non del tutto legali, specie se non sono dotati dell’autovelox in via permanente. Ciò nonostante i Comuni hanno continuato a installarli. Nella città della ceramica, ad esempio, se ne contano una mezza dozzina (uno ad ogni ingresso del centro abitato). Altrettanti a Rivarolo. A San Ponso, invece, ce ne sono cinque: uno ogni 54 abitanti. La banda che li abbatte potrebbe essere composta da diversi automobilisti multati, decisi, in questo modo, a «vendicare» il verbale. I filmati delle telecamere potranno essere d’ausilio per identificare i vandali.
Cronaca
VISTRORIO - Un altro incendio domato dai vigili del fuoco
VISTRORIO - Un altro incendio domato dai vigili del fuoco
Le due squadre intervenute sul posto hanno lavorato un paio d'ore per domare il rogo e mettere in sicurezza l'area
VALPRATO SOANA - Scossa di terremoto nel Parco Gran Paradiso
VALPRATO SOANA - Scossa di terremoto nel Parco Gran Paradiso
Un terremoto di magnitudo 1.5 al confine con la Valle d'Aosta, registrato dalla sala sismica INGV-Roma sopra Campiglia
CIRIE' - Estorsioni a commercianti in crisi: un uomo arrestato
CIRIE
Una vittima ha consegnato contanti, televisori, tablet e due assegni per far cessare le minacce da parte degli usurai
IVREA - Botte e minacce all'ex compagna: un 51enne arrestato
IVREA - Botte e minacce all
La donna, medicata in ospedale, ha ammesso che, negli ultimi due anni, l'ex compagno l'ha più volte minacciata e picchiata
CASELLE-LEINI - Scontro frontale: tre automobilisti feriti
CASELLE-LEINI - Scontro frontale: tre automobilisti feriti
Raffica di incidenti stradali, oggi in Canavese, in parte provocati anche dalla forte pioggia che ha reso viscido l'asfalto
IVREA - Valentina Bernocco campionessa all'Eredità di Rai Uno
IVREA - Valentina Bernocco campionessa all
A Pasquetta, però, dopo aver eliminato i concorrenti, la Bernocco non è riuscita a trovare la fatidica parola della «Ghigliottina»
CASTELLAMONTE - Il gruppo Sunino entra nel progetto «Elite»
CASTELLAMONTE - Il gruppo Sunino entra nel progetto «Elite»
Elite il 17 aprile ha dato il benvenuto alle 25 nuove società italiane ammesse al programma. Una sola è Made in Canavese
SAN GIORGIO CANAVESE - Si finge prete per truffare un sacerdote: incassa 2200 euro ma viene scoperto
SAN GIORGIO CANAVESE - Si finge prete per truffare un sacerdote: incassa 2200 euro ma viene scoperto
Il finto sacerdote convince don Mario a ricarire la postepay in diverse occasioni con versamenti di 200, 900, 700 e 450 euro. Poi i soldi finiscono. Alla quinta richiesta di aiuto (di 1000 euro), il curato deve rispondere negativamente
RIVAROLO - Parte la nuova stagione di apertura al castello Malgrà
RIVAROLO - Parte la nuova stagione di apertura al castello Malgrà
Domenica 28 aprile alle ore 16 sarà inaugurata la mostra «Con il naso all'insù»
CANAVESE - Dal 4 maggio al 21 luglio torna il circuito concertistico Organalia
CANAVESE - Dal 4 maggio al 21 luglio torna il circuito concertistico Organalia
Appuntamenti in quattro aree: Ciriacese e Basso Canavese, Moncalierese, Canavese e Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore